Home ATTUALITÀ Via Mastrigli – CCVC: operazione meschina quella dei manifesti con la barba...

Via Mastrigli – CCVC: operazione meschina quella dei manifesti con la barba finta

“Da quasi quattro anni ci battiamo senza sosta per il ripristino della legalità, del diritto alla salute e alla sicurezza e per la difesa del valore degli immobili del Villaggio dei Cronisti. Non ci siamo mai fermati.” Così in una nota il  CCVC, ovvero il Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti, a proposito di quanti in queste ore tentino di cavalcare il successo ottenuto con la bonifica della discarica di via Mastrigli.

“In quattro anni di durissimo impegno abbiamo avuto modo di incontrare i rappresentanti politici dei cittadini nei partiti e nelle istituzioni. Con alcuni di loro abbiamo avuto momenti di franco disaccordo che è stato sanato con gli interventi da noi auspicati. Abbiamo lavorato gomito a gomito con gli altri comitati civici del territorio. Ci stiamo impegnando attivamente perchè il capitale di esperienza e credibilità accumulato con il nostro impegno possa essere utilizzato da altri cittadini e comitati per migliorare la qualità di vita, per il decoro urbano e contro ogni tipo di menefreghismo e di degrado.”

“Negli ultimi giorni – continua il Comitato – sono apparsi a Corso Francia e sulla Via Cassia manifesti di un fantomatico ‘Comitato per il decoro urbano del XX Municipio’ che ringrazia Fabio De Lillo per la rimozione della discarica di Via Mastrigli. Questi signori, di un comitato peraltro sconosciuto alla cronaca, e che hanno tappezzato le fermate degli autobus e che dicono di impegnarsi per il decoro urbano del XX, evidentemente mancano l’obiettivo nella forma e nella sostanza. Saremo fatti all’antica, e ce ne vantiamo, ma fermamente crediamo che sia sbagliato imbrattare le fermate degli autobus e tappezzare le strade con manifesti con la barba finta”. (ndr: leggi qui)

“Le informazioni riportate su quei manifesti sono sbagliate, o per ignoranza o per chissà quale strano calcolo partitichese: la discarica esiste da 4 anni, non da 28 – incalza il Comitato – volere fare credere di essere stato questo fantomatico comitato ad avere sollecitato la rimozione del parcheggio/discarica di Via Mastrigli per prendersene il merito di fronte a cittadini male informati è imperdonabile e vergognoso. Fra le altre cose, questa strana moda propagandistica di ringraziare tramite associazioni o comitati fantasma i pubblici amministratori per fare quello per cui sono pagati è ignobile, meschina e da il voltastomaco.”

“Se un partito o un personaggio politico vuole comunicare qualcosa con i cittadini lo faccia direttamente e chiaramente, e si prenda la responsabilità di quello che fa affiggere. Le mascherate possono essere divertenti sotto carnevale ma la vita democratica, la difesa dei diritti e la amministrazione della cosa pubblica – conclude la nota del Comitato – non sono uno scherzo e noi ci crediamo.”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Il sentimento della vergogna è sempre troppo poco diffuso.
    Bisognerebbe incentivarne la diffusione mediante un apposito comitato.
    Magari il novello sedicente comitato per il decoro potrebbe mutare scopo e nome; gliene saremmo grati.

  2. si parla di ” bonifica ” , ” sgomberi ” , ma nessuno parla di ” esseri umani ” , famiglie con bambini e vecchi , alcuni dei quali hanno perso la casa . Persone che lavorano nel nostro paese con regolare permesso di soggiorno . A demolire le case e ad operare gli sfratti sono capaci tutti i governi , di destra e sinistra , ma a costruire case per il popolo è stato capace solo quel tale Benito , 60 anni fa !
    Roberto

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome