Home AMBIENTE Labaro – Cochi (PdL): Casa Lazio Bob Lovati sarà aperta a tutti

Labaro – Cochi (PdL): Casa Lazio Bob Lovati sarà aperta a tutti

Quasi fosse un botta e risposta, a meno di 24 ore dal comunicato del Circolo PD di Labaro Prima Porta con il quale si sollevano dubbi sulla realizzazione dell’impianto sportivo nel Parco Colli d’Oro di Labaro (leggi qui), arriva a gettare acqua sul fuoco una nota di Alessandro Cochi, delegato allo Sport del Sindaco Alemanno, con la quale assicura sia che verranno tenute in debita considerazione le richieste dei comitati di zona sia che “Casa Lazio Bob Lovati” sarà aperta a tutti “grazie all’applicazione delle tariffe comunali”.

“Dopo un lungo iter iniziato nel 2007 – dichiara Cochi – stanno finalmente partendo i lavori, tutti regolarmente autorizzati, per la costruzione di un impianto sportivo polivalente, di proprietà di Roma Capitale in regime di concessione, nella zona Colli d’Oro, nel XX Municipio. Al suo interno sorgerà un palazzetto con alcune centinaia di posti a sedere, da utilizzare anche per eventi culturali e a disposizione del quartiere, con palestre, campi di beach volley, piscina, basket, volley e arti marziali. L’area giochi per i bambini e il ritrovo per gli anziani di cui sarà provvisto andranno ad aggiungersi ai luoghi di aggregazione del quartiere”.

“I Dipartimenti Sport e Ambiente di Roma Capitale ed il XX Municipio, insieme con tutti gli organi competenti e la Guardia Forestale, si assicureranno – sostiene  Cochi – che gli alberi che dovranno essere espiantati siano ricollocati nel parco stesso, cosi come voluto dai comitati di zona”.

“I disagi derivanti dall’esecuzione dei lavori che insistono sull’area parco saranno ampiamente ripagati dal valore aggiunto per tutto il quadrante rappresentato dalla nuova struttura che sarà aperta a tutti – conclude – grazie alla applicazione delle tariffe comunali, espressamente prevista dalla delibera istitutiva”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Il disagio di chi? dei propietari dei cani che da sempre invadono il parco?
    meglio il centro sportivo che acciaccare gli escrementi ,o no?
    chi ha mai visto i bambini giocare in quel parco? forse per bambini si intendono i vostri cagnolini.

  2. In primis, i proprietari dei cani che “invadono” il parco, nel caso questo sparisse sarebbero costretti a portare i loro cani magari proprio sotto casa sua, caro cinofobico Gianni!
    e poi oltre i bambini che Lei non ha MAI VISTO giocare, quando da primavera in poi si è dimostrato essere più volte uno sfogo essenziale per molte feste, quel parco per noi amanti della natura e dello SPORT quello bello, praticato senza grandi costruzioni in cemento ma solo con le proprie gambe e braccia, rappresenta un punto di incontro e condivisione!
    Le vere società sportive dovrebbero, prima di devastare la serenità del quartiere, magari anche solo indire un’assemblea nella quale illustrare le proposte e raccogliere le osservazioni dei diretti interessati!MA SIAMO SICURI CHE I CITTADINI SONO I DIRETTI INTERESSATI?????????
    Ancora una volta una grande dimostrazione di umanità dalla “grande società lazie…ops lazio”
    Cittadino Bruno

  3. @Bruno
    Certo sarà banale il concetto espresso da gianni ma di certo anche il suo non spicca per lucidità (“Ancora una volta una grande dimostrazione di umanità dalla “grande società lazie…ops lazio””). Ma quanti anni ha, 10?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome