Home AMBIENTE XVII Municipio – De Giusti: salviamo Roma assediata dagli impianti pubblicitari abusivi

XVII Municipio – De Giusti: salviamo Roma assediata dagli impianti pubblicitari abusivi

“La selva di cartelloni pubblicitari abusivi che assedia Roma ne ha quasi trasformato profilo e connotati. Dinanzi allo scempio, l’iniziativa della Giunta di centrodestra è debole, e non riesce a contrastare efficacemente le ditte abusive che impiantano senza regole centinaia di cartelloni, spesso in totale spregio al codice della strada”. Così, in una nota, Antonella De Giusti, presidente del XVII Municipio, spiegando che il piano regolatore degli impianti pubblicitari, per quanto inadeguato, è sempre fermo al palo.

“È stato licenziato dalla Giunta in febbraio, langue in commissione e non si sa ancora quando verrà approvato in via definitiva dall’Assemblea Capitolina. Le rimozioni, evidentemente, non sono ancora sufficienti a contrastare il fenomeno dilagante. Serve dunque un’iniziativa più decisa – afferma De Giusti – e i cittadini romani fanno bene a essere impazienti e indignati con la giunta capitolina. Anche le imprese dovrebbero sempre ricorrere alle ditte certificate dall’AudiOutdoor, non a quelle che svolgono abusivamente il lavoro di installazione. È possibile, dunque, fermare il fenomeno dell’abusivismo anche agendo sul versante delle imprese committenti, non solo su quello delle sanzioni e delle rimozioni.”

Secondo Antonella De Giusti “non è in discussione il diritto di utilizzare impianti pubblicitari, né il connubio città-pubblicità. La pubblicità, quando non viola le regole e quando non utilizza cartelloni abusivi ha un valore sociale, di informazione verso i consumatori e di presentazione pubblica dei prodotti. Per di più, un uso accorto e funzionale della cartellonistica potrebbe essere d’aiuto nella delimitazione degli spazi urbani e nella sicurezza dei pedoni.”

“Non è una crociata contro chi vuole comunicare i prodotti aziendali nel rispetto delle regole, ma è una battaglia contro chi inflaziona lo spazio urbano con impianti fuori norma, pericolosi per l’incolumità dei cittadini, contrari alle sacrosante regole del codice della strada. Una battaglia di civiltà, dunque, per la bellezza e la sicurezza dei nostri quartieri. Tornare a prendersi cura della città – conclude De Giusti – agire sulla leva del decoro e della sicurezza, sarà uno dei primi compiti del prossimo Sindaco di Roma.”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Incominci a fare le multe ,De giusti ,anziche’ lamentarsi,che presidente di municipio e’ se no? il suo municipio e’ tutto un cartellone…..tombola al cartellone! agisca e non pianga DeGiusti………e’un politico chiacchierone come gli altri……solo parole…..fatti zero

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome