Home ATTUALITÀ XX Municipio – Mori (PdL): PD non credibile in tema di commercio

XX Municipio – Mori (PdL): PD non credibile in tema di commercio

“Con un comunicato stampa (leggi qui) di bassissimo livello il gruppo consiliare PD del XX Municipio ha dichiarato falsamente che il gruppo PdL del XX avrebbe abbandonato l’aula dell’ultimo consiglio municipale per non discutere il piano del commercio, in quanto privo di argomentazioni. La realtà dei fatti è profondamente diversa” comunica in una nota il Consigliere PdL e membro della commissione commercio, Giorgio Mori.

“Diversa perché al momento della caduta del numero legale solo un consigliere del PD era presente in aula ed è stato colui che aveva richiesto la verifica delle presenze, non potendosi peraltro sottrarre al conteggio, mentre invece dieci consiglieri del PdL e uno del gruppo Misto erano presenti. Se da un lato è indiscutibile che la maggioranza sia responsabile in senso oggettivo della tenuta del numero legale, dall’altro tale argomento non legittima il PD a costruire illazioni prive di fondamento sugli esiti dei consigli municipali.”

“Il Piano del Commercio – spiega Mori – come peraltro la delibera sulla “somministrazione” erano già stati oggetto di commissione ed espressione parere nella relativa commissione di venerdì 20 aprile, nella quale l’Assessore al Commercio del Municipio, Umberto Sacerdote, aveva esaurientemente valutato entrambi i documenti, ottenendo peraltro un voto unanime in appoggio alle proprie considerazioni. A tale discussione e conseguente voto di commissione però nessun membro del gruppo PD del Municipio XX ha partecipato.”

“Nella prima parte del Consiglio di lunedì scorso – ricorda Mori – il PD non è stato in grado di produrre nemmeno un documento alternativo o uno straccio di emendamento critico ai documenti votati, preferendo rubacchiare qualche stralcio della relazione completa dell’assessore, il quale, con senso di responsabilità, non si è fatto tirare la giacchetta dal PD che pretendeva da lui una relazione su di un incontro privato coi cittadini.”

“Con tale gesto – conclude Giorgio Mori – integrato dall’assenza di venerdì in commissione, il PD del XX ha dimostrato di non ritenere le sedi istituzionali il luogo naturale per la discussione degli argomenti politici che determinano la vita dei nostri cittadini, preferendo astenersi dalla discussione nelle sedi competenti e mostrando totale incapacità in materia”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome