Home AMBIENTE In arrivo due isole ecogreenpoint a Roma Nord

In arrivo due isole ecogreenpoint a Roma Nord

La PIM installerà nei punti vendita della Capitale le isole ecogreenpoint per il riciclo di alcuni materiali di uso corrente. Inizierà da via Cortina D’Ampezzo e da via Torrevecchia. Ne dà notizia il sito di Beppe Grillo, con un post nel quale si legge che “i cittadini a 5 stelle vogliono un futuro diverso e cercano di favorire le migliori pratiche per realizzarlo subito. Una di queste è di favorire l’installazione di macchinari per acquisire materiali di uso frequente come bottiglie di plastica e lattine di alluminio da avviare al riciclo”.

“Purtroppo – si legge nel blog di Grillo – le istituzioni nel Lazio vanno nella direzione opposta, ma noi non ci arrendiamo! Attraverso la diffusione capillare in tutta la città di macchinari per il riciclo sottraiamo rifiuti al ciclo delle discariche e degli inceneritori e cominciamo a praticare subito la strategia rifiuti zero. Per fare questo, il ruolo delle aziende che producono i macchinari per il riciclo e la collaborazione dei negozi, in particolare quelli della grande distribuzione, è fondamentale.”

“La campagna di informazione avviata mesi fa e collegata ad una raccolta di firme – si legge ancora – ha cominciato a portare dei frutti concreti. L’iniziativa delle isole ecologiche Ecogreenpoint partita da Acilia qualche settimana fa si diffonde. Il 20 gennaio è stato firmato un accordo con la catena dei supermercati PIM, una delle piu grandi realtà di grande distribuzione della capitale, per l’installazione delle isole Ecogreenpoint presso i propri punti vendita. Si inizierà nelle zone di Torrevecchia (Iperfamily), sulla Trionfale angolo Via Cortina d’Ampezzo, al Portuense (angolo Via Biolchini) e Monteverde (Viale Isacco Newton).”

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Buon giorno, vorrei sapere quali sono le isole ecologiche più vicine ad Ostia antica.
    Ho notato che quella all’infernetto e al parco della madonnetta sono “sparite”. Perché???
    Ho mandato una e-mail al sindaco e per conoscenza a molti altri per avere queste macchine alle stazioni della metro dove depositare bottiglie in cambio di centesimi di sconto sul biglietto. Nessuna risposta. Le balle potrebbero essere smaltite e radunate via ferro con gli stessi convogli e inviate al riciclo da un punto “comodo” tipo magliana o tiburtina. Se troppo oneroso, ho anche detto che si potrebbe aumentare a 1.60€ e premiare i virtuosi. Ma questo l’ho detto prima dello scandalo dei biglietti clonati.Ora mi son cadute le braccia e penso che sia io a non essere adatto a vivere in questo paese di malfattori disonesti.
    Cordialità Piero Lazzaro 3388786430

  2. Il 1 ottobre scorso ho trasmesso all’Ufficio del Sindaco per i Rapporti con i Cittadini (URC) un messaggio di posta elettronica con cui ho proposto al Comune di installare isole ecogreenpoint quanto meno in tutto il centro storico di Roma, soprattutto ad uso dei turisti, offrendo loro in cambio lo sconto di 1 € su una serie di musei o di avvenimenti turistico-culturali della Capitale: l’utilizzo di un numero opportuno di questi macchinari contribuirebbe in modo non indifferente a tenere più pulito il cuore della città che è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità fin dal 1980.
    Mi è stato risposto che la comunicazione è stata presa in carica e che sarebbe stata elaborata la risposta in tempi brevi e compatibili con la complessità della situazione.
    Evidentemente quanto ho proposto è talmente complesso da non aver consentito uno straccio di risposta a distanza ormai di un mese e mezzo.

  3. Mi torna in ente Gigi Proietti quando fa toto alla saùna: ma lassa perde, ma chi tto faffà?, machettefrega?, ma che ce vai a fa?
    Ecco questo è il ns popolo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome