Home ATTUALITÀ Un giorno al Distretto di Polizia

Un giorno al Distretto di Polizia

No, non siamo stati denunciati per eccesso di bravura, il titolo è volutamente ingannevole ma non poteva essere diverso. La giornata che abbiamo trascorso piacevolmente è quella in cui, pochi giorni fa, siamo stati ospitati sul set della famosa e fortunata serie televisiva “Distretto di Polizia 11”.

La troupe stava girando alcune scene in via dell’Acqua Traversa, nel circolo ippico che ha sede all’interno della Riserva Naturale dell’Insugherata e, grazie alla fama di cui immeritatamente gode, VignaClaraBlog.it ha avuto accesso al set potendo così fruire di un punto di vista esclusivo: il dietro le quinte della più longeva serie TV poliziesca d’Italia.

Gli episodi in corso di ultimazione sono infatti quelli dell’undicesima serie, undici anni di storie avvincenti e umane come i personaggi che le vivono, undici lunghi anni di consolidata esperienza nel conquistare i gusti dei telespettatori.

E siamo sicuri che non sia cosa facile restare a galla così tanto a lungo in un mare di serie televisive ambientate in distretti, commissariati, questure, caserme e quant’altro. Di uomini e donne in divisa la televisione italiana (e non solo) è piena, ma evidentemente Distretto di Polizia ha una marcia in più.
Non a caso la serie 10 ha totalizzato una media di oltre 4milioni di spettatori a puntata ed un share medio superiore al 18%.

E dobbiamo ammettere che in poche ore passate insieme alla troupe ne abbiamo toccato con la mano la professionalità: tutto e tutti si muovono in perfetto moto che pare essere sincronizzato, ogni componente del team, che sia un attore od un tecnico, sa cosa deve fare e lo fa bene.

Bastano due ciak ed ogni scena è girata al meglio. Probabilmente è anche questa la formula vincente di Distretto di Polizia.

Ma veniamo alle novità dell’undicesima serie, che viene presentata ufficialmente questa sera, 28 settembre, al Roma Fiction Fest.

E’ certo ormai che Giuseppe Ingargiola (Gianni Ferreri), Vittoria Guerra (Daniela Morozzi), Gabriele Mancini (Flavio Parenti) e Marta Balestra (Maria Sole Mansutti) non faranno più parte della “vecchia guardia”.

Resterà, fino a prova contraria, soltanto Ugo Lombardi (Marco Marzocca). Ma, guidati dal regista Alberto Ferrari, arriveranno anche tanti personaggi nuovi: Andrea Renzi e Chiara Conti interpreteranno rispettivamente il nuovo commissario e sua moglie; Dino Abbrescia, Lucilla Agosti, Gianluca Bazzoli, Paolo Calabresi, ricopriranno i ruoli dell’ispettore Pietro Esposito, quello di Barbara Rostagno e dell’agente scelto Giovanni Brenta oltre al resto della squadra.
Ulteriore ed apprezzabile new entry è Maria Amelia Monti nei panni di Anita Cherubini, una psicologa di origini milanese, alquanto pignola, ma brava nel risolvere casi difficili.

Ma la grande attesa da parte degli aficionados del serial è per la sorte che attende il commissario attualmente alla guida del Tuscolano X, ossia Luca Benvenuto, interpretato da Simone Corrente, che sarà sostituito dal collega Leo Grandi, interpretato da Andrea Renzi.
Come sarà fatto uscire di scena? C’è chi dice che sarà trasferito a Torino e c’è chi giura che resterà vittima nel corso di un’azione di polizia.

Staremo a vedere dalle 21.30 del 9 ottobre su Canale 5, quando il nuovo team di Distretto di Polizia 11 intraprenderà una caccia a un nemico misterioso e inafferrabile: Antonio Corallo, un cane sciolto che ama mimetizzarsi nei circoli eleganti di Roma, come appunto quello di via dell’Acqua Traversa.

Foto e testo di Edoardo Cafasso

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome