Home ATTUALITÀ La bravata: sul Ponte della Musica in auto

La bravata: sul Ponte della Musica in auto

ponte-musica.jpgE’ notte piena, l’ora delle bravate. Dei ragazzi in auto, pochi giorni fa, sfidano ogni divieto e decidono di percorrere il Ponte della Musica in auto. “Lo faccio, non lo faccio?” si chiede a voce alta il conducente. Poi, con una sterzata immediata, abbandona il lungotevere ed impegna il Ponte, che dovrebbe essere solo pedonale, in direzione Flaminio. Non c’è nessuno a fermarli mentre euforici immortalano la bravata in un video.

 

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=watdr2Aa2FA&autoplay=0 470 385]

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. La “bravata” diventa tale quando qualcuno ne parla e la mostra. VCB si è “schierata” con la maggioranza dei media locali… peccato.

  2. La vera bravata criminale è aver speso milioni (nostri) per un ponte dove non passano nemmeno i mezzi pubblici: per ciclisti e pedoni sfaccendati bastava un’aerea passerella come quella sul Tamigi a Londra. I nostri amministratori sono corrivi con gli atteggiamenti talebani di ambientalisti da strapazzo e noi ne paghiamo le costose conseguenze…

  3. e dire che il ponte è stato ricalcolato (da progttisti inglesi) per il traffico di mezzi pubblici. ma che si aspetta ad aprilo?? Aspettiamo solo che l’ennesima opera pubblica vada in malora….

  4. Lsciamo che si sentano bravi , euforici e con l’adrenalina a mille (come uno di loro dice ) ?
    Le regole vanno rispettate, altrimenti permettiamo di fare “bravate “,che alzino l’ adrenalina e che rischiano di essere pericolose……

    Facciamo qualcosa per sostenere il rispetto…….

  5. Se la qualità di costruzione è pari alla qualità della finitura estetica (verniciatura), questo ponte tra vent’anni sarà marcio. E’ già tutto un infiorire di ruggine, ho avuto l’occasione di passare da quelle parti mentre stavano dando il “tocco finale”, c’erano una banda di straccioni con secchielli e pennelli consunti… sembravano reclutati la mattina stessa davanti allo smorzo di Tor di Quinto….

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome