Home ARTE E CULTURA San Valentino: i consigli di RomaePiù

San Valentino: i consigli di RomaePiù

Per San Valentino la Provincia di Roma consiglia due mete romantiche nei luoghi incantevoli del territorio grazie al portale www.romaepiu.it, (offline ora) la guida per il tempo libero e per conoscere le meraviglie intorno a Roma. Due mete facili da raggiungere, due località belle da scoprire, qualunque sia il clima. Perché a San Valentino niente è più dolce dell’arte.

Palestrina

Il primo itinerario fa tappa a Palestrina, dove il 12 e 13 febbraio il Museo Archeologico Nazionale accoglierà due visitatori al costo di un solo biglietto nell’ambito dell’iniziativa ‘Innamorati della cultura’. L’amore e il mito vengono raccontati passeggiando tra le collezioni del Museo dalla rassegna ‘Un amore…mitico!’ e la scelta è tra due percorsi: gli amori traditi e gli amori felici. Oppure si può provare ‘Amatoria pocula’, un percorso antiquario tra riti, pozioni e filtri d’amore.

Tivoli

“Le Acque dell’Imperatore a Tivoli” è la seconda tappa suggerita dal portale Romaepiù.it, un itinerario di benessere e cultura che apre le porte dei tesori di Villa Adriana, Villa d’Este e Villa Gregoriana, patrimoni culturali dell’Unesco e che si può concludere con una sosta romantica alle Terme di Tivoli.

Chi è RomaePiù

E’ il marchio attraverso il quale la Provincia di Roma vuole promuovere il suo ricchissimo territorio e valorizzare tutti quei monumenti, borghi, sagre e tradizioni ancora poco conosciuti, ma che meritano di essere scoperti.  Il portale web, inaugurato a dicembre 2010, ha registrato finora oltre 50mila accessi unici, con delle punte il giovedì e il venerdì, a ridosso del week end.

Tra le pagine più visitate troviamo quelle relative all’arte e alla cultura, con i musei, i monumenti, le abbazie, ma anche ambiente, natura, riserve naturali, sagre e feste tradizionali.

Grazie alla traduzione in inglese di tutti i contenuti, a navigare non sono solo italiani: dalle statistiche risulta che gli accessi provengono anche da altri Paesi. Dalla Germania alla Francia, dall’Inghilterra alla Grecia, ma anche Turchia, Irlanda, Polonia e Olanda, fino ad arrivare oltreoceano negli Stati Uniti.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome