Home ATTUALITÀ XX Municipio – Pica (SEL): pidocchi alla Baccano a causa dei bambini...

XX Municipio – Pica (SEL): pidocchi alla Baccano a causa dei bambini rom? Affermazioni razziste

A seguito delle dichiarazioni del Movimento per l’Italia di Daniela Santanchè, pubblicate ieri su La Repubblica (leggi qui) e la polemica che le stesse hanno suscitato, Alessandro Pica, consigliere e capogruppo SEL nel XX Municipio dichiara di essere “disgustato dal razzismo gratuito e dalla totale ignoranza da parte di chi ci governa; solo uno stolto può attribuire la presenza dei pidocchi ai bambini rom. Mia figlia che frequenta la scuola dell’infanzia nell’istituto Parco di Veio qualche mese fa ha preso i pidocchi e con lei altri alunni: nessuna sorpresa da parte di noi genitori che ricordano di averli presi a loro volta da piccoli.”

“I famigerati pidocchi sono una presenza ormai costante da anni nel 78% delle scuole romane più di una volta l’anno .Sostenere che i bambini rom iscritti all’Istituto Baccano di Labaro hanno portato i pidocchi serve solo ad alimentare un clima di violenza e intolleranza che questa città e una civiltà evoluta non può permettersi, per giunta verso la categoria più debole: i bambini. Vorrei ricordare agli esponenti del Movimento per l’Italia che i bambini che frequentano la scuola di via del Baccano provengono tutti dal camping River sulla via Tiberina che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della politica del sindaco Alemanno riguardante i campi Rom.”

“Più volte – ricorda ancora Pica – esponenti del PDL romano hanno affermato che il camping River andava preso come esempio per tutta Roma. Anche io voglio sottolineare che i bambini che risiedono al Villaggio della solidarietà Roman River e frequentano le scuole del quartiere sono curati e seguiti con molta attenzione dai genitori, dalle insegnanti e dai giovani della casa dei diritti sociali, l’organizzazione che segue i processi di scolarizzazione.”

“Ricordo che il Presidente Giacomini e il Consigliere Mori più volte hanno spiegato in consiglio che il campo River pur avendo raddoppiato l’utenza senza tener conto delle etnie differenti era e resterà un esempio: eppure nessuno del Gruppo del PDL Municipio XX ha ritenuto necessario rispondere alle affermazioni razziste e xenofobe dei loro amici di partito che con le loro parole alimentano il conflitto sociale discriminando i bimbi in base alla loro etnia e provenienza sociale e culturale.”

“Come persona e come rappresentante delle istituzioni – conclude Pica – insieme a Sinistra Ecologia e Libertà di Roma e nazionale, esprimo piena solidarietà e vicinanza a tutti i bambini e alle loro famiglie, all’istituto, a tutto il corpo insegnante, a tutti gli operatori sociali che operano nel camping River. Aderiamo, pertanto,alla festa della diversità organizzata e promossa dall’associazione l’Agorà per oggi dalle 11,00 di mattina fino al tardo pomeriggio saremo davanti alla biblioteca di via delle Galline Bianche”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome