Home ATTUALITÀ AssoCommercio RomaNord: un altro risultato per la legalità

AssoCommercio RomaNord: un altro risultato per la legalità

Assocommercio RomaNordRiceviamo da Assocomercio RomaNord e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa. E’ del 10 Luglio 2012 il rigetto, da parte del Consiglio di Stato, dell’appello presentato dal gestore di un locale di Via Flaminia contro la decisione del TAR e la Determina Dirigenziale del XX Municipio che di fatto lo accusavano di occupazione abusiva di suolo pubblico.

Queste azioni sostenute da Assocommercio RomaNord e dai suoi associati, anche in sede giudiziaria, sono la dimostrazione di come solo con un impegno concreto si possano ottenere il rispetto della legalità e l’applicazione delle norme e nello specifico argomento dell’occupazione di suolo Pubblico di Via Flaminia, (Ndr. Leggi l’articolo) perché sia fatta chiarezza su alcuni atti amministrativi prodotti dagli uffici tecnici del XX Municipio con una certa leggerezza interpretativa del Regolamento in materia di occupazione suolo pubblico (OSP) art.4-Quater della delibera comunale n. 75 del 30/31 Agosto 2010..

AssoCommercio RomaNord ribadisce così il proprio ruolo attivo nell’impegno della tutela del territorio e nel rispetto delle regole per il raggiungimento dell’armonia sociale in condivisione di interessi comuni tra cittadini e commercianti cosi come già accaduto nella questione del centro commerciale su Via Cassia Antica e di altre azioni in atto sempre a difesa del territorio e degli interessi comuni. (NdR Leggi l’articolo sulla questione via Cassia Antica)

Giovanna Marchese Bellaroto
Presidente AssoCommercio RomaNord
Responsabile CNA Commercio

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Sarebbe meglio se TUTTI incluso l’assocommercio e il XX Municipio, in materia di TOSAP, rileggessero l’art. 38, comma 3° del D.Lgs 15 novembre 1993, n.507 .
    Il comma 3 dell’art.38 della suddetta legge è testualmente: “La tassa si applica, altresi’, alle occupazioni realizzate su tratti di aree private sulle quali risulta costituita, nei modi e nei termini di legge, la servitu’ di pubblico passaggio.”
    CARI BAR CON I TAVOLI DI FUORI DOVETE PAGARE LE TASSE!!!!
    Sembra che solo nel XX non venga applicata questa norma. Perchè??? GIACOMINI RISPONDI !!!! c’è il DANNO ERARIALE!!! mettetevi anche questo nel primati del XX ……

  2. Ma io l’ho letta la sentenza non mi pare proprio una vittoria..anzi…e poi
    mi sembra come al solito l’ennesimo messaggio promozionale …

  3. @gianni mercante:
    ti assicuro che in XX nessuno la paga. Dichiarano-dimostrano la proprietà privata e per una “consolidata consuetudine ad INTERPRETARE NON correttamente il comma 3 della legge citata” NON viene CONSIDERATO l’utilizzo pubblico che se ne fà. I commercianti non pagano. Un giretto in via Flaminia ti potrà confermare quanto quiscritto. Saluti a Tutti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome