Home ATTUALITÀ Traffico impazzito a Roma Nord per incidente nella Galleria Giovanni XXIII

Traffico impazzito a Roma Nord per incidente nella Galleria Giovanni XXIII

Traffico in tilt questa mattina sulla Camilluccia, Via Trionfale e via Cortina d’Ampezzo a causa di un tamponamento tra quattro auto avvenuto verso le 8.30 all’interno della Galleria Giovanni XXIII, chiusa al traffico dalla Polizia Municipale fino alle 10.30 allo scopo di effettuare i rilievi d’obbligo per poter determinare la dinamica dell’incidente che, fortunatamente, non ha causato feriti. A farne le spese la viabilità locale dove il traffico è rimasto paralizzato per l’intera mattinata.

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Per mia fortuna stamatina ero in giro in alra zona della città, ma immagino che una parte degli inconvenienti sarebbe stata evitata se avvenisse quanto da anni sto inutilmente predicando: quando si verifica un blocco al traffico bisogna che si intervenga a monte per evitare di far intrappolare i veicoli in strade dalle quali non si può più tornare indietro.
    Qualcosa del genere mi è successa oggi pomeriggio intorno alle 17, quando da via Nitti mi sono immessa in via Civitella D’agliano per imboccare via Valdagno, girare a sinistra e arrivare sulla via Flaminia in direzione Corso di Francia. All’incrocio su via Valdagno ho trovato un vigile che già aveva fatto tornare indietro la macchina che mi precedeva , in quanto lo sbocco da via Valdagno su via Flaminia era chiuso.E dietro di me c’era una terza macchina costretta a ritornare indietro.
    Ho dovuto fare una inversione di marcia, riportarmi su via Civitella D’Agliano dove nel frattempo si era già formata una piccola fila e cambiare del tutto itinerario.
    Mi chiedo se non sarebbe stato possibile avvisare, se non con un vigile ma magari con un semplice cartello al bivio via Nitti- via Civitella, che il percorso verso la Flaminia era interrotto.

  2. Mi risulta che stesse cadendo un pino su Via Valdagno signora.
    Stamani infatti solleciteremo il Servizio Giardini per un’attenzione rinnovata su questi alberi.
    Se fosse così si sarebbe però trattato di un’emergenza e il gruppo non ha avuto il tempo di organizzarsi.
    Questo è un possibile antipasto di quello che avverrebbe se si realizzasse il progetto (per me deprecabile) di rendere Via Valdagno a senso unico.
    Un progetto che io ho sempre osteggiato in ogni sede.
    G.Mori

  3. Pensi un pò, caro Mori, che io, che ogni giorno passo per Via Valdagno, mi chiedo sempre perchè diavolo non la fanno a senso unico stà benedetta strada!
    Specie quando mi incontro con i SUV, che nel nostro quartiere abbondano (dato che al Fleming siamo ricchi, e altrimenti la gente come fa a capirlo), o con gli imbranati (che pure quelli abbondano), che bloccano la viabilità.
    E transitando poi per Piazza Melegari, con relativo “parcheggio selvaggio” dove non si è mai visto un vigile credo, che restringe ulteriormente il passaggio, con il rischio, quando giri per immetterti, di prenderti una macchina in faccia! Che goduria, nè!!!!

  4. Cara Lucia, a Piazza Melegari i vigili si sono visti eccome, si sono viste multe e si sono visti anche i carri attrezzi. A quanto pare lei, in questo quartiere, è un’abitante “fortunato” con il posto auto interno al palazzo e non ha dovuto mai avere a che fare con questi signori che, le assicuro, erano capaci di passare per far togliere le auto anche due volte in una settimana perchè “sollecitati” da chiamate di qualche cittadino “poco tollerante” verso i cosidetti “parcheggi selvaggi”.
    4 o 5 auto, se parcheggiate in ordine, a Piazza Melegari non danno nè intralcio nè pericolo alla circolazione.
    Aggiungo che fare di via Valdagno una strada a senso unico non avrebbe alcun senso, andrebbe solo a gravare sulle gia tanto congestionate strade adiacenti.
    Opinioni personali di un abitante non ricco e fortunato.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome