Home ATTUALITÀ GRA: aperta al traffico la galleria Cassia

GRA: aperta al traffico la galleria Cassia

A seguito del dissequestro dei cantieri, disposto dalla magistratura lo scorso venerdì 24, dalle 6.00 del 30 giugno 2011 viene aperto al traffico il tratto della carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare di Roma che passa attraverso la nuova galleria “Cassia”, ultimo tra gli interventi previsti per l’adeguamento del GRA, ufficialmente autostrada A90. I lavori per la galleria erano iniziati nel novembre 2008. Nella primavera 2010, a galleria quasi completata, i cantieri furono posti sotto sequestro a causa dei dissesti del terreno nell’adiacente via Volusia e relativi danni ad alcune palazzine che furono sgomberate perché pericolanti. Il dissequestro di pochi giorni fa ha ora consentito lo sblocco della situazione.

Dell’apertura della galleria ne dà notizia un comunicato stampa dell’ANAS nel quale il Presidente Pietro Ciucci afferma che “da domani l’Italia beneficerà dell’autostrada A90 a tre corsie in entrambi i sensi di marcia”.
“I lavori per la galleria – continua Pietro Ciucci – sono iniziati nel novembre 2008, con un investimento di 30 milioni di euro e si sono avvalsi di un contributo finanziario di 2,9 milioni di euro da parte della Commissione Europea. Nella primavera 2010 i lavori principali della galleria sono stati completati ma il cantiere fu sequestrato per accertamenti. Col dissequestro del 24 giugno si è quindi resa possibile l’apertura al traffico che renderà fruibile l’intera carreggiata interna del Quadrante Nord Ovest, mentre il corrispondente tratto in carreggiata esterna, in prossimità dello svincolo “Cassia”, era stato già aperto al traffico il 27 novembre 2008″.

“La galleria Cassia – spiega ancora Ciucci – è un’opera strutturale di notevole importanza, sia per l’ampiezza delle sezioni adottate, sia per l’attenzione posta in fase di progettazione alla salvaguardia ambientale del paesaggio naturalistico e dei resti dell’importante ritrovamento archeologico di un’antica villa romana del III secolo dopo Cristo, grazie all’impiego di innovative tecnologie”.
La galleria – che ha una lunghezza di circa 700 metri e una larghezza massima di circa 22 metri – è dotata dei più moderni impianti di sicurezza, tra i quali la rivelazione incendi; video di sorveglianza e controllo; rilevamento dei flussi di traffico, ecc.. La galleria è dotata anche di 2 uscite che conducono ai percorsi per il raggiungimento di luoghi sicuri allocati all’esterno del tunnel.”

“Questo importante anello di congiunzione, che si concretizza proprio all’inizio di un periodo di grande traffico, contribuirà a rendere più scorrevole il flusso viario proveniente dall’aeroporto Leonardo da Vinci e da Civitavecchia e diretto verso la diramazione nord della A1 e verso le strade consolari. L’autostrada A90 (ndr, cioè il GRA), con le sue 38 uscite autostradali per complessivi 68 chilometri circa di lunghezza rappresenta uno snodo essenziale per lo smistamento del traffico italiano ed europeo.
L’ampliamento e l’ammodernamento del Quadrante Nord Ovest del Grande Raccordo Anulare – conclude  Pietro Ciucci – ha richiesto da parte di Anas un investimento complessivo di oltre 600 milioni di euro”.

Il comunicato informa poi che, per questioni di sicurezza e di viabilità, la completa apertura del tratto autostradale avverrà per fasi che si esauriranno nel giro di 24 ore. Il convogliamento del traffico all’interno della galleria, inoltre, consentirà di intervenire per completare le lavorazioni sulle rampe di svincolo e, in particolare a partire dal 4 luglio sulla rampa dal GRA esterna verso la Cassia (che rimarrà chiusa per 10 giorni) e sulla rampa dal GRA interna verso la Cassia, a partire dal 15 luglio (che rimarrà chiusa per 40 giorni).

Rimangono invece ancora in sospeso – aggiungiamo noi – due questioni.

La prima riguarda i cittadini danneggiati e sgomberati dalle loro case pericolanti e la conseguente denuncia di disastro colposo a carico di dieci indagati, fra i quali lo stesso Presidente ANAS Pietro Ciucci. Su tutto ciò non ci sono novità. Chi nel frattempo voglia ripercorrere le tappe dell’intera vicenda non ha che da cliccare qui.

La seconda riguarda l’insistenza con la quale, anche in questo comunicato,  il GRA viene chiamato A90 anzichè col nome noto a tutti i romani: “raccordo anulare”. Il fatto trova facile spiegazione nel tormentone in corso da più di un anno: pedaggio si o pedaggio no?
Ricordiamo infatti che il DL 78/2010, convertito poi nella legge n.122/2010, prevede l’introduzione del pedaggio sulle tratte autostradali gestite dall’ANAS e fra queste rientra anche il GRA, silenziosamente catalogato come autostrada A90 un paio di anni fa. Chiamandolo ora continuamente con questa sigla, saremo forse maligni, si vuole sempre più rafforzare il concetto che di autostrada si tratta e come tale soggetta a pedaggio.
Pedaggio però la cui implementazione spetta al Governo al quale la legge 122/2010 ha affidato il compito di emettere un decreto attuativo per fissare tempi, siti, modi ed importi. Decreto non ancora emesso, decreto osteggiato violentemente dal Campidoglio, dalla Provincia di Roma e dalla Regione Lazio, decreto che crea molte perplessità all’interno del PdL a livello nazionale, decreto richiesto invece a gran voce dalla Lega. Tutta la cronaca sul tormentone pedaggio: clicca qui. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

36 COMMENTI

  1. anche se non scritto apertamente, verrà RI-aperta anche la rampa da Cassia direzione Fiumicino? anche se ahimè chiuderanno le altre e vedere scrittao la durata, dopo tutto quello che abbiamo passato , mi fa tremare di paura :'(

  2. ERA ORA !!!!!!!!!!!!!!!! Riguardo al pedaggio consiglio i Governativi a pensarci bene viste le interminabili code che talvolta si formano in alcuni tratti :
    No Viabilita veloce- No Soldi !!!!

  3. e quei poveracci che hanno le loro case lesionate ….ma di loro .. perche il presidente Pietro Ciucci non parla ….. ????

  4. Perchè è abituato a nascondere la polvere sotto il tappeto: così ha fatto soldi e carriera. Prova a leggere una qualsiasi delle sue dichiarazioni degli ultimi anni e noterai la capacità di negare l’evidenza e vantarsi di avere raggiunto obiettivi straordinari.

  5. ER pedaggio devono pagarlo i dirigenti anas che hanno fatto rimanere in fila per 3 anni i romani nel tratto trionfale cassia! Gli utenti hanno già pagato con il tempo e la benzina!

  6. Finalmente! Trovo indecente che siano occorsi oltre 12 mesi per arrivare al dissequestro dell’opera. trovo altrettanto indecente che – a quanto pare di capire – nulla è accaduto per le famiglie sgomberate. Non credo sia necessario ribadire come un interesse “sociale” (l’apertura del GRA) non debba escludere un interesse altrettanto impostante come quello degli abitanti di via Volusia.
    Non importa se si chiama A90, GRA o… “Alfredo”, se la segnaletica di indicazione è a fondo verde e all’ingresso c’è l’apposito cartello… si tratta di “autostrada”, con tutto ciò che da ciò consegue.

  7. Sono contento dell’apertura della galleria, molto meno nel sapere che la vicenda dei povei abitanti di via Volusia è ancora nelle nebbie della giusizia italiana…

  8. Che goduriaaaaaaaaaa 🙂 Questa mattina non ci credevo , proseguivo piano piano nella convinzione che qualcuno aveva fatto uno scherzo aprendo lo svincolo!

  9. finalmente!!!!!! Ma …. un paio di cose:
    – chiedo a VignaClara Blog e a tutti quelli che come me in questi 2 anni ne hanno subiti di disagi di mantenere comunque l’attenzione su quando e come si risolverà la situazione degli sfollati di Via Volusia;
    – ma gli svincoli rimarranno così a raso modello “roulette russa “, vediamo se ce la faccio ad attraversare guardando velocemente a destra e sinistra almeno 10 volte”, o saranno sistemati in modo più sicuro?

  10. Ci sono passato esattamente ieri pomeriggio e mi sembrava di sognare, ancora stento a crederci che l’abbiano aperte e che finalmente si può andare ad oltre 90. Ripercussioni positive ci sono state anche sul tratto interno che va dallo svincolo Ardeatina fino allo svincolo Cassia Bis. E di notte se controllate su http://traffico.octotelematics.com/ notate che anche nel tratto Cassia Bis/Salaria si è più libero. Adesso rimane da ultimare i lavori degli svincoli sia in entrata che in uscita dalla Cassia e da rimettere a posto il tratto tra Cassia Bis e Cassia sul Gra in carreggiata esterna quel tratto che è ha rischiato di cedere dopo le abbondanti piogge del 2010.

  11. Salve vorrei sapere da domani che rampa chiudono? quella che dal gra mi fa andare sulla cassia provenendo da via flaminia?
    Invece quella che dalla cassia mi fa andare sul gra direzione flaminia resta aperta?
    Grazie a chi mi risponderà!

  12. Giò, te ne sarai già accorto, ma è chiusa la rampa in uscita Cassia in esterna, proveniendo da Flaminia (fino al 14 luglio, secondo pannelli ANAS: sarà vero?)

  13. ok quindi la chiusura è confermata!!! Speriamo che la riaprano presto!!! Magari se qualcuno ci passa davanti alla chiusura ci dice i dettagli….nel frattempo toccherà fare un’altro giro….ufffff io stavo meglio prima!!!

  14. @Onofrio: Intende la rampa che proveniendo da Cassia BIS direzione fiumicino ti permette di uscire sulla via Cassia?? Ma questa mattina le macchine da li uscivano, le ho viste io mentre prendevo la rampa NUOVA per andare vs Fiumicino… ma la chiudono solo la notte forse?

  15. Ci sono passato stamattina sul GRA direzione Aurelia-Fiumicino. Sembra che stiano rifacendo tutto lo svincolo nuovo ad uscire. Lo svincolo ad entrare in direzione Aurelia-Fiumicino dovrebbe essere completo, ma adesso si deve adattare a quello nuovo in entrata. Stasera il ritorno e il primo passaggio sulla Galleria Cassia!!!

  16. @Soleluna: alle ore 8 e 15 la rampa di uscita sulla Cassia era chiusa, con il cartello indicante l’itinerario alternativo, uscita Trionfale. Naturalmente nel mio post precedente intendevo dire: “ma adesso si deve adattare a quello nuovo in uscita sulla Cassia che stanno rifacendo”.

    Poi toccherà allo svincolo in carreggiata interna, in entrambe le direzioni. quello si tutto da rifare.

  17. Confermo quanto detto da Paolo: alle 8.00 di questa mattina l’uscita verso la Cassia era chiusa e c’era anche un minimo di coda sul raccordo…Speriamo non diventi un’appuntamento fisso.

  18. Signori e Signore mi dispiace comunicarvi che siamo ritornati alla situazione di qualche giorno fa. Lunghe code tra Cassia e GRA questa volta non per il sequestro ma per il riammodernamento degli svincoli in entrata e in uscita!! Quanto tempo dovremmo sopportare questo supplizio?

  19. Niccolò a quali code ti riferisci? Sul GRA si va normalmente: ci sono problemi sulla consolare per arrivare al raccordo?

  20. L’altro giorno percorrendo la nuova entrata del raccordo e vedendo la pendenza mi sono detta “cosa succederà quando farà le prime due gocce d’acqua” ? Questa mattina con il diluvio universale mistero svelato… c’era un FIUME IN PIENA!! .. Ci avete fatto aspettare tutti questi anni per fare una cosa del genere??????????????

  21. Ieri mattina c’era solo una piccola coda tra Cassia Bis e Cassia in carreggiata esterna, ma niente di più. Al ritorno invece tutto regolare (alle 19.00). Non sembrava vero che non avevo fatto la solita fila.

  22. @Soleluna

    Hanno inventato il rafting con l’automobile!!

    Quando io nei post precedenti ho detto che c’erano problemi per lo svincolo a quadrifoglio, mi riferivo in modo particolare alla pendenza tra la Cassia e il GRA, e quindi la difficoltà di fare svincoli di quel tipo. Ma finché siamo noi a parlarne è un conto, ma quando ci si mettono fior di ingegneri, geometri etc, a progettare svincoli come quelli di alcune uscite cervellotiche oppure pericolose, allora siamo messi bene. Voglio proprio vedere cosa combineranno per lo svincolo in entrata in carreggiata esterna e poi quello in entrambe le direzioni in carreggiata interna.

  23. @Paolo: MI sono già iscritta al corso “guida anche tu la macchina con l’acqua che ti copre le ruote” in vista del prossimo autunno-inverno 😀

    So che c’è poco da ridere, ma tanto ogni volta ne esce una :'(

  24. Infatti prendiamola a ridere, anche se ieri è stato comunque un evento eccezionale, per quanto riguarda la quantità d’acqua caduta e quindi probabilmente non gestibile. Roma non è pronta in caso di nubifragi.

  25. Corretto Ricky72: senza falso pietismo o ipocrisia, ci piacerebbe sapere come ANAS sta gestendo il problema degli sfollati.

  26. Si prega gentilmente di continuare la discussione sul post:
    https://www.vignaclarablog.it/2011071415425/gra-svincolo-cassia-chiuso-dal-18-luglio-al-5-settembre/

    Si sa qualcosa sull’apertura dello svincolo Aurelia Fiumicino in carreggiata esterna? O bisognerà attendere il famigerato 30 settembre c.a.?
    Io so soltanto che nei giorni feriali lo svincolo Cassia Bis è diventato un budello, molta gente fa inversione di marcia dalla corsia interna a quella esterna per andare verso Aurelia-Fiumicino.
    Prego ai lettori di pubblicare costantemente l’evoluzione dei lavori, onde evitare caos durante nei giorni feriali ma soprattutto in questi giorni di partenze da bollino nero!!

  27. Niccolò, ma parli soltanto dello svincolo in carreggiata interna direzione Flaminia-Salaria, vero? Lo svincolo direzione Aurelia-Fiumicino è aperto e perfettamente funzionante da giorni, sia in entrata sia in uscita, mentre quello in direzione Flaminia-Salaria è chiuso soltanto in uscita sulla cassia fino al 5 settembre, mentre è possibile entrare dalla Cassia.

  28. Ad oggi si registra l’abbattimento completo della rampa raccordo vecchio!!
    Non si sa ancora bene con verrà fatta, se verrà rimosso il guardrail ai tempi della deviazione, speriamo solo che da dopo la galleria dell’Acqua Traversa, verrà costruita una rampa in viadotto che arrivi allo svincolo Cassia interno!!
    Anche quella in entrata è troppo pericolosa, perché troppo stretta e troppo in pendenza!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome