Home ATTUALITÀ Italia Nostra scende in campo a sostegno de L’Auriga

Italia Nostra scende in campo a sostegno de L’Auriga

Nel ricordare che alle 17 di oggi, sabato 22 gennaio, si terrà a Prima Porta, nei locali di Via Lonato 62, un’assemblea cittadina  (leggi qui) alla quale tutti coloro che hanno a cuore le sorti di Auriga Onlus sono invitati a partecipare, ITALIA NOSTRA scende in campo ed appoggia l’appello dei genitori dei 40 disabili che usufruivano dei servizi socio-sanitari di Auriga che, da anni, forniva loro, nel suo Centro di attività equestri integrate, un percorso terapeutico senza il quale i risultati raggiunti rischiano di essere vanificati.

“Purtroppo – comunica in una nota Italia Nostra –  il centro ha chiuso dal 31 dicembre sia per l’assenza di sostegni economici, sia per l’assenza, da parte delle istituzioni, di un riconoscimento concreto dell’alta qualità dei servizi offerti. Il valore del lavoro terapeutico e d’integrazione svolto da personale più che qualificato, con metodologie fondate scientificamente, è conosciuto dalle ASL che hanno inviato disabili dai vari quartieri della città (ben cento non si sono potutti accogliere) e riconosciuto dalla Consulta comunale permanente sui problemi delle persone handicappate che ha ribadito con un suo documento il livello di eccellenza del Centro.”

“Le attività oggi sono sospese e se entro fine gennaio non vi saranno concreti interventi di sostegno comincerà il definitivo smantellamento del Centro, dalla struttura che ha in affitto, con il trasferimento degli animali (cavalli e asini). Il Comitato dei genitori ha chiesto al Comune e alla Regione di attivarsi subito per fare riprendere le attività dell’Associazione e ha lanciato un appello per chiedere la solidarietà della città.”

“Italia Nostra si attiva aderendo all’appello e inviando lettere alle istituzioni interessate non solo per il grave problema sociale in atto, ma anche perché L’Auriga fa parte dell’elenco ufficiale dei Circoli ippici che operano nel Parco di Veio ed è l’unico che svolge l’importante attività socio-sanitaria di ippoterapia. Per Italia Nostra – conclude il comunicato – queste attività devono essere quelle più presenti nei parchi regionali al posto del cemento sempre in agguato.”

NdR Tutti i precedenti articoli di VignaClaraBlog.it sull’argomento: clicca qui

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome