Home ATTUALITÀ Prima Porta, spacciava fra tombe e loculi: arrestato giovane romano

Prima Porta, spacciava fra tombe e loculi: arrestato giovane romano

carabinieri-arresto7-2.JPGDopo i continui furti di rame e di suppellettili funerarie, il cimitero di Prima Porta diventa anche teatro d spaccio di droga. Sabato 2 novembre, dopo un breve pedinamento, un romano di 28 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Prima Porta, colto in flagrante mentre smerciava dosi di cocaina fra tombe e loculi.  Scattate le manette, sarà processato con il rito per direttissima.

Visto il notevole afflusso di persone previsto per sabato mattina, giorno di commemorazione dei defunti, due pattuglie dei carabinieri della stazione di Prima Porta si erano posizionate all’esterno del cimitero per sorvegliare l’area antistante. Nel corso della mattinata, nei pressi del parcheggio hanno notato un giovane dallo strano comportamento e ritenendo che volesse compiere qualche furto nelle auto lo hanno pedinato seguendolo poi all’interno del cimitero, dove si è fermato tra i loculi.

Passati pochi minuti è cominciato lo smercio di cocaina. Al che i carabinieri sono usciti allo scoperto e lo hanno arrestato. Nel corso della successiva perquisizione nella sua abitazione sono state sequestrate numerose dosi di cocaina e di hashish e materiale per il confezionamento delle stesse.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome