Home AMBIENTE Incuria, bivacco e teppismo davanti all’asilo Pinturicchio

Incuria, bivacco e teppismo davanti all’asilo Pinturicchio

occhi-chiusi.jpg“Mi rivolgo a VignaClaraBlog.it per segnalare la situazione di grave degrado in cui versa l’asilo nido di viale Pinturicchio, fiduciosa che che qualcuno del II Municipio legga questa denuncia ed intervenga nella maniera dovuta.” Così ci scrive Vittoria M., nostra lettrice al di là del Tevere, nel descrivere la situazione: “il muretto esterno dell’asilo è da anni luogo di incontro e bivacco, gente che che si ferma sul posto per gozzovigliare ed ubriacarsi, vi urinano e vi abbandonano bottiglie ed altri rifiuti.”

“Venerdì scorso in tarda serata, alcuni ubriachi hanno dato luogo ad una rissa proprio davanti all’entrata, lanciando bottiglie e lasciando a terra una quantità di vetri rotti, molto pericolosi per chi cammina sul marciapiede, soprattutto per dei bambini” sottolinea Vittoria documentando le sue affermazioni con queste foto.

pintu2.jpg

“Inoltre, sempre sul muro esterno, sono presenti: sul lato via Gai, un contatore rotto ormai da anni che nessuno si degna di riparare e, sul lato di viale Pinturicchio, dei cartelloni vecchi e arrugginiti, che denotano lo stato di trasandatezza in cui versa l’esterno della struttura”.

pintu3.JPG

“A maggio dell’anno scorso – sostiene Vittoria – due residenti avevano contattato la direttrice dell’asilo per sollecitare una soluzione a questo degrado, suggerendo l’installazione di videocamere di sorveglianza lungo il muro di cinta e l’affissione sullo stesso di cartelli segnaletici deterrenti del tipo ‘area video sorvegliata’ e ‘divieto di bivacco’.

pintu1.jpg

“Purtroppo, però, la signora ha liquidato la questione affermando che non era di sua competenza sorvegliare l’esterno dell’edificio e che, inoltre, quest’ultimo era già dotato di videocitofono (dispositivo, invece, del tutto insufficiente assicurare il decoro e la sicurezza del luogo)”.

“Voglio tanto sperare – conclude Vittoria – che qualcuno del II Municipio legga questa denuncia su VignaClaraBlog.it ed intervenga nella maniera dovuta”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome