Home ATTUALITÀ Trasparenza: l’esempio arriva dal XVII Municipio

Trasparenza: l’esempio arriva dal XVII Municipio

In attesa (da gennaio 2009, leggi qui) che il XX Municipio implementi la diretta web delle sedute di Consiglio, un esempio di come si attua concretamente il principio della trasparenza arriva dal confinante XVII Municipio: a breve le registrazioni audio delle sedute di Consiglio saranno messe su internet a disposizione dei cittadini. E’ solo il primo passo, il secondo sarà la diretta web delle sedute. Lo annuncia Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio.

La dichiarazione è stata diffusa dal sito Delle Vittorie Blog, valido interlocutore e pungolatore del Municipio guidato dalla presidente Antonella De Giusti.

“Finalmente – dichiara Giovanni Barbera – tutti i cittadini potranno consultare le registrazioni audio delle sedute di consiglio del Municipio Roma XVII che, a breve, saranno messe a disposizione tramite internet. Una decisione fortemente voluta dal sottoscritto e da tutti i Presidenti dei Gruppi consiliari del nostro Municipio. In questa maniera cittadini potranno conoscere il dibattito che si sviluppa all’interno del ‘parlamentino’ del nostro Municipio e rendersi conto direttamente di come i loro rappresentanti istituzionali svolgono il loro ruolo all’interno dell’Aula consiliare”.

“Una scelta – continua Barbera – che va nella direzione della trasparenza e della partecipazione e che ha lo scopo di riavvicinare le istituzioni ai cittadini, per sconfiggere quelle pratiche autoreferenziali che negli ultimi tempi sembrano essere uno dei mali principali della politica nel nostro Paese. D’altronde, tale iniziativa è solo il primo passo per arrivare alla diffusione non solo dell’audio, ma anche delle immagini delle sedute di Consiglio.
L’obiettivo è quello di rendere sempre di più il nostro Consiglio una ‘casa di vetro’, recuperando quella ispirazione originaria che, a metà degli anni ’70, aveva motivato l’istituzione delle circoscrizioni nelle nostre città. Tali istituzioni, che nel tempo hanno assunto denominazioni differenti, infatti, nascono proprio come luoghi di espressione delle istanze di partecipazione democratica dei cittadini all’interno delle realtà comunali e di sensibilizzazione degli stessi sulle problematiche riguardanti i loro quartieri”.

Con l’occasione – conclude Barbera – vogliamo ringraziare tutti quei cittadini che in questi anni ci hanno costantemente sollecitati a rendere realmente ‘pubbliche’ le nostre sedute tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche. Tra questi un ringraziamento speciale a Roberto Mercuri, direttore di ‘municipidiroma.it’, e a Matteo Barboni, animatore del blog ‘dellevittorie.blogspot.com’, per i loro preziosi suggerimenti che ha ci hanno permesso di poter realizzare questa prima iniziativa”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Ora tocca al XX Municipio mettere in campo quel segno democratico .
    VORREI CONOSCERE IL PENSIERO DI TUTTI I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI DEL XX.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome