Home ATTUALITÀ Labaro – Scipione (PdL): di nuovo regolare la linea 039

Labaro – Scipione (PdL): di nuovo regolare la linea 039

Antonio Scipione, consigliere delegato alla Mobilità del XX Municipio, ci informa che nella giornata odierna ha ripreso il suo regolare itinerario la linea ATAC 039 che svolge il suo tragitto nel quartiere di Labaro. “Ieri – ci comunica – si sono conclusi i lavori necessari all’eliminazione delle cause che originato la voragine in Via Caraglio, mentre lunedì 7 si erano conclusi quelli in Via Roverbella. Alla luce di questi interventi e non appena ricevuto il nulla osta da parte della Polizia Municipale, mi sono subito attivato presso il Dipartimento Mobilità e l’Agenzia per la Mobilità affinché sin da oggi potesse essere ripristinato il regolare corso della linea in questione.”

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Mi complimento per l’esecuzione, in tempi abbastanza rapidi, dei lavori nelle citate vie. Vorrei altresì segnalare che ancora nulla è stato fatto per lo smottamento che ha interessato Via Porlezza, all’altezza dell’incrocio con Via Montichiari. In caso di ulteriori cedimenti, i residenti della via rischiano di rimanere isolati (peraltro la viabilità della zona è già notevolmente compromessa per la nota vicenda della voragine di Via Comparini). Pertanto chiedo cortesemente al Sig. Scipione di attivarsi, presso gli uffici competenti, affinché vengano al più presto effettuati i lavori necessari.
    Grazie.
    Nicola Cirone

  2. Gentile Nicola,
    come per le altre due strade mi ero già attivato anche per Via Porlezza (stesso problema, stessa società -ACEA) solo che la priorità è stata data a Via Caraglio perché interessata dal passaggio dei mezzi pubblici.
    Comunque, da domani mattina cominceranno i lavori in Via Porlezza.
    Antonio Scipione

  3. Uso la linea 039 tutti i giorni per recarmi a lavoro e tornare a casa, e tutti i giorni rimaniamo bloccati sempre nei stessi punti via Montechiari angolo via Comparini, via Lusevera e tanti altri punti, ma è possibile che i vigili urbani in questo quartiere non esistono???? Gli autisti si fermano sempre più spesso perchè dicono che con le nuove vetture se fanno danni pagano di tasca propria e allora giustamente si bloccano anche perchè lavorare in quelle condizioni è veramente impossibile, qualche sera fà una vettura è stata ferma 30 minuti a via comparini fino alliintervento di una pattuglia della Polizia di Stato che ha fatto fare manovra alla vettura, sono stati chiamati anche i vigili ma non si sono visti.

  4. Gentile Scipione,

    comunicare che la linea 039 sia diventata di nuovo regolare, mi sembra un’affermazione che andrebbe verificata. Come ha scritto Alex, la linea è spesso bloccata per le auto in sosta selvaggia lungo tutto il percorso che attraversa Labaro. Il municipio è stato informato (a settembre ed ottobre) da una lettera di denuncia presentata dalla Cgil, della irregolarità del servizio dovuto allle numerose auto che ostruiscono il percorso. Cosa intende fare per risolvere il problema? Vuole velocizzare il sopralluogo richiesto, per verificare gli enormi problemi di viabilità? Ha interesse affinchè gli utenti non subiscano ritardi e disservizi vari e gli autisti possano lavorare in maniera regolare? Qualcuno dice che nel 2007 c’era una delibera che prevedeva di installare dei dissuasori di sosta lungo il tratto di via del Labaro e di sopprimere la fermata lungo il tratto finale che si ricongiunge con via Flaminia. Cosa è sucesso? Anzi cosa non è successo? Grazie per la risposta e saluti

  5. Gentile Scipione, se a breve non si risolvono i soliti problemi di viabilità gli autisti della linea 039 minacciano uno sciopero……ma ci vuole tanto a deviare questa linea in direzione saxa rubra!!!!! Perchè non risponde alla lettera citata del signor Ivano, tanto a lavoro con i mezzi ci andiamo noi, a voi che cosa importa……Ci risponda ogni tanto!!!!!

  6. Gent.mi Ivano e Alex,
    vorrei innanzitutto precisare che il problema della fluidità della linea 039 mi è ben noto e non è stato per nulla sottovalutato. Relativamente alle note della CGIL Filt, queste sono state inviate agli Uffici competenti perché, solitamente, un sindacato di categoria si rivolge direttamente all’Azienda e non agli Enti locali.
    Comunque, a prescindere da questo, il Dipartimento VII ha convocato su mia sollecitazione un sopralluogo che si è effettuato il giorno 14 dicembre a cui era presente personale del Dipartimento, di Roma TPL, della UITSS della Polizia Municipale e il sottoscritto. Anche se non erano presenti vostri rappresentanti, non a causa del sottoscritto, i problemi da Voi sottoposti ci erano ben noti (Via del Labaro, nel tratto compreso tra Via Flaminia e Via Veientana Vetere; Via Monti della Valchetta; intersezione Via Caraglio/Via Mastro Gabriello; Via Montichiari/Via Fraschieri; rotatoria Via Valbondione; Via Caraglio; intersezione Via Roverbella/Via Carcagni).
    Sono, e siamo, in attesa dei provvedimnti allo studio della UITSS per la soluzione del problema.
    Inoltre, nella giornata di ieri (29 dicembre) ha contattato telefonicamente una persona (che non cito per privacy) indicatami su una petizione fattami recapitare dagli autisti della linea, con la promessa che ci saremmo risentiti subito dopo le ferstività per aggiornarci.
    Infine, sulla proposta della CGIL di modificare il percorso di ritorno della linea, facendolo passare su Via Gemona del Friuli, sono totalmente in disaccordo dal momento che si priverebbe gran parte del quartiere (20.000 abitanti) del trasporto pubblico; all’osservazione del sindacato, secondo cui ci sarebbero solo alcune centinaia di metri di distaza tra le fermate più vicine rispetto a quelle che si vorrebbero sopprimere, faccio presente che il trasporto pubblico, oltre ad essere un servizio accessibile a tutti, ha come utenti anche anziani e diversamente abili e coloro che abitano, ad esempio, a Via Roverbella sarebbero costretti a percorrere oltre un chilometro a piedi prima di poter prendere l’autobus…..
    Spero di essere stato abbastanza esaudiente nelle risposte e sono convinto che troveremo una soluzione ai problemi.
    Saluti

    Cons. Antonio Scipione
    scipione.antonio@tin.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome