Home ATTUALITÀ XX Municipio – Cozza (PD) Pica (SEL): Casasanta si dimetta da presidente...

XX Municipio – Cozza (PD) Pica (SEL): Casasanta si dimetta da presidente commissione commercio

Mancanza di rispetto verso i colleghi, una conduzione della commissione col “freno a mano tirato”, numerosi fatti a dir poco discutibili. Sono questi gli argomenti con i quali Alessandro Cozza (PD) ed Alessandro Pica (SEL) chiedono le dimissioni da presidente della commissione commercio della consigliera PdL Clarissa Casasanta, con una nota diffusa a valle dell’episodio odierno che sostengono essere “l’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso.”

“Un vaso pieno di cose che la presidente della commissione commercio del municipio avrebbe dovuto fare negli ultimi mesi e che invece non ha fatto e di una serie di comportamenti sicuramente poco rispettosi che ha tenuto nei confronti dei suoi colleghi.”  Così dichiarano Cozza e Pica nel chiedere, a nome dei  rispettivi gruppi politici, “le dimissioni della consigliera Clarissa Casasanta da presidente della commissione commercio del Municipio Roma XX. La commissione negli ultimi tempi ha lavorato, quando lo ha fatto, con il freno a mano tirato e considerato l’importante ruolo e i delicati temi che la commissione dovrebbe affrontare questo non lo possiamo più accettare.”

“Nel tempo – spiegano i due consiglieri – abbiamo assistito a scelte discutibili adottate dalla commissione su indicazione del presidente come lo spostamento del mercato Olgiata di via Berardinelli, sul quale è stato fatto un bando solo grazie ad un voto di consiglio, oppure allo spostamento dei fiorai del cimitero di Prima Porta, dove siamo ancora in attesa dei risultati del bando e nel frattempo vige l’anarchia più totale”.

“Più di recente invece – incalzano ancora Pica e Cozza – la presidente Casasanta non ha ritenuto necessario neanche convocare la commissione per affrontare temi delicati come l’apertura di Trony e le successive conseguenze, oppure la discussione sulle occupazioni suolo pubblico in via Flaminia a Ponte Milvio, e per finire l’inqualificabile comportamento nell’affrontare il dibattito che ha portato alla votazione del Piano Commercio del Comune di Roma, sul quale il nostro municipio è stato l’unico, oltre al II, a dare parere favorevole ad un piano giudicato da rivedere dallo stesso sindaco Alemanno.”

“Oggi la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Dopo aver annunciato ieri un incontro con ConfCommercio nella commissione prevista per stamattina, questa mattina Clarissa Casasanta si è presentata con oltre un’ora di ritardo sull’orario di inizio dei lavori senza comunicare che l’incontro con ConfCommercio era saltato. Tutto ciò non è più sopportabile – concludono i due consiglieri – e chiediamo ai colleghi del PdL presenti in commissione di essere coerenti e rispettosi del lavoro di tutti e sfiduciare un presidente che non merita di ricoprire questo ruolo.”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome