Home ATTUALITÀ ASL via Offanengo, Seminatore (PdCI-RC): “mancano le provette? prova generale per iniziare...

ASL via Offanengo, Seminatore (PdCI-RC): “mancano le provette? prova generale per iniziare privatizzazioni”

A seguito dell‘allarme lanciato da Andrea Deiana, segretario provinciale della Fials, nel corso di un intervento in diretta sull’emittente Roma Uno TV, Gaetano Seminatore, leader storico del PdCI di Labaro e candidato alla presidenza del XX Municipio, in una nota così commenta la presunta mancanza di provette nel poliambulatorio di via Offanengo, a Labaro, che costringerebbe i cittadini a rinunciare agli esami clinici o a effettuarli in altre strutture.

“Abbiamo lottato insieme ai cittadini – ricorda Seminatore – per tenere aperto il presidio sanitario in Via Offanengo e ora vogliono esasperare i cittadini togliendo loro la possibilità di fare i prelievi. La mancanza di provette sterilizzate è un chiaro segno delle disastrose politiche del governo nazionale e regionale che vogliono annientare la sanità pubblica consegnandola a quella privata, in complicità con la disorganizzazione della ASL RM E.”

“Inoltre – sostiene l’esponente PdCI – l’ASL vuole trasferire il presidio dai locali dell’ATER di via Offanengo, dove si paga un affitto mensile di 800 euro, ad altri locali privati in via Clauzetto dove si pagherà un affitto di 18.000 euro al mese, 20 volte superiore. La domanda quindi sorge spontanea, se non ci sono i soldi per le provette, come possono esserci quelli per trasferire una struttura? Abbiamo anche chiesto un incontro all’amministrazione dell’ASL RM E e alla Regione sulle garanzie finanziarie di questo progetto. Ma non ci ha ancora risposto nessuno”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome