Home AMBIENTE Farnesina – Parco Volpi riqualificato da decine di volontari

Farnesina – Parco Volpi riqualificato da decine di volontari

Sabato 2 aprile, in via della Farnesina, oltre cento volontari fra studenti, cittadini ed iscritti al centro anziani della Farnesina hanno festeggiato il giorno della Terra con una mattinata di gran lavoro servita a riqualificare il Parco Volpi, un’area verde di grande pregio e bellezza abbandonata al suo destino da anni. Un grande e spontaneo incontro, a nostra memoria forse uno dei più riusciti fra tutti quelli, e sono ormai tanti, organizzati da Retake Roma nel quadrante nord della Capitale.

Coordinati dall’infaticabile Paola Carra che, nel XX Municipio, rappresenta Retake Roma, supportati dagli operatori del Servizio Decoro Urbano dell’Ama e del Servizio Giardini del Comune, assistiti e “vigilati” dal nucleo Tutela Ambiente del XX Gruppo di Polizia Municipale, i volontari si sono dedicati a tante piccole ma importanti operazioni di riqualificazione del Parco.

[GALLERY=1388]

I ragazzi sono stati i veri protagonisti dell’evento. Iniziando da via della Farnesina, dove hanno ripulito e ridipinto le pareti del sottovia, le cabine elettriche ed i pali della luce, e poi via via salendo lungo le scale che portano ai giardini, hanno strappato erbacce, sostituito pali rotti, raccolto rifiuti, sistemato le aiuole.

[GALLERY=1389]

E ancora. Mentre gli operatori del Decoro Urbano cancellavano le scritte dai muri, i ragazzi hanno piantato numerose piante officinali nel terreno delle aiuole che costeggiano l’accesso. Piante che, se rispettate, sono destinate a durare parecchio. Sono infatti geneticamente predisposte all’adattamento in qualsiasi ambiente e non hanno bisogno di essere innaffiate.

C’è chi dice che hanno anche il pregio di catturare i gas inquinanti, come l’anidride carbonica. A tal proposito ricordiamo che nel 2007 il Comune di Roma tentò di avviare un programma, poi purtroppo abbandonato, di riqualificazione dei piccoli parchi di quartiere trasformandoli in giardini composti da erbe officinali con l’obiettivo di creare tanti punti di assorbimento dello smog (leggi qui).

[GALLERY=1390]

Ma, tornando a sabato 2 aprile, per dovere di cronaca dobbiamo sottolineare la presenza dei Consiglieri Giuseppe Calendino (PdL) e Marco Tolli (PD) del XX Municipio ma soprattutto quella di tanti residenti venuti ad apprezzare il lavoro dei ragazzi ed a confermare il loro amore verso questo spicchio di verde, verso gli oltre 70 pini che lo compongono, ed il loro dissenso verso l’ipotesi sorta in seno al XX Municipio, fortunatamente subito accantonata, di costruirvi un parcheggio interrato.

[GALLERY=1391]

A onor del vero, in un bar poco distante, abbiamo notato una bozza di petizione, redatta da un comitato locale, per chiedere che sotto il parco prenda corpo un parcheggio ma sempre ad onor del vero dobbiamo dire che erano solo tre le firme presenti.
Segno che la Farnesina tutta vuole che Parco Volpi resti com’è oggi, un grande polmone di verde senza un filo di cemento.

 Dal suo abbandono all’ipotesi del parcheggio è lunga la storia del Parco Volpi. Per ripercorrerla nei precedenti articoli di VignaClaraBlog.it è sufficiente cliccare qui.

Edoardo Cafasso

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

10 COMMENTI

  1. Visto Che siete sempre molto attenti alle cronache sul municipio, ci potreste gentilmente far sapere i nomi dei consiglieri che hanno proposto di fare un parcheggio al parco volpi ?

  2. Gentile Franco, come potrà leggere nelle nostre cronache dal Municipio, la proposta fu presentata da alcuni consiglieri PdL nella seduta di Consiglio del 24 gennaio 2011. Venne respinta a maggioranza e rinviata in commissione.
    Cordiali saluti,
    La Redazione

  3. Vi ringrazio per la veloce risposta ma purtroppo i nomi non vengono ancora menzionati. Sarebbe corretto e opportuno che voi li comunicaste per una corretta e buona informazione di questo articolo , in modo da poterci regolare in vista delle prossime elezioni . Certo di un vostro riscontro positivo .

  4. Un vivo ringraziamento a Retake Roma e a tutti i volontari che hanno partecipato alla giornata della Terra svoltasi presso il Parco Volpi e che hanno saputo coinvolgere anche il Servizio Decoro Urbano dell’Ama, il Servizio Giardini del Comune e il nucleo Tutela Ambiente del XX Gruppo di Polizia Municipale.
    Sono certo che, dopo questa splendida giornata, i servizi comunali non aspetteranno un’altra iniziativa del volontariato per continuare a prendersi cura del parco.

  5. Rispondo a Nello che dovrebbe proseguire (speriamo!) da parte del Comune il lavoro di ripristino del parco (pista di pattinaggio, ringhiere, giochi per bambini, cordoli di travertino…) e che noi del Retake insisteremo finché i lavori non saranno finiti. Ma sarà fondamentale la partecipazione dei cittadini alla sorveglianza e cura del parco che abbiamo trovato in condizioni disastrose anche per la negligenza delle persone (rifiuti sparsi dovunque, addirittura una discarica, con decine, forse 50 sacchetti di immondizia nascosti lungo la rampa d’accesso). Sarà importante organizzarsi, magari con il centro anziani e i comitati locali per innaffiare le piante che i ragazzi hanno sistemato. Lei ha modo di contattarli?

  6. Ho scoperto chi sono i consiglieri che vorrebbero un parcheggio nel parco volpi : Massimini e Scipione ( c’e’ una Risoluzione in municipio che porta la loro firma ) adesso ci venissero a chiedere alla Farnesina il loro voto !!!

  7. @ paola. Non lavorando in zona, non mi è agevole contattare il centro anziani.
    Però, mi risulta (leggendo gli articoli del 5 novembre 2007, del 3 giugno e del 9 novembre 2008, pubblicati su questo sito VCB) che, ad inizio 2007, il “Centro Anziani” aveva chiesto al XX Municipio l’affidamento dell’area giochi al fine di realizzare uno spazio di socializzazione anziani-bambini, impegnandosi in cambio ad effettuare servizi di guardiania, vigilanza e piccola manutenzione e che il Municipio, in prima battuta, aveva concesso l’affidamento con la Risoluzione 16/2007.
    Risulta anche che la Risoluzione 16/2007 è stata poi revocata, tre mesi dopo, con la Risoluzione 49/2007, in quanto era stato appurato che tali compiti non potevano essere svolti da un Centro Anziani.
    Risulta che, con la stessa Risoluzione, il Consiglio del XX Municipio, su proposta del X Dipartimento del Comune di Roma, abbia espresso parere favorevole alla concessione dell’area alla Associazione Culturale e Sportiva “Gousha” (che qualcuno diceva far riferimento al bar vicino) e che tale Associazione si era impegnata col X Dipartimento a riqualificare il Parco a proprie spese, senza meglio comprendere in cambio di cosa.
    Fatto questo preambolo, e considerato che il Comune di Roma proprio oggi ha comunicato la nascita della Fondazione “Insieme per Roma” (sottoscritta anche dall’Associazione “Retake Roma”), per promuovere il decoro urbano e la qualità della vita cittadina, forse la stessa “Retake Roma” potrebbe farsi parte attiva presso il Comune per capire qualcosa di più preciso e verificare la possibilità di coinvolgimento del Centro Anziani.

  8. Non so se è raccomandabile.
    Lo citavo soltanto perché, quando dopo la risoluzione nel 2007, si cercava di capire a chi faceva riferimento l’Ass. “Gousha”, qualcuno lo ha indicato.
    D’altra parte, vista l’assidua presenza di auto della PM e delle forze dell’ordine, dovrebbe essere “raccomandabile”. O no?
    Io non ho elementi per poter giudicare la “raccomandabilità”. Ho potuto soltanto constatare che, per diversi anni, ha rappresentato l’unica forma di illuminazione notturna di una parte del parco.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome