Home ATTUALITÀ Maltempo, tutti i danni nel XV

Maltempo, tutti i danni nel XV

primaporta120ter.jpgAd una prima valutazione ammontano a oltre 10 milioni di euro i danni subiti dal territorio del XV Municipio. Parliamo di strade e di scuole, di parchi e di strutture pubbliche. Nella desolante graduatoria, in primis il quartiere di Prima Porta devastato dalle acque. Subito dopo la frana di via Cassia Antica, che da sola vale mezzo milione. Ecco i dettagli.

I cahiers de doléances

Pochi giorni fa il Sindaco Marino ha presentato in Giunta il conto della spesa, dei veri e propri cahiers des doléances.

In realtà si tratta di un file excel di oltre mille righe nel quale municipio per municipio, quartiere per quartiere, vengono elencati i danni subiti dalla Capitale negli ultimi giorni: allagamenti, voragini, smottamenti, frane il triste consuntivo di due giorni, il 30 e il 21 gennaio, di diluvio.

Ammontano a circa 243 milioni di euro, il 90% dei quali riguarda edifici e infrastrutture. E sono destinati a crescere man mano che le quantificazioni e le perizie si affinano. Infatti si tratta solo di un inventario dei primi danni.

VignaClaraBlog.it ne ha avuta una copia dalla quale abbiamo estrapolato riga per riga quanto attinente al XV Municipio.

I danni nel XV

Come abbiamo detto nell’asse Cassia-Flaminia ammontano a oltre 10 milioni e occorre subito precisare che sono valorizzati per difetto. Manca infatti la quantificazione dei danni subiti dai privati a Prima Porta e Labaro. Case e negozi distrutti, arredamenti da buttare automobili da mandare allo sfascio.

E i danni morali. Quelli pure sono tanti, ancora incalcolabili per chi, ogni due o tre, si ritrova in quelle condizioni da decenni. (red.)

Danni Prima Porta e Labaro

[singlepic=3465,455,,,center]

Danni sulla Cassia, Due Ponti e Flaminia

[singlepic=3461,455,,,center]

Danni a Ponte Milvio, Olimpico e Parco Monte Mario

[singlepic=3464,455,,,center]

Danni a La Giustiniana e Grottarossa

[singlepic=3463,455,,,center]

Danni a La Storta, Olgiata e Cesano

[singlepic=3462,455,,,center]

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Sarebbe utile conoscere quanti soldi sono disponibili immediatamente, quali siano le priorità di questo elenco, ma soprattutto cosa sia già in corso d’opera….

  2. Leggendo la serie di danni provocati dall’alluvione del 21 e 30 gennaio, vedo alla riga n. 6 (Inondazione a Labaro- Messa in sicurezza costoni Largo Nimis, Via Magnano in Riviera – € 250.000) un argomento già trattato dal blog(https://www.vignaclarablog.it/2014013126662/lettori-labaro-chi-frena-la-frana/) dove una lettrice asseriva che “la zona ha subito una piccola frana oramai da alcuni mesi”, quindi non a causa del maltempo. Sbaglio?
    E mi sono fermato alla riga n. 6……..

  3. Certo, ho sbagliato mestiere!
    Vogliate verificare le cifre:
    Frana Via Cassia 240: interdizione area, segnaletica per rimozione traffico, rimozione detriti su strada, taglio vegetazione = 500.000 Euro!!
    Stessa roba per via Cassia 35 = 900.000!!
    Se il corrispettivo riguarda i servizi elencati, mi pare un pò troppo..
    Che ne pensate?

  4. Concordo con il sig. Cassiano ed ho il sospetto concreto che in tanti stanno cercando di sfruttare l’emergenza facendo salire i costi. In più mi sembra che si vogliano fare lavori in edifici pubblici che con l’emergenza frane o alluvione non sono stati interessati.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome