Home AMBIENTE Tor di Quinto, torna il decoro in via del Baiardo: quanto durerà?

Tor di Quinto, torna il decoro in via del Baiardo: quanto durerà?

Si sono concluse nella mattinata di sabato 1 settembre le operazioni di bonifica dell’ex campo nomadi di via del Baiardo, a Tor di Quinto, il cui sgombero era avvenuto nei primi giorni di luglio. Sono state rimosse dall’AMA circa 800 tonnellate di rifiuti, vecchi elettrodomestici e materiale inquinante: si è trattato della bonifica più imponente forse mai effettuata nella Capitale. L’area golenale del Tevere dove sorgeva il campo nomadi “tollerato” è ora tornata ad un livello accettabile di decoro. Ma quanto durerà?

Alla domanda “cosa ne sarà di quest’area” rivolta al sindaco il primo giorno dello sgombero, Alemanno aveva confermato quanto già era stato anticipato a VignaClaraBlog.it da Gianni Giacomini, presidente del XX Municipio: “questa area è di proprietà del ministero dell’Economia, che aveva già da tempo un progetto, ovvero trasformarla in un centro sportivo. Probabilmente verrà affidata alla Guardia di Finanza”.

E’ dunque lecito chiedersi quando avverrà l’affidamento e chi, nel frattempo, è responsabile della tutela dell’area. Spento il motore dell’ultima ruspa, l’AMA ha terminato il suo compito e l’immenso campo è ora spresidiato.

Chi vigilerà per evitare nuovi accampamenti abusivi? Chi controllerà che l’area non diventi preda di spregiudicati scaricatori di rifiuti? Accedervi è facilissimo, soprattutto nottetempo, ed i fantasiosi creatori di discariche abusive sono sempre in agguato. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Alcuni “fuoriusciti” da Via del Baiardo si sono spostati nel Parco dellInviolatella Borghese, precisamente nella piccola valle tra la Casa Cantoniera di Via Cassia Nuova e il vivaio Horti di Veio; nel nuovo accapamento ci sono anche di bambini. Sarebbe necessario un intervento urgnte, prima dell’inverno, sia per tutelare i minori sia per impedire che anche all’Inviolatella si formino 800 ton. di rifiuti.

  2. E’ da segnalare che su Viale di Tor di Quinto da prima dell’estate si sono piazzate due camper e relativi occupanti con tanto di panni stesi in bella vista, tavoli da pranzi e sedie, fornelli e fornelletti, sdraio…e con relativo giardino “condominiale” annesso (visto che occupano anche un area del campo limitrofo alla loro zona di posteggio – la zona relax!)…bella la vita! Ma a loro Monti l’IMU non gliela chiede?…Possibile che questi occupano indiscriminatamente uno spazio pubblico e nessuno si prende la briga di fare una verifica?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome