Home ATTUALITÀ De Salazar: basta con la sosta selvaggia di chi va all’Auditorium

De Salazar: basta con la sosta selvaggia di chi va all’Auditorium

“Le soste selvagge su Viale de Coubertin e all’interno del Villaggio Olimpico durante lo svolgimento delle attività culturali dell’Auditorium sono una cattiva prassi che da oltre 10 anni tormenta i residenti della zona”. Lo dichiara in una nota Francesco De Salazar Presidente del Movimento Cittadino Flaminio Parioli Villaggio Olimpico, sostenendo che “i problemi di viabilità su viale de Coubertin dove transitano numerose e importanti linee bus, evidentemente non rappresentano una priorità per il 2° gruppo della Polizia Municipale che in occasione delle attività culturali chiude un occhio e permette parcheggi selvaggi.”

“La cosa inquietante – prosegue De Salazar – è la presenza di un ampio parcheggio a ridosso della città della musica, esattamente in corrispondenza della curva nord dello stadio Flaminio, ma essendo a pagamento e scarsamente indicato da apposita segnaletica verticale non viene mai utilizzato. Per tal motivo abbiamo indirizzato una lettera al capo della 2° gruppo della Polizia Roma Capitale, Dott. Stefano Donelli e all’ A.D. della Fondazione Musica per Roma,Dott. Carlo Fuortes, informandoli della ben nota vicenda e pregandoli di far installare la segnaletica sopramenzionata e prevedere l’inserimento di paletti di ferro lungo tutta la tratta del marciapiede di viale de Coubertin oltre al servizio di rimozione auto e controllo notturno di ausiliari pronti a multare chi non esibisce il titolo di parcheggio.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome