Home AMBIENTE Volusia, Inviolatella, Insugherata: il punto sui parchi di Roma Nord

Volusia, Inviolatella, Insugherata: il punto sui parchi di Roma Nord

parco.jpgAncora un incontro tra i Comitati Cittadini (Comitato Cittadino per il XX Municipio e Comitato Robin Hood) e i rappresentanti delle Istituzioni per fare il punto sulla situazione “parchi”: Parco Volusia, Parco Urbano dell’Inviolatella e Riserva dell’Insugherata. Centinaia di ettari di verde a cavaliere della Via Cassia ancora interdetti alla pubblica fruizione.

All’incontro, avvenuto il 22 febbraio, hanno partecipato, per il XX Municipio, l’Assessore Giuseppe Mocci mentre per il Comune di Roma- Assessorato alle Politiche Ambientali e del Verde Urbano, l’Avvocato Donati e Marco Visconti jr. Per i Comitati Grazia Salvatore, Mariella Santoli e Paola Marmo.

Le richieste dei Comitati sono state:
* apertura in tempi brevi del parco Volusia
* messa in sicurezza e apertura del Parco Urbano dell’Inviolatella Borghese (l’area a sinistra di Via dell’Inviolatella già pulita e bonificata dall’Ente Parco di Veio) e realizzazione di un secondo accesso in Via Oriolo Romano
* realizzazione di un accesso all’Insugherata in zona Tomba di Nerone.

I rappresentanti del Comune di Roma, dopo una rapida ricognizione alle aree interessate e presi i dovuti contatti, hanno riferito quanto segue:

Parco Volusia: i lavori di sistemazione (vialetti, panchine, alberi, ponticello sul fosso e realizzazione di un tratto fognario) verranno realizzati in tempi rapidi e consentiranno l’apertura del parco ai primi di giugno 2012;

Parco Inviolatella: verrà sollecitata l’apertura del Parco Urbano e verrà mantenuta aperta, anche nei giorni festivi, la sbarra all’inizio di Via dell’Inviolatella (che chiuderà solo nelle ore notturne). Per quanto riguarda il secondo accesso verranno presi accordi con il Centro Ricerche Agricole per ottenere un passaggio adiacente al Vivaio Horti di Veio;

Insugherata: tenuto conto che attualmente non c’è accesso alla Riserva nel territorio del XX Municipio (l’ingresso ufficiale di Via Castagnola è nel XIX) si chiederà al Commissario dell’Ente Roma Natura di esaminare la possibilità di creare un ingresso in zona Cassia-Tomba di Nerone.

L’incontro del 22 fa seguito a quello avvenuto in data 17 febbraio (leggi qui) dove si è parlato di un possibile itinerario della Via Francigena all’interno dell’Insugherata.

L’attività dei Comitati, decisi a far si che i residenti di Roma Nord possano disporre finalmente di idonee aree verdi, non conosce sosta; nonostante i tempi lunghissimi e le tante promesse cadute nel vuoto i Comitati non intendono rinunciare a quello che ritengono un diritto sacrosanto dei cittadini. I ripetuti contatti con le Istituzioni potrebbero essere il segnale di una ritrovata volontà di ascoltare ed esaudire le legittime richieste dei residenti: quanto meno è quello che tutti si augurano.

Francesco Gargaglia

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. ma non hanno ancora piantato alberi, non ci sono fontanelle, panchine ne un laghetto o altro, piste ciclabili e qualsiasi altro sentiero. che parco pubblico sarà cosi?
    dove si trova il benzinaio dovrebbero far dei parcheggi in via Giovanni fabbroni c’è uno spazio vuoto dove poter fare un bell’ingresso a posto di quell orrendo guard rail. e poi leveranno mai quelle costruzioni abusive e quelle capanne e baracche?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome