Home ARTE E CULTURA Ponte Milvio – fra sonetti e stornelli la XVI edizione del Premio...

Ponte Milvio – fra sonetti e stornelli la XVI edizione del Premio Baiocco

Sotto il cielo indeciso del tardo pomeriggio di sabato 25 settembre, al riparo della volta della Torretta Valadier di Ponte Milvio si è svolta la XIV Edizione del Premio Baiocco di Ponte Mollo, rievocazione storica di un antico rituale goliardico del 1800 recuperato dal XX Municipio per premiare l’opera svolta da persone che vivono o operano nel territorio e che si sono distinte per impegno e passione nell’ambito della loro attività.

Con una festosa cerimonia ed alla presenza di numerosi cittadini e di rappresentanti del Municipio che si sono alternati nella consegna dei premi, l’evento, presentato dall’attore Massimiliano Pazzaglia, ha suscitato l’attenzione dei tanti passanti incuriositi e divertiti dagli stornelli cantati da Leonardo Donghi e dai sonetti di Stefano Ambrosi, composti “ad personam” per ogni premiato e dallo stesso recitati (leggili qui).

Anche quest’anno di grande prestigio i nomi dei premiati ed interessanti le motivazioni che hanno portato all’assegnazione del premio. Eccole di seguito.

Premio Baiocco per le discipline tecniche alla memoria dell’ing. PIER LUIGI NERVI, geniale progettista e costruttore, autore di alcune grandi opere del XX secolo, che nell’arco della sua lunga carriera ha realizzato nel mondo grandi strutture a servizio del vivere sociale: dall’Aeroporto Leonardo da Vinci, allo Stadio Flaminio, dalla sede dell’Unesco a Parigi alla Stazione degli autobus di New York.

Premio Baiocco per le arti recitative a ORNELLA MUTI, che grazie ad una preziosa e rara fusione tra talento, eleganza e radiosa bellezza ha saputo affermarsi come attrice molto apprezzata a livello internazionale.

Premio Baiocco per le discipline letterarie a ANDREA CAMILLERI che grazie ai suoi numerosi e straordinari talenti di regista, sceneggiatore, autore e scrittore ha regalato al mondo storie e personaggi che già fanno parte dell’immaginario e del patrimonio collettivo di tutti noi.

Premio Baiocco per le discipline sportive all’UNIONE RUGBY CAPITOLINA come riconoscimento per l’importante attività svolta nel territorio di aggregazione e promozione dei sani valori dello sport.

Premio Baiocco per le attività commerciali a RITA MANNI per la passione e la capacità dimostrata nel condurre con successo lo storico chiosco delle grattachecche di Piazzale Ponte Milvio, che ancora oggi mantiene immutato il suo fascino e il suo sapore antico dal 1936.

Premio Baiocco per l’impegno ambientale all’ASSOCIAZIONE RETAKE ROMA che grazie all’organizzazione, sul territorio, di interventi spontanei di bonifica dell’ambiente, contribuisce alla diffusione di fondamentali valori quali il senso civico, il rispetto degli spazi pubblici e l’importanza di cooperare al fine di recuperare e conservare i beni comuni.

Premo Baiocco Speciale ad un artista straniero a PHILIPPE LEROY tra gli attori francesi di sicuro tra i più popolari e amati in Italia. Per la sua lunga e brillante carriera, costellata di successi ed interpretazioni memorabili che hanno reso fiero il nostro Paese di averlo “adottato”.

Premio Baiocco per le arti figurative all’artista ALBERTO VANNETTI attento osservatore della realtà sociale e quotidiana, che con grande talento ha saputo poeticamente reinterpretare, proponendo una visione originale del mondo anche attraverso l’utilizzo di diverse tecniche artistiche.

Premio Baiocco speciale a CRISTIANO KUSTERMANN a cui si deve il merito di aver recuperato la tradizione di questo antico e prestigioso premio, che quindi da 16 anni è tornato a dare lustro alla città di Roma e al territorio del XX Municipio in particolare.

Premio Baiocco speciale a MARIANNA NICOLESCO, scrittrice romena residente nel territorio del XX Municipio, circa vent’anni fa ha lasciato la Romania, allora sotto la dittatura di Ceausescu, e ha trovato in Italia asilo politico. Questo premio è un incoraggiamento a continuare il percorso già brillantemente intrapreso di scrittura, attraverso la quale scandaglia l’animo umano e affronta con coraggio e passione temi difficili ed importanti quali la privazione della libertà e l’importanza della democrazia.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome