Home ATTUALITÀ Rendez-vous con l’antiquariato a Corso Francia

Rendez-vous con l’antiquariato a Corso Francia

mostra.JPGUn importante appuntamento all’orizzonte per gli amanti dell’antiquariato e del buon gusto. Dalle 10 alle 19 di sabato 12 e domenica 13 aprile, nei giardini di Corso Francia, con il Patrocinio del XV Municipio si terrà una mostra mercato dell’antiquariato organizzata dall’Associazione culturale Giovane Europa. Per la qualità dei prodotti esposti gli organizzatori assicurano che sarà una manifestazione all’altezza di Roma “Capitale della bellezza”.

Una ristretta selezione di antiquari provenienti da diverse regioni d’Italia offrirà infatti al pubblico la possibilità di scoprire veri e propri tesori, antichi mobili, dipinti, stampe, sculture, ceramiche, oggetti d’arredo, opere d’arte di pregio, spesso firmate da grandi maestri, capaci di soddisfare le ambizioni di qualsiasi collezionista o di un occasionale appassionato, desideroso di impreziosire la propria abitazione in un viaggio senza confini nell’arte e nella storia antica.

Accanto all’antiquariato gli antichi balocchi. Nella piccola rotonda dei giardini di Corso Francia sarà esposta la mostra “Antichi Balocchi”, una collezione di giocattoli dei secoli passati proveniente del Museo Fabuland di San Benedetto del Tronto. Un’occasione per immergersi nei vecchi ricordi, nei balocchi dimenticati, che hanno allietato l’infanzia di intere generazioni di bambini.

La mostra di antiquariato tornerà nuovamente per altri due week-end, il 10 e 11 Maggio e il 7 e 8 Giugno, sempre a Corso Francia.

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Salve, guardate che si chiamano i giardini di vigna clara, a fine anni 70 c’era anche il cartello di travertino dopo hanno messo i giochi per bambini e una volta rotto è sparito. cmq si chiamano giardini di vigna clara anche nelle cartine non di corso francia vi prego di farci caso e correggere . ho notato che li chiamate sempre erroneamente. buona giornata

  2. tant’è che il servizio giardini sarà obbligato a fare l’erba oramai alta più di un metro entro il 10. questi mesi hanno detto che avevano la falciatrice rotta.

  3. è vero ha ragione kris, anche mia mamma si ricorda che quelli si chiamano giardini di vigna clara durante l’inaugurazione della stazione di vigna clara c’era anche la scritta giardini di vigna clara. peccato che ora la stazione sia morta e nessuno ne parli piu se non voi ogni tanto e striscia, del resto spero che con questo mercatino non rovinino gli alberelli piccoli che hanno piantato da poco, sono bellissimi e tantissime varietà.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome