Home ATTUALITÀ Grazie ai pediatri del XX Municipio bambini più sani in Guatemala

Grazie ai pediatri del XX Municipio bambini più sani in Guatemala

Nello scorso autunno numerosi pediatri di Roma, in primis quelli del XX Municipio, un giorno a settimana hanno devoluto all’associazione Sulla Strada Onlus una somma di denaro equivalente a quella percepita per i certificati medici di sana e robusta costituzione che, notoriamente, sono a pagamento. La somma così raccolta è servita all’Associazione per retribuire un pediatra del Guatemala che si ora si occupa stabilmente dei bambini del villaggio La Granadilla. La campagna si chiamava appunto “adotta un pediatra”.

Sulla Strada è una Onlus  da sempre impegnata ad assistere i bambini del Guatemala, bambini vittime della strada, della guerra, dello sfruttamento, bambini che sono “i più piccoli dei poveri”, bambini costretti a lavorare 14 ore al giorno, fino a notte inoltrata a lume di candela, bambini rapiti, venduti e sfruttati sessualmente nelle strade delle grandi città.

Ogni anno, grazie a Sulla Strada, partono per il Guatemala decine di volontari tra medici, infermieri e personale di supporto, che prestano il loro servizio in progetti sanitari dedicati ai bambini. L’ultimo viaggio, che ha visto protagonisti tanti giovani volontari proprio di Vigna Clara, è dello scorso gennaio (clicca qui).

Ma oltre ad inviare volontari serve denaro per far in modo che i giovani medici guatemaltechi sappiano diventare autosufficienti. Da questa constatazione è nata appunto la prima campagna “Adotta un pediatra” che ha ottenuto un buon successo fra i pediatri romani, ed in particolare quelli di Roma Nord, ed il cui ricavato è servito a fare in modo che un pediatra locale sia ora presente in pianta stabile nel villaggio La Granadilla .

Ma non basta. Serve ora pensare all’approvvigionamento dei farmaci e delle vitamine, ambedue molto costosi in Guatemala e fuori dalla portata delle tasche degli abitanti del villaggio.

Sulla Strada Onlus chiede dunque un nuovo sforzo ed a tutti i pediatri romani dice  nuovamente “adottate un vostro collega”, proprio quel collega che in Guatemala sta curando centinaia di bambini e che per farlo a dovere ha bisogno di farmaci, tanti.

Fare del bene fa bene, facciamoci contagiare dalla solidarietà e facciamo un gesto di amore per l’infanzia negata nei paesi del sud del mondo, infanzia che in ogni caso ne rappresenta la più grande speranza di rinnovamento.

Se stai leggendo VignaClaraBlog.it e sei un genitore, parla di questa iniziativa al medico dei tuoi bambini. Se sei un pediatra “adotta” il tuo collega guatemalteco.
Come? Chiedilo a Sulla Strada Onlus rivolgendoti a Cinzia Armelisasso, giovane pediatra di Vigna Clara: puoi contattarla al numero 3333509808 oppure scriverle all’indirizzo email chinchiadoc@gmail.com piuttosto che sullastrada.info@gmail.com .

Edoardo Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Sono uno dei tantissimi che sono partiti per la missione sanitaria in questo 2011, e sono uno di quelli che ha fondato l’Associazione Sulla Strada nel gennaio del 2000.
    Voglio ringraziare con profonda emozione VignaClaraBlog per l’attenzione che ci riserva costantemente ma sopratutto per la serietà dell’approfondimento delle notizie che gli forniamo. Il tema che trattiamo, o meglio, la parte di mondo di cui ci occupiamo è talmente importante che la consideriamo “sacra”, quei bambini sono i nostri bambini, sono i nostri figli, sono il nostro futuro, rappresentano “il grosso” del senso della nostra vita.
    L’articolo “grazie ai pediatri…”, per la sua compiutezza, veridicità, responsabilità e coinvolgimento lo userò come veicolo di informazione per tanti in tutta Italia.
    Grazie ancora!
    Carlo Sansonetti

  2. Sono felice di questa iniziativa, che apprendo in questo momento leggendo il vostro blog. Si vede che a gennaio, purtroppo, mi è sfuggita. La trovo veramente positiva e meritevole di attenzione. Mi occupo di solidarietà e di aiuto al volontariato e mi metterò sicuramente in contatto con l’Associazione Sulla Strada, sia per complimentarmi sia, soprattutto, per studiare insieme un modo per collaborare e per divulgare le loro attività. Complimenti a chi mette il proprio tempo a disposizione di chi ha bisogno. E’ importante diffondere il più possibilequeste iniziative e il vostro blog è una vetrina e un veicolo importante per effettuare questo tipo di diffusione. Bravi e grazie per quanto fate.
    Donatella Molinari

  3. Grazie donatella delle tue parole fanno bene, cercami pure (trovi nell’articolo i miei riferimenti) magari davvero possiamo trovare un modo per collaborare e rendere questo mondo migliore.
    Grazie ancora!
    Cinzia Armelisasso

  4. Cara Donatella,
    abbiamo bisogno di persone come te che ci mettono energia e voglia di fare.
    Sopratutto abbiamo bisogno di gente che ci crede veramente che questo mondo non solo si può cambiare ma si può rendere più bello!
    Rimaniamo umani!!!!

    Lorella

  5. Mi complimento per l’iniziativa e per la solidarietà dei pediatri.
    Per quanto riguarda il XX municipio, e anche il II, segnalo che sono comparsi ragazzi che chiedono l’elemosina ai semafori mostrando moncherini o gambe deformi. Il Comune fa qualcosa per verificare se si tratta di minori ridotti in stato di schiavitù?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome