Home AMBIENTE Due Ponti, ancora sulla collina del degrado

Due Ponti, ancora sulla collina del degrado

cartello-collina-degrado

La chiamano la collina del degrado. Si trova in zona via Due Ponti ed è composta da via Sinisi, Via Pirzio Biroli, via Bruni, via Stasi, via Theodoli, strade dove, nonostante le denunce dei cittadini, il degrado avanza di giorno in giorno portandosi via quel po’ di civiltà che è rimasta.

E’ di pochi giorni fa la vibrata protesta del lettore Maurizio sullo stato di estremo degrado di cui soffre da anni questo spicchio del XV Municipio. Una protesta che dimostra quanto voglia di riscatto c’è in chi vive lì.
Continuerò a combattere per riuscire a dare ai miei figli ed a quelli dei moltissimi residenti, avviliti e mortificati come me dalla inadeguatezza e dalla inefficienza delle istituzioni preposte, un luogo più civile e decoroso dove vivere” così si concludeva.

E oggi riceviamo altre segnalazioni da altri due lettori. Stringate, di poche parole, perché c’è poco da dire in certe situazioni.

Le strade di via Pirzio Biroli, via Bruni, Via Theodoli e via Stasi sono abbandonate: prive di illuminazione e di manutenzione del verde. Il parco pubblico è completamente abbandonato” ci scrive il primo, al quale fa eco il secondo: “il campo (privato) al centro di via Pirzio Biroli è un parcheggio/letamaio con erba alta, rami pericolanti e rifiuti di ogni genere. Di notte, in assenza totale di illuminazione, è un luogo di prostituzione a cielo aperto e i resti, profilattici e salviette, sono ben visibili durante il giorno.”

A onor del vero c’è da ricordare che di questa situazione ne ha discusso il Consiglio del XV Municipio lo scorso 27 febbraio approvando un documento col quale s’impegna la Giunta del presidente Daniele Torquati in una serie di interventi straordinari per riqualificare la zona.
Ma non solo, gli si chiede anche di farsi parte attiva nei riguardi delle forze dell’ordine affinché vengano intensificati i controlli nelle ore notturne.

Qualcosa, nell’immobilismo degli ultimi anni, s’è dunque mosso. Ma è per vero che che i residenti, finché non vedranno ruspe e AMA al lavoro, operai attivare l’illuminazione e pattuglie di polizia girare di notte, continueranno a protestare come hanno fatto oggi: è l’unico modo che hanno per ricordare che è giunta l’ora di cambiare nome alla collina del degrado.

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Spero vivamente che quella zona venga bonificata… non solo con le ruspe, ma anche stanando irregolari e i loro affitta loculi che speculano su questa gente….

  2. Anticipo le mie scuse se ho mal interpretato il testo.
    Se l’area è privata (non importa se accessibile al pubblico) tanto che l’illuminazione -almeno così risulta da google-maps- è privata, come può il municipio metter bocca? Giusto l’intervento delle Forze dell’Ordine per la sicurezza.
    Le tasse pagate dai cittadini contribuenti non dovrebbero essere spesi per migliorare le proprietà private!! Ma in questo municipio (al di là del colore e delle maggioranze che si sono alternate) l’esperienza insegna che tutto è possibile!
    @LucaV Se l’Amministrazione Pubblica funzionasse secondo le leggi, gli affitta loculi avrebbero vita breve e soprattutto sarebbero puniti (quantomeno sansionati)! e con I soldi investiti nel quartiere… ma questa è fantascienza!!
    Vogliamo vedere come sono accataste quegli appartamenti?
    al -3 sottoterra!!! si al -3!! (Visura pubblica su internet) ossia il costruttore non ha pagato un accidente, I proprietari non pagano un accidente e chi ci abita gli prende un accidente

  3. dopo sei mesi di promesse ancora buio totale. gli appartamenti di 20/30 mq affittati a tre / quattro persone che giustamente spostano le cucine in balcone.
    avete presente quante bombole a gas senza il minimo di decenza/sicurezza/igene sono presenti in quei meandri ?

    senza contare cosa succede la sera, se i trans si prostituiscono alla luce del sole già verso le 13 sotto il primo palo della luce entrando da via biroli…… sembra che diano il benvenuto nella terra di nessuno.

    ma come fanno a crescere i bambini la in mezzo ….. nessuno se ne preoccupa ???????

  4. Buongiorno,
    mi associo completamente a quanto denunciato da malaffare2k. Purtroppo a me la situazione sembra degenerare ogni giorno di più e, come me, credo se ne rendano conto tutte le persone che ogni giorno devono transitare per questa strada.
    E’ un’indecenza totale, oltre che una completa mancanza di educazione e buon gusto: ho dovuto cambiare supermercato (e non mi vergogno a dirlo!!!) perchè non ero in grado di spiegare a mia figlia perchè i trans debbano andare in giro nudi o con i jeans calati e …
    Va bene tutto, ma il rispetto per gli altri e la buona educazione rimane per me la prima cosa.
    Saluti

  5. Una vera vergogna per il nostro municipio, spero che la giunta al comando prenda iniziative serie a riguardo…. forza, forza, tutte le persone oneste del municipio sono con voi!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome