Home ATTUALITÀ Gran Teatro, i big PdL guardano al futuro

Gran Teatro, i big PdL guardano al futuro

gran-teatro.jpgA Saxa Rubra, nel Gran Teatro, si svolgerà dalle 16.30 di oggi, sabato 24 novembre, la manifestazione dal titolo “Per l’Italia di domani i moderati del PdL e i movimenti civici guardano al futuro” promossa dal consigliere PdL capitolino Roberto Cantiani. All’appuntamento al quale saranno presenti anche il Sindaco Gianni Alemanno e il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, parteciperanno numerosi big nazionali e locali del partito, da presidenti di Municipio a deputati.

Saranno infatti presenti l’eurodeputato Alfredo Antoniozzi, il capogruppo PdL alla Camera dei Deputati, Fabrizio Cicchitto, l’assessore agli Enti Locali, Sicurezza e Ambiente della Regione Lazio, Giuseppe Cangemi, il coordinatore romano del PdL Gianni Sammarco e i presidenti dei Municipi VIII, XII, XIX e XX, rispettivamente Massimiliano Lorenzotti, Pasquale Calzetta, Alfredo Milioni e Gianni Giacomini.

Visita la nostra pagina di Facebook

44 COMMENTI

  1. Ognuno degli intervenuti racconterà la sua “storia di successo”, eh? Tutti in testa nei sondaggi, da Alemanno, alla éPolevrini… e poi su…, sino a Cicchitto ed al partito nazionale…

  2. C’e’ un tempo per ogni cosa er tempo delle barzellette e’ finito , o cambia quarcosa oppure e soluzioni so tante speriamo che nun siano ………………………………………. pensate quello che ve pare .
    A gente nun se po venne pe n piatto de lenticchie.
    emo ritornati ar tempo de Dame de San Vincenzo quanno a gente che c’aveva bisogno annava a pia giustamente n piccolo aiuto pe campa , mo stamo a frutta ma c’e limite tutto.

  3. VOJO sape dai consiglieri tutti der xx quanto c’e costata sta cosa che a me nun me sta bene e invito tutti a protestare verso sta farsa che se ripete annualmente.

  4. Municipio o non Municipio, ciò non toglie, egregio Mercante, che sarei molto curioso di vedere a chi il Gran Teatro ha intestato o intesterà la fattura. Sa, di questi tempi fidarsi è bene ma non fidarsi….

  5. Ve spiego mejo qual’e’ l’inganno .
    A ndo abito insieme a i manifesti che diceveno de sta cosa co tutti Vip colorati giganti co tutti i nomi che so riportati sopra .
    So comparsi i manifesti co a festa de natale pe l’ anziani ar gran teatro n fojo da stampante n bianco e nero co scritto che l’anziani potevano interpella n ‘ tizio e i purman i sarebbero venuti a pia pe portalli a festa .
    Forse so troppo malizioso ma m’e’ sembrato modello Scimore dove a gente e’ stata portata n gita e nun sapeva che stavano portalli a na riunione de sto signore.
    Famo sempre finta de nun capi come se spenneno i sordi de tutti .
    Famo n’esempio cosi capisci mejo che nun ce l’ho co quelli ca pensano come te.
    Se i sordi c’avete speso pe sta cosa venivano destinate pe tante cose che mancheno su e periferie IO venivo li e ve dicevo grazie.
    Se er presidente de sto municipio cricomincia anna n giro co a macchina sua e leva i du autisti che c’ha se mette ar pari de Pizzarotti nun te pare .
    Te potrei fa n’elenco infinito pe fatte capi che pe cambia rotta ce vonno segnali forti
    Veramente me voi fa crede che i manifesti comparsi contemporaneamente nun so ingannevoli?

  6. magari il sor presidente potrebbe rinunciare ai due autisti per permettere ai BAMBINI di 4/5/6 anni di usufruire del trasporto scolastico (come era un tempo). E’ comodo vero caro presidente mettere il sederino sopra il sedile ??? Li vedi sti poveri bambini al freddo delle 7.30 sulla via Cassia che si recano a scuola??? Beh! Caro presidente il mio voto quest’anno non l’avrà nè lei nè i gli altri che le vengono dietro!!!!!

    Una mamma schifata.

  7. Ha ragione er garzone , le sore monica e maria : bisogna cambiare rotta, ma prendersela solo con il minisindaco serve a poco … Prendiamocela anche con chi ha deciso di spendere 263 milioni di euro (circa 510 miliardi delle vecchie lire) per comprare un palazzo in un posto fuori dal mondo, che dovrebbe ospitare un ente che non esisterà più (e che già vive in passività finanziaria). Due posti di lavoro di autista non rappresentano nulla contro quell’enormità di spesa pubblica. Con tutti quei milioni la provincia potrebbe mettere in sicurezza tante scuole frequentate dai nostri figli di cui è proprietaria. Diciamolo tutti insieme perchè sono soldi nostri….Meno autisti o nessuno e meno soldi regalati ai palazzinari romani.

  8. Bravo bravissimo acuta osservazione, 263 milioni e’ una cifra enorme, un vero sperpero della Provincia da condannare !! Ma… perché non dice niente del milione e mezzo (6 volte di più dicasi 6) che il sindaco sta spendendo per fare un teatro inutile sulla riva del Tevere? Eppure su questo blog ne hanno parlato diverse volte …. solita tecnica di cercare la pagliuzza ignorando il trave !!

  9. A corte di conti deve da fa chiarezza e so che sta indaga su e spese da provincia.
    Da sta parte anche si so n’poraccio riesco a comprenne che er ragionamento fila .
    Io me so stufato de paga tutte ste pajacciate nun vojo piu aspetta i comodi der politico de turno e pe turno intenno tutti .
    Sta gente che pensa de elevasse pe fa quarcosa de bono o deve dimostra coi
    fatti ,no attraverso nposto de lavoro elemosinato , a casa popolare , nun te preoccupa tanto conosco er dirigente , aspetta che mo ce penso io , cihude nun chiude er presidio sanitario , nun chiude mo famo i lavori .
    Ce state a tratta da scemi .
    Serve na soceta piu ordinata dove ognuno da er suo e ognuno deve da esse rispettato .
    Se semo gia dimenticati da monnezza, da mobilita , do sviluppo.
    Io cio a core i giovani e vojo na soceta diversa no solo a chiacchiere.

  10. ,@ Sig.ra/ina Daniela, tralasciando il fatto che trave è femminile e non maschile, non capisco il calcolo della spesa 6 volte superiore… ma a che?? mi faccia capire..

  11. Ne vuole sapere più della Treccani? Bella presunzione ! Lezione n.1 di italiano : trave è un sostantivo femminile che nel linguaggio aulico o regionale può essere declinato anche al maschile. Passiamo all’aritmetica, lezione n.2 : un milione e mezzo di euro è all’incirca 6 volte 263 milioni di euro.
    Su su, non dica che non lo aveva capito, non le fa mica onore fare la figura dello sprovveduto ! Lei che passa le sue giornate su questo blog li avrà letti no? gli articoli sul teatro della musica che il Comune sta costruendo sotto il ponte della musica e che a noi costerà millecinquecento milioni di euro. Quante case si potevano fare con questi soldi ? quante strade si possono riparare con questi soldi ? Quanti disgraziati possono essere aiutati con questi soldi ?
    dopo che ha espresso la sua alta indignazione per lo spreco della provincia ora abbia il coraggio di indignarsi per questo spreco del comune ma la sua indignazione deve essere moltiplicata per sei, se no non vale.

  12. @ Sig.ra Daniela, per lei sia la lingua italiana che la matematica sono diventate veramente delle mere opinioni…. Il ponte costerà 1 milione e mezzo non 1500 milioni… quello che scrive è troppo assurdo per essere veritiero.. quindi spero che lei scriva per prendere in giro e non per dire cose serie…altrimenti butta giù le cifre senza rendersi conto del loro valore reale…
    p.s. : io passo le mie giornate come mi pare… lei quello che scrive lo rilegga 6 volte per non scrivere sciocchezze…

  13. Hai, hai, hai…….che scivolone caro il mio Nico……..ti sei permesso (masculo) di riprendere la “femmena” e adesso ne paghi le conseguenze……….Punizione: ascoltare la Pettinelli o leggere gli articoli della Rodotà (quella del “ci si paga lo stipendio!”).

  14. Lei mena il can per l’aia (confronti la Treccani se non sa cosa vuol dire) solo per non ammettere di averla buttata come al solito in “caciara” cioè sparare a zero su Zingaretti ma non dire niente su Alemanno che spende inutilmente sei volte di più. Tanto per confondere le acque adesso cincischia sui miei errori che ammetto tutti: ho scritto millecinquecento è vero, mi sono sbagliata ma qualche riga prima avevo già scritto un milione e mezzo quindi non faccia troppo il professorino. E il trave, signor professore ? Secondo lei la Treccani è una mera opinione ? Oh scusi tanto sommo Dante, come conosce l’italiano lei non lo conosce nessuno. Però sul teatro della musica non dice niente, eh ? bravo bravo.

  15. Caro Strix… la femmena forse deve ripassare la matematica… e anche l’italiano dato che la citazione del vangelo (Matteo,7,15 o Luca 6,41-42)a cui si riferiva riporta la trave e non il trave… ma mi preoccupa più la convinzione che ha che il teatro sotto il ponte costi 1,5 MILIARDI di euro…

  16. @ Sig.ra Daniela, lo sò che è molto difficile ammettere un errore, ma lei ha detto che con 1500 milioni si possono fare tante case e riparare tante strade, il che è vero.. e che tale cifra è 6 volte la spesa che ci farà accollare il candidato alla regione della sinistra… il che è vero… ma chi ce l’ha questo miliardo e mezzo di euro??
    Lei continua imperterrita a dire che Alemanno sta spendendo per il teatro all’aperto sei volte quello che ha speso Zingaretti per il “palazzo della provincia”…. ma è VERAMENTE CONVINTA di tale affermazione??
    Le consiglio di ripassare le tabelline… senza offesa..non mi permetterei mai..

  17. No non ne sono convinta, ho fatto confusione con gli zeri. IO ho l’onestà intellettuale di ammettere i miei errori. HO SBAGLIATO CON GLI ZERI e lo scrivo tutto in maiuscolo, signor professore che però non sa nulla della lingua italiana e si sente superiore alla Treccani. Ma vedo che lei continua a sfuggire. Glielo chiedo di nuovo: A LEI STA BENE CHE VENGANO SPESI 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00) DI EURO DEI CONTRIBUENTI PER UN INUTILE TEATRO MENTRE CON GLI STESSI SOLDI SI POTEVA FARE, SOLO PER ESEMPIO, UN ASILO DI PIU’?? E la invito a non chiamarmi femmena, non fa ridere nessuno. .

  18. @ Sig.ra Daniela, come avrà letto non sono stato io, ma il caro Strix a denominarla così, ma per par condicio, ha fatto lo stesso con me,chiamandomi masculo … Su questo blog lei dice che quel milione e mezzo poteva essere speso diversamente, un altro signore parla della scuola mengotti dove bisogna fare dei lavori per un’emergenza, un altro parla della stangata dell’Imu definendo dissennata questa Amministrazione capitiolina… e scorrendo i post si potrebbe fare un elenco lungo… Ma oltre al problema della crisi economica a livello mondiale vi siete chiesti perchè qui a Roma la coperta è così corta?? Ma perchè nessuno dice che questo comune è stato sull’orlo del fallimento finanziario, perchè nessuno parla dei MILIARDI (qui non sbaglia, sono quelli a 9 zeri) di debiti che questa amministrazione si è trovata a dover pagare , o meglio, a spalmare negli anni venturi ?? Non si preoccupi di rispondere, perchè ora arriveranno i Professionisti a ribattere… lei si chieda quanti asili e qualsiasi altro si potrebbe fare con tutti quei 12 e passa miliardi.
    Se quel teatro all’aperto servirà, lo vedremo quando sarà funzionale (se però non si creano degli spazi culturali, c’è qualcuno che poi critica in quel senso..)
    P.s. : Per quanto riguarda la puntualizzazione della Treccani, sin d’all’inizio l’avevo tralasciato, poi le ho precisato che la citazione evangelica parla di trave al femminile non al maschile, in più la Treccani dice che il termine al maschile è un sostantivo usato anticamente e a livello regionale, senza specificare in quale regione è in uso. Spero che ora sia soddisfatta.
    Resta il fatto che quel teatro costa 1,5 milioni , quel palazzo (per qualcosa che non esiste più) ben 175 volte circa la spesa del primo.

  19. Daniela ma perchè te la prendi tanto? Un errore, soprattutto con gli “zeri”, lo possono fare tutti; tempo fa mi hanno regalato un cartoncino con su disegnato Charlie Brown che dice: “Un po’ di spirito rende qualsiasi cosa sopportabile”.
    Vedrai che con un po’ di spirito in più riuscirai pure a mandare giù Strix, Nico, Aragorn………..

  20. Ma i vostri beniamini li avete visti, insomma ci siete andati al gran teatro a respirare un po’ di alemanno, di polverini, di cicchitto? era un’occasione unica per voi. Non diteci che siete rimasti a casa a rosicare sulle primarie del centro sinistra.

  21. A proposito di autisti ed auto blu, stamane ho letto questa “bella” notizia : qui non si tratta nemmeno di un eletto dal popolo, ma di uno che è stato chiamato a ricoprire un ruolo per chiamata diretta (quello che negli anni 70 veniva definito “galoppino”)da parte del presidente della provincia di Roma… e quest’ultimo dovrebbe fare il presidente di regione?? mahhhh
    http://www.noiroma.it/index.php?option=com_content&view=article&id=5498%3Aquante-ce-piace-anda-in-giro-con-lauto-blu&catid=36%3Aarticoli&Itemid=69

  22. Leggo sempre ma non intervengo mai ma questa volta non resisto. Se si scandalizza tanto per un’auto blu usata dal capo ufficio stampa di Zingaretti (che non è un galoppino, perchè deve offenderlo così?) mi dica allora cosa ne pensa dello spendaccione Alemanno.
    Se Zingaretti per un’auto blu non è degno secondo lei di fare il presidente di regione, uno che per il suo staff spende tutti questi soldi dei contribuenti è degno di rifare il sindaco ?

    http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/11/30/news/comune_stipendi_d_oro_per_altri_sette_dirigenti-47739791/

    http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/11/28/news/comune_gli_stipendi_d_oro_dei_dirigenti_trentuno_milioni_di_indennit_per_280_manager-47584631/

  23. @ Nico… sicuramente alcune cose di Zingaretti sono discutibili e meritano approfondimenti, ma da chi sostiene la parte politica che ci ha “regalato” la Polverini non accetto alcuna critica se prima non si fa un MEA CULPA grande come una casa…. arrivederci !

  24. Soltanto una cosa è certa ed è che TUTTI i politici (di destra, di sinistra, di centro, di sopra e di sotto..) spendono i NOSTRI soldi: auto blu, rimborsi elettorali, benefit, pensioni d’oro, stupidi privilegi, scorte, sedi di partito, viaggi all’estero, alberghi, pranzi e e cene, soldi per i gruppi politici, spese di rappresentanza, spese per manifestazioni e convention che non servono a nulla, liquidazioni VERGOGNOSE (basta pensare a quelle dei funzionari della camera!). E’ di pochi giorni fa l’ennesimo decreto, passato in silenzio, che impedisce tagli agli emolumenti dei parlamentari (dopo quelli dei Magistrati). E c’è ancora gente che ci parla di POLITICA, SENSO CIVICO, ONESTA’ (per non essere candidabili ci vuole una Condanna a 4 anni: semplicemente ridicolo).
    CI FATE RIDERE! ANZI CI FATE PIANGERE PERCHE’ CI AVETE RIDOTTI IN MUTANDE!

  25. @Sig. Lucav , ci sono almeno 263.000.000 di “cose” da discutere sul candidato presidente… e continua imperterrito per una cosa che non esisterà più.. questo è il biglietto da visita… Sino a prova contraria l’attuale presidente non ha nessuna pendenza giudiziaria e i famosi 14 milioni ai partiti sono stati approvati all’unanimità, e tutti indistintamente ne hanno fatto un uso spregiudicato,ma di questo ne abbiamo già discusso, forse non ha letto… p.s. : lei può accettare o meno le critiche, sono suoi problemi.. come io leggo e posso condividere o meno ciò che lei scrive, lei si sforzi di fare lo stesso… almeno sino a quando ci sarà libertà di parola…
    @ Sig. Michele, premesso che il termine usato non è offensivo , ma serve ad inquadrare un ruolo preciso, lungi da me offendere qualcuno.. I riferimenti che riporta servono a poco, non sono paragonabili per i ruoli dirigenziali ricoperti, che bene o male sono rapportati ai contratti nazionali di categoria..
    Lo “”scandalo” nella notizia è che il presidente si fa vedere in giro a bordo di un ciclomotore, come d’altronde fa anche il sindaco, mentre il suo capoufficio stampa (un giornalista o pubblicista) ha l’auto blu sotto casa… poi ognuno ne trae un’opinione personale.
    p.s. : saranno solo i romani a decidere chi sarà il nuovo sindaco, e chi sarà eletto sarà degno per elezione popolare, come lo è l’attuale, per lo stesso motivo.

  26. A proposito dell’ennesimo tentativo di disinformazione da parte di chi di galoppini sembra intendersi (il nostro caro troll Nico) – disinformazione che nello specifico riguarda i presunti 263 milioni di Euro che, secondo lui, Zingaretti spenderà per la sede di un Ente che, sempre secondo il buon Nico, non esisterà più – volevo segnalare a Daniela, lucav e quanti altri fossero interessati, un post che ho appena scritto sull’argomento, in risposta a Gianni Mercante che scrive esattamente le stesse cose di Nico (ma guarda un po’ il caso), tranne che per il fatto di aver sparato una cifra diversa…
    Saluti
    https://www.vignaclarablog.it/2012112921006/sos-parco-capoprati-chiuso-per-alluvione/#comment-46235

  27. @ Paolo … ho letto anche io diversi articoli su questo famoso acquisto, ma devo dire che non mi convincono molto, ci sono alcuni punti non proprio limpidi.
    Ovviamente, a differenza di Nico, dico chiaramente quello che non mi piace a destra come a sinistra…. Nico invece critica sempre la stessa parte.

    @Nico ma secondo lei la Polverini ha governato bene?????? e poi le elezioni ??? si è dimessa, vogliamo votare???? Invece ancora ATTACCATA alla poltrona!!!
    Nico lei è rimasto tra i pochi a difenderla… fedele come un Giapponese, fino alla morte!
    Ma alla fine, dica la verità, non sarebbe stata meglio la Bonino al posto della Polverini?

    PS giusto per esser chiaro, non sono e non sono mai stato Pannelliano..

  28. @ Sig. Lucav , io non difendo nessuno, dico come stanno le cose : ho detto che la presidente non è indagata,ma si è dimessa lo stesso, è vero o non è vero?? ho detto che i 14 milioni di rimborsi sono stati approvati all’unanimità da tutti i partiti , è vero o non è vero?? se poi dice che è attaccata alla poltrona,in questo devo dire che sbaglia, perchè ha deciso da sola di dimettersi il 28 settembre (poteva non farlo..), il fatto che sia lì protempore glielo impone la legge.
    Su una cosa può esser certo : una professionista della politica come la bonino, una come pannella ed accoliti , che non hanno mai fatto un c..o nella vita, non avranno MAI il mio voto… andassero a lavorare..

  29. @ Nico… forse non sa che la Polverini si sta attaccando a tutto pur di non andare ad elezioni nel breve…
    Si è dimessa ( dopo un tira e molla allucinante! ) ma non vuole le elezioni, questo si chiama essere ATTACCATI alla poltrona… Capito?????

    Chiunque sarebbe stata meglio della Polverini, non ci vuole molto.

  30. Zingaretti, Polverini, Bonino, Alemanno…….tutti uguali; destra e sinistra……..tutti uguali.
    Fino ad esso ci hanno fatto piangere ‘loro’ avendo mandato in rovina il nostro paese: adesso è arrivato il momento di FARLI PIANGERE!!

  31. @ Sig. Lucav, dato che ritiene di avere le idee ben chiare, mi dica , ad esempio, oggi per quanti seggi regionali si va a votare?? perchè se si va a voare per quello che vuole la Polverini e il governo (50) ci sono già pronti gli amici radicali che invalideranno il tutto… a parole è tutto facile..

  32. Scusi sig Nico, lei prima grida allo scandalo per un’auto blu impropria puntando il dito contro Zingaretti e poi assolve in quattro e quattr’otto Alemanno parlando di ruoli dirigenziali rapportati ai CCNL. Evidentemente, se lo lasci dire, lei conosce ben poco come funziona l’amministrazione. Tanti di quei nomi sono chiamate dirette senza concorso fatte grazie a quello che viene chiamato spoil system e con una retribuzione completamente ad personam, altro che contratti nazionali. Se è scandalosa un’auto blu usata da un capo ufficio stampa a maggior ragione sono scandalose quelle retribuzioni.
    PS: guardi che galoppino è un termine dispregiativo altro che ruolo lavorativo. Se le dicessero che lei un galoppino di un politico sorriderebbe?

  33. @ Sig. Michele, secondo Wikipedia è ” figura non istituita ufficialmente, negli anni 60-70 del secolo scorso ebbe una rilevanza nell’affiancare figure oscure della I Repubblica in Italia ” . Lei probabilmente non ha letto tutti i post precedenti dove due signore accusavano il presidente del municipio di avere l’auto blu e due autisti a disposizione, io riportando questa notizia continuavo quel discorso. Lei poi ha riportato i due link che riguardano tutt’altra cosa : se vuole possiamo fare interminabili elenchi di tutti i dirigenti pubblici di enti ed aziende, con stipendi esorbitanti, come pure quelli dei politici : ma faremmo solo demagogia…
    Le ho già riportato lo “scandalo della notizia ” , lei , come io, siamo liberi di interpretarla a piacemento.

  34. Come tutte le favole , inizia con un :
    c’era una volta nel 2005 una giunta Gasbarra, ( assessore al bilancio Antonio Rosati, lo stesso di Zingaretti ) che aveva deciso l’acquisto di una nuova sede e c’era già il protocollo firmato nel 2003 per l’acquisto di 15mila mq nell’area comunale del Sdo per farci una sede.
    Costo, 28 milioni per un palazzo di 10 piani.
    Poi però chissàperchè la Provincia ha rinunciato.
    Nel 2007, di conseguenza il gruppo Parnasi si aggiudica la costruzione della nuova sede: 67mila mq per 263milioni di euro.
    ( In zona priva di collegamento ed infrastrutture )
    15mq pari a28ml , quindi un’area 4 volte superiore dovrebbero essere 28×4= 112ml.
    Un tanto al kilo ma significativo.
    Quindi potrebbe essere vera la voce della strega cattiva che sussurra di una ipervalutazione intorno al 50% dell’effettivo valore.
    A seguito di questo , per reperire liquidità la Provincia dovrebbe vendere 12 propri immobili tramite la gestione di un Sgr.
    Sarà questo Fondo a subentrare al posto della Provincia nel contratto preliminare di acquisto già sottoscritto il 25 ottobre 2010 con il gruppo Parnasi (che a sua volta l’ha già girato al fondo Upside, gestito da Bnp Paribas e riconducibile allo stesso Parnasi).
    Nelle procedure di selezione della Sgr sono richiesti due requisiti fondamentali: l’ottenimento di un finanziamento irrevocabile da un pool di banche per un importo pari a 210.750.500 euro e un periodo di durata del Fondo di tre anni.
    L’operazione, quindi, espone la Provincia in maniera molto seria su due fronti:
    da una parte l’aver scelto in maniera sicuramente imprudente una sede nuova a una cifra molto alta, appunto il cinquanta per cento in più delle stime fatte dagli esperti, senza avere i soldi in cassa,
    dall’altra aver definito modalità capestro di vendita di un patrimonio ingente e in breve lasso di tempo per cercare di reperire i fondi ed in particolar modo in un periodo di netta flessione del mercato immobiliare.
    Due le offerte ricevute per la scelta del fondo ad inizio Ottobre ; la prima dalla sgr Bnp Paribas Real Estate ( quasi la stessa a cui Parnasi ha ceduto il contratto )
    sostenuta da Banca Imi, Unicredit e Bnl; la seconda dalla sgr Sorgente sostenuta dalla Banca Popolare di Bari.
    Ora le favole generalmente finiscono bene , per questa ho dei dubbi.
    Ma i fatti sono questi.
    Incontrovertibili , malgrado i pareri dei vari galoppini di Zingaretti.
    A me fa pensare un sacco di cose.
    Se Alemanno ha deluso , Zingaretti incute timore per la gestione della cosa pubblica se questo ( ed è questo ) è il suo biglietto da visita.

  35. @ Sig. Aragorn , come al solito i fatti sono sempre incontrovertibili , spesso vengono scambiati in caciara per poter nascondere la verità….
    Sul fatto che Alemanno abbia deluso ho qualche dubbio, perchè sfido chiunque a poter amministrare meglio in una situazione finanziaria capitolina e nazionale così disastrosa. Con questo non dico che non abbia fatto errori, sicuramente ne ha fatti, quando si amministra la cosa pubblica è fisiologico farne… ma ormai siamo al “redde rationem” , i romani prossimamente decideranno chi sarà il nuovo inquilino del campidoglio. Buon fine settimana.

  36. Non capisco qual’è l’utilità di questa discussione dal momento che l’unica cosa certa è che la Polverini e Zingaretti spendono i soldi del contribuente (quello onesto). Il Quirinale costa ai cittadini 27 volte di più di quello che costa Buckingham Palace!! Lo sapevate?
    Questi politici ci hanno rotto i “cabasisi” (come direbbe il fratello di Zingaretti): è ora di mandarli a casa!

  37. Aragorn, che tristezza (e che disonestà intellettuale!). Quando si copiano pezzi di un articolo, bisogna citarlo e mettere le virgolette, se no stai prendendo in giro chi ti legge che è indotto a pensare che sia farina del tuo sacco (peraltro è un articolo scritto malino, non ci fai mica una bella figura). Ma io lo so perché non l’hai citato. Perché è un articolo de Il Messaggero, di proprietà di Caltagirone, il quale, da quando è stato escluso dall’operazione immobiliare a cui aveva puntato, si è “vendicato” sia appoggiando Alemanno nella corsa alla poltrona di sindaco, sia attraverso il suo principale organo di stampa, gettando discredito su questa operazione con Parnasi.
    Quindi non si tratta di “fatti incontrovertibili” come tu asserisci, ma di “opinioni” di un giornalista al soldo di Caltagirone (competitor di Parnasi).
    Qui, per bilanciare (ma in modo corretto con link evidenti) due interviste del Paese Sera in cui Rosati e Zingaretti rispondono al tuo articolo copiato e danno la loro versione dei fatti.

    Non capisco poi il tuo stupore nel rilevare una differenza di prezzo tra un mq sulla Tiburtina/Prenestina nel 2003 e un mq al Torrino nel 2007, quando sai benissimo che dal 1999 al 2008 i prezzi degli immobili sono cresciuti a dismisura e che quelle due zone di Roma non sono paragonabili (è come stupirsi che una casa costi più a v. Cortina d’Ampezzo che a Torrevecchia…).

    Su una cosa ti do ragione, o meglio, do ragione ai dipendenti della Provincia citati dal giornalista: è una zona mal servita dai mezzi pubblici. E’ vero che è circondata da grandi assi viari (Raccordo, Autostrada per Fiumicino, Ostiense, Via del Mare, Colombo, Pontina…), ma bisognerà che facciano qualche collegamento rapido dalla Metro del laghetto o dalla Stazione di Tor di Valle. O, chissà, magari la nuova sede della Città Metropolitana potrà esser l’occasione per progettare un metro di superficie, una linea di tram, o qualcos’altro sulla Colombo. Spazio ce ne è. E i benefici ci sarebbero, al di là del palazzo della Provincia. Confidiamo in una prossima Amministrazione comunale più attenta dell’attuale sui temi del traffico e della mobilità…

    Ti saluto.
    Anzi no, un’ultima cosa. Come hai riportato, è nel 2007 che Parnasi si aggiudica la costruzione della sede. Quindi non è Zingaretti che dovete (semmai) attaccare, ma Gasbarra, in carica fino al 2008. Quella stessa sede “che doveva essere solo affittata e che, invece, a ottobre del 2010 la Provincia ha deciso di comprare, esercitando l’opzione d’acquisto” (questa citazione è dello stesso articolo de Il Messaggero, perché non hai fatto taglia e incolla anche di questo?). Quindi Zingaretti ha solo optato per l’acquisto invece che l’affitto (e mi sembra una decisione saggia a sto punto). Considerando che la destra non ha altri argomenti per attaccarlo che non siano la vicenda sede, direi che può stare abbastanza tranquillo in vista delle regionali…

  38. @Sig. Aragorn, le consiglio di non perdere tempo a rispondere alle provocazioni di chi riporta dei link senza forse nemmeno leggerli… Perchè nell’intervista l’assessore provinciale riporta con altre parole quanto da lei affermato. Continuando a leggere si capiscono due cose : per l’acquisto le cjfre sono certe, per la vendita dei 12 immobili molto meno… l’assessore si affida alla … speranza… e spera anche di vendere a cinesi ed arabi… mahhh… “di chi speranza vive,disperato muore” . Qualcuno dimentica (volutamente) che con Gasbarra presidente, chi era l’assessore al bilancio.. ma guarda.. era proprio Zingaretti (che bonoriamente viene chiamato er saponetta per una sua dote innata..).Ma il presidente lo dice chiaramente e si assume tutte le responsabiltà, così come dev’essere… Come già dicevo chi vivrà , vedrà… ma ne riparleremo sicuramente..

  39. Caro Prof, ( mi scuserai Nico se non seguo il consiglio chiudendo comunque con questo l’ argomento ) sono certo che un bagno di umiltà ed un minimo di allegria – al contrario della tristezza che ti anima ma non ti sorregge – non potrebbe che essere di tuo giovamento.
    Primo. Quando intervengo su questo blog od in altre discussioni , non lo faccio per avere plausi od encomi per poter poi concorrere al Pulitzer. Lo faccio perchè mi va e me ne frego alla fine se scrivo malino o benino.
    Secondo. Non scrivo di professione quindi ignoro le regolette da te saccentemente indicate delle “virgolette”. Siccome non sono nato ‘mparato come te ammetto tranquillamente che le notizie le leggo e le ascolto. Te magari le predici o le costruisci. Io purtroppo no , sono costretto a leggree ed ascoltare e magari riandare sulla notizia per ricordarla.
    Quindi quello che ho scritto è un “insieme” di articoli di vari giornali ( non solo Il Messaggero ) in quanto non ricordo a memoria date , nomi di società e banche varie. Io no , te magari si.
    O magari non te li ricordi neanche tu e quindi ci rimandi ad illuminanti link manco fossero il verbo divino.
    Della serie , io a volte copio incollo date e nomi , te invece linki.
    A ciascuna la sua , mica ti ho detto che linkare così è facile.
    Alla fine comunque non hai detto che quanto scritto-copiato è falso , non puoi perchè è tutto vero. Sono date , contratti, società tutte facilemente verificabili. Tra l’altro non è stato solo il Messaggero ad avere e riportare dubbi. Sono anche di organizzazioni sindacali e vedi un po’ pure dei verdi ed idv. Se vuoi te cerchi l’articolo , manco te mando il link , tanto lo sai che è così.
    Sul fatto che Caltagirone sia stato estromesso , può darsi pure ( mi invii un link che parla di questo ? pf ). Ma d’altronde questo mica vi può andar bene solo quando tramite azzurre opinioni e promesse appoggia l’udc contro il pdl !
    La Provincia ha esercitato l’opzione di acquisto ? E’ questo che avrei “omesso” ? Cerca di essere serio e non dire fesserie , era una opzione non un obbligo. Poteva farla cadere senza problemi e/o penali. Sarebbe stato meglio per l’economia dell’operazione in sè e per noi che dovremo pagare foraggiando banche varie e personaggi alquanto inquietanti ( perlomano quanto Caltagirone ).
    Detto questo , lascia perdere la tristezza e fatti una risata ogni tanto ( magari guardandoti allo specchio ).
    Non tutti sono vanesi , pavoni e saccentelli come te , d’altronde Prof (?).
    Sorridi perlomeno al fatto che stasera vincerà Bersani ( che palle , so 4 mesi che ce le triturano co ste primarie, manco dovessero cambiare le sorti del mondo ! ) così tutto cambierà per non cambiare.

  40. @ Sig. Aragorn, anch’io la chiudo qui, ricordando a qualcuno però, che anche sul presidente candidato , decisionista in questo caso, ma molto indeciso su altri, ci sarebbero diverse cose da dire : ad esempio , della mancata decisione del sito per la MONNEZZA, che toccava esclusivamente alla provincia, ce ne sarebbe da dire… con tutti che giocano tutti a nascondino..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome