Home ATTUALITÀ Retake Roma: a Tomba di Nerone manifesti abusivi di esponenti del XX...

Retake Roma: a Tomba di Nerone manifesti abusivi di esponenti del XX Municipio. Basta!

“Mercoledì 25 maggio alcuni cittadini volontari aderenti a Retake Roma Nord si sono adoperati, nel quadro di un costante ristabilimento del Decoro Urbano nel quartiere Tomba di Nerone, sulla via Cassia, per rimuovere alcuni manifesti affissi lungo strada in luoghi non a ciò riservati.” Così il movimento di Retake Roma Nord, in una nota nella quale poi spiega che, tra gli altri, sono stati rimossi tutti i manifesti affissi sui cassonetti gialli che sono stati poi “ripuliti e rimessi a nuovo”.

“Non erano passate poche ore che i cassonetti e tutti i luoghi non adibiti all’affissione erano di nuovo invasi di manifesti. Fin qui la notizia non è degna di particolare rilievo ben sapendo – sottolinea il movimento – che la diffusione dell’educazione civica e del rispetto per l’ambiente è frutto di un lento, quotidiano e costante impegno volto a creare nuove abitudini di vita.”

“La sorpresa invece – incalza Retake Roma – è stata tutta nel rilevare chi aveva commissionato e firmato tali affissioni. Tutto il gotha al governo del XX Municipio! Perina, Erbaggi, Targa, Mori, Costantini, Derenti e Ariola. Ma queste persone dove hanno riposto il rispetto per i cittadini e per le istituzioni che rappresentano? E’ da loro – si chiede – che dovremmo prendere esempio di come si amministra la cosa pubblica?”

Nell’inviarci questo comunicato i rappresentanti di Retake Roma Nord spiegano di averlo trasmesso via mail anche agli esponenti politici firmatari del manifesto “nella malcelata intenzione di spingerli immediatamente ad un intervento riparatore di rimozione dei manifesti, volto di fatto a scusarsi con la cittadinanza attiva e nel recupero del decoro della via Cassia e delle zone circostanti.”
E poi precisano: “Saremo altrettanto attenti nel valutare la tempestività del loro intervento perché i cittadini sono stanchi di rappresentanti che sono i primi a disattendere i loro doveri civici.”

Lapidaria la conclusione. Facendo riferimento al premio per l’impegno ambientale ricevuto nel 2010 proprio dal XX Municipio Retake Roma Nord chiude il suo comunicato dichiarando: “i riconoscimenti conferitici dalle autorità ci fanno piacere nella misura in cui siano il segnale di una loro condivisione e collaborazione per raggiungere obiettivi comuni di decoro urbano e di sana gestione del settore cittadino loro affidato.”

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Ma la Polizia Municipale cosa fa e cosa dice in proposito ?
    E riguardo alla miriadi di pubblicità abusive ed invasive che infestano
    il territorio e l’arredo urbano(contenute solo grazie all’impegno della
    suddetta Associazione e di qualche altro tenace volontario) ?
    E vogliamo parlare dell’aumento esponenziale dei motoveicoli abbandonati, alcuni dei quali in disfacimento ?
    O del sempre più invadente parcheggio notturno( e non solo ) delle macchine sui marciapiedi di via Cassia, che in molti casi obbliga i pedoni a transitare sulla sede stradale ? Figuriamoci quando si trova a passare un soggetto disabile, magari non deambulante, o semplicemente una persona con passeggino al seguito.
    Gradirei avere risposte a questi semplici quesiti.
    Grazie.

  2. Siete tutti bravi a fare i professori , allora mi sapete dire un’altro tipo comunicazione economica che possa arrivare a tutti ? volete che i cittadini siano informati? Per quale motivo ve ne rendete conto solo quando lo fanno dei rappresentanti del PDL? Mi dispiace ma siete poco credibili, anzi incredibili!!!

  3. Come anche i Manifesti del Presidente Giacomini e della Consigliera Casasanta sui Centri estivi : sono stati affissi illegalmente in ogni dove . Come esempio non mi sembra molto edificanate. Più attenzione e più rigore Presidente. Dia Lei l’esempio per primo.

  4. @ Franco
    Ho appena letto il suo commento. E’ incredibile!!!.
    Visto che costano poco i manifesti attaccati abusivamente allora va bene cosi.
    Ma si rende conto di cosa sta dicendo.
    Per informare i cittadini esistono forme LEGALI di comunicazione.

    Lei sembra appartenere a quella comunità di persone che pur di comunicare preferiscono sporcare impunemente la nostra città.

    Spero solo che lei non sia un politico.

  5. Condivido l’appunto di Retake ma…solo a titolo di cronaca, volevo far presente che il XX Municipio (e specialmente sulla Cassia !!!) è stato appena invaso dai manifesti illegali del PD con ADDIRITTURA l’ ex presidente della Repubblica O.L.Scalfaro… Mi sa tanto che la multa a Lui non l’hnno fatta….!!! 😉

  6. Occorre da parte di tutti una maggior attenzione al decoro urbano e al rispetto degli spazi di affissione. A nulla serve dire : “Lo fan tutti” e ciò vale come giustificazione a continuare.
    E’ responsabilità di chi fa i manifesti vigilare che chi li affigge rispetti le regole e non occuppi spazi impropri. Denunciare gli abusi è un primo passo. Sanzionare i responsabili il secondo e più significativo. Le norme esitono. Rispettarle è un indice di educazione e di civiltà che tutti dovrebbero far proprio.

  7. Qualora per miracolo i cittadini vogliano essere informati possono, come lo scrivente:
    1) lasciare la propria mail ai diretti interessati;
    2) partecipare agli incontri politici;
    3) assistere alle sedute del consiglio municipale
    4) leggere vignaclarablog….

    Se qualcuno ritiene ancora che una informazione compiuta può acquisirsi tramite dei manifesti…. allora povera Italia….

  8. Un particolare sfuggito a tutti, l’elenco dei sette nomi: dall’assenza di quello del presidente del municipio secondo me si capisce che questi sono la famosa minoranza all’interno della maggioranza. Che ne dite ? In ogni caso che due assessori e il presidente del consiglio facciano di queste irregolarità violando i regolamenti comunali è veramente scandaloso.

  9. @ Matteo seguendo la tua logica e leggendo i manifesti “Giacomini – Casasanta” (altrettanto scandaloso…) allora dovremmo dedurre che in Circoscrizione sono rimasti loro due da soli….. o no???

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome