Home ATTUALITÀ Riprendiamoci la notte a Ponte Milvio

Riprendiamoci la notte a Ponte Milvio

riprendiamoci-la-notte.jpgVenerdì 14 settembre, dalle 20 alle 24, a Ponte Milvio concerto di musica pop e jazz con musicisti emergenti ed uno spazio espositivo con foto e quadri di giovani artisti. E’ il primo degli appuntamenti che si terranno nelle piazze della movida romana ogni venerdì e sabato dal 14 settembre al 26 ottobre. Riparte infatti “Riprendiamoci la notte”, il ciclo di eventi gratuiti di sport, musica, teatro, arte e molto altro ancora. Idee e proposte per vivere la notte e divertirsi in modo sano.

Il secondo appuntamento a Ponte Milvio sarà venerdì 5 ottobre, con l’evento “Vite a progetto”: tra performance musicali e teatrali con l’intervento del duo di attori Avagliano & Parisi, troverà spazio un contest fotografico sul tema “Giovani tra sogni e realtà: la ricchezza del futuro”.
Terzo ed ultimo venerdì 19 ottobre con “La notte in veste giovane”: musica, informazioni sulla guida sicura, noalcoolfree bar, stand con la web radio Kaos ItaLIs con partecipazione di giovani non udenti.

Per l’intero programma, che oltre a Ponte Milvio si svilupperà a Piazza Trilussa, Piazza Santa Maria in Trastevere, Campo de’ Fiori, San Lorenzo, Testaccio e Pigneto, cliccare qui.

L’iniziativa è voluta dall’assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, Gianluigi De Palo che, nel presentarla, ha ricordato come il progetto sia il risultato di un percorso iniziato lo scorso anno con un tour della movida compiuto insieme a una rappresentanza di giovani che ha proposto appunto i temi e le modalità delle iniziative.

“I giovani che si incontrano nelle piazze troveranno ad accoglierli altri giovani, loro coetanei, pronti a mostrare loro altre vie per divertisti e amare la propria città – ha dichiarato l’assessore – C’è chi proporrà un’arena silenziosa con un cineforum fruibile attraverso cuffie wireless, chi farà sensibilizzazione in favore della legalità, chi avvicinerà i giovani alla lettura e chi li allontanerà dai rischi della guida dopo aver abusato di alcool o usato sostanze stupefacenti attraverso un simulatore per la guida sicura.
Ma non solo. Si potrà giocare a calcio o a basket a Campo de’ Fiori e registrare un video curriculum a San Lorenzo.

“I giovani – ha sottolineato De Palo – hanno dimostrato di avere molta fantasia e con questa iniziativa volevamo renderli protagonisti e responsabilizzarli nei confronti della propria comunità cittadina”.

I progetti sono stati realizzati con il contributo della Regione Lazio e del Dipartimento della Gioventù presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito dei Piani Locali Giovani, e organizzati in collaborazione con le associazioni giovanili della Capitale.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome