Home ATTUALITÀ Consiglio XV Municipio, rispunta la Commissione Trasparenza

Consiglio XV Municipio, rispunta la Commissione Trasparenza

sala-consiglio.JPGMartedì 29 ottobre nuova seduta del parlamentino di via Flaminia. Il Consiglio del XV Municipio è stato infatti convocato alle 10 dalla presidente Luigina Chirizzi per discutere e deliberare più argomenti inerenti problemi del territorio. Ma si parlerà anche di Commissione Trasparenza, l’unica ancora priva di presidente e quindi a tutti gli effetti non operativa dalla sua costituzione avvenuta lo scorso 15 luglio. Ed ecco l’ordine del giorno.

Come dicevamo, il primo argomento in agenda è la modifica dei componenti della Commissione Consiliare Trasparenza.

Istituita il 15 luglio, oggi è composta da Dario Antoniozzi (PdL), Giuseppe Calendino (FdI), Raffaele Massari (Lista Civica), Marco Paccione e Riccardo Ruggeri (PD), Alessandro Pica (SEL), Maria Teresa Zotta (M5S).

All’atto della costituzione tutte le commissioni elessero al proprio interno il presidente e il suo vice.Tutte tranne una, la più delicata: proprio la commissione trasparenza, che ha il compito di controllare gli atti della maggioranza e la cui presidenza spetta all’opposizione. Fra PDL, Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia, rispettivamente seconda, terza e quarta forza politica del Municipio, non si riuscì a trovare la convergenza su chi candidare alla poltrona della presidenza e la decisione venne rinviata a settembre.

Ma a settembre i consiglieri Gianni Giacomini e Giuliano Pandolfi hanno abbandonato il PdL costituendo il gruppo di Forza Italia che non può non avere il suo rappresentante in seno alla Commissione e che di dote, essendo all’opposizione, porta un candidato in più alla presidenza della stessa. Da qui la necessità del primo passo: allargare il numero dei componenti perché FI faccia il suo ingresso.
Dopo di che sarà battaglia aperta per la presidenza. Nel frattempo la commissione più delicata, quella a cui spetta il compito di “fare le pulci” alla maggioranza, è ancora ferma.

Tornando all’ordine del giorno di martedì 29 ottobre, ai punti successivi troviamo tre proposte di risoluzione inerenti il primo la riqualificazione di alcuni siti di Cesano, in particolare la piazza adiacente alla chiesa di San Sebastiano, il parco di Via Giovanni Palatucci e via della Stazione di Cesano; il secondo la digitalizzazione delle procedure di comunicazione tra pubblica amministrazione e cittadini e il terzo l’istituzione di una fermata della linea 036 su via Cassia, all’altezza del civico 2101.

Ultimo argomento, un Ordine del Giorno per esprimere da parte del XV Municipio vicinanza, solidarietà e amicizia al popolo filippino dell’isola di Bohol dove oltre centosettanta persone sono morte e circa quattrocento sono rimaste ferite nel terremoto di magnitudo 7,2 che ha colpito le Filippine lo scorso 15 ottobre.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome