Home ATTUALITÀ E all’Auditorium c’è chi suona con un manico di scopa

E all’Auditorium c’è chi suona con un manico di scopa

ambientesinota.jpgEcologia, musica e solidarietà. Questi gli ingredienti de L’Ambiente SI Nota – 1° Festival nazionale degli strumenti musicali riciclati, in programma domenica 9 dicembre, alle ore 21, all’Auditorium.  Chitarre realizzate con manici di scopa, batterie con bidoni di latta, ci sarà persino chi suona gli elettrodomestici. Per la prima volta insieme, per un’iniziativa benefica, le maggiori ecoband italiane che hanno reinventato, in un’ottica ecologista, i tradizionali strumenti musicali e ne hanno creati di nuovi, attraverso l’utilizzo di materiali di recupero: Capone & Bungt Bangt, Riciclato Circo Musicale, Manzella Quartet e Miatralvia.

Il ricavato dei biglietti (prezzo unico 15 euro) sarà devoluto in beneficenza alla Comunità di Sant’Egidio, che sin dalla sua fondazione si rivolge ai bambini in difficoltà, e ai Sonidos de la Tierra, organizzazione paraguayana che dal 2002 si occupa di istruire musicalmente bambini e ragazzi provenienti dalle zone più emarginate del Paraguay.

La manifestazione – realizzata con il contributo di Acea, Tetrapack, BCC Roma – è promossa da Pentapolis, associazione no profit che, dal 2006, diffonde la responsabilità sociale e lo sviluppo sostenibile.

“Il progetto L’Ambiente Si Nota – afferma il presidente Massimiliano Pontillo – nasce per diffondere, attraverso la musica, la cultura della sostenibilità tra i giovani e per sottolineare il ruolo della stessa come motore di cambiamento socio-culturale. Saranno avviati anche laboratori formativi musicali con strumenti riciclati, che coinvolgeranno bambini e ragazzi e gli stessi artisti”.
Al Festival è legato il minicontest online “Lo Strumento che SI Nota” che invita gli utenti a realizzare un proprio “strumento riciclato” e a caricare successivamente sulla relativa pagina Facebook una foto o un video che lo ritrae. Sarà premiata l’idea più originale, in collaborazione con i gruppi musicali coinvolti. In palio biglietti del concerto e la possibilità di presentare lo strumento la sera dell’evento.

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’Amministrazione provinciale di Roma e di numerose altre istituzioni tra cui la Commissione Europea – Rappresentanza in Italia, l’IILA – Istituto Italo-Latino Americano, l’Ambasciata del Paraguay, l’ISPRA, Roma Capitale, l’AMA, la SIAE, Assoartisti e Assomusica, nonché delle più importanti associazioni ambientaliste e non profit sia italiane che internazionali: Amici della Terra, Asal, Cittadinanzattiva, CTS, FareVerde, Fondazione Sviluppo Sostenibile, Green Cross Italia, Kyoto Club, ManiTese, Marevivo, WWF.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome