Home AMBIENTE Auditorium – l’appuntamento delle scuole del II e XX Municipio è sott’acqua...

Auditorium – l’appuntamento delle scuole del II e XX Municipio è sott’acqua tra squali e delfini

marteauditoriumroma.jpgIl 29 Aprile alle 10, all’Auditorium Parco della Musica, l’Associazione Culturale M.Arte presenta “sott’acqua tra squali e delfini”, un incontro tra i documentaristi Claudia e Leonardo Capodarte e le scuole del II e XX Municipio del Comune di Roma. I due fratelli, autori di oltre 100 documentari per la Rai, hanno ideato una nuova formula per raccontare la natura che ha già conquistato il pubblico televisivo e ora, grazie a questo evento, raggiungerà in particolare il mondo dei bambini.

Oltre ad Antonio Tancredi, presidente dell’associazione, sarà presente per portare il saluto del Comune di Roma Federico Guidi, presidente della Commissione Bilancio, Sara De Angelis e Gloria Pasquali, rispettivamente Presidente ed Assessore alla Cultura del II Municipio, e Marco Perina, assessore alla Cultura del XX.

L’incontro ha lo scopo di avvicinare i bambini al mondo marino, attraverso la visione dell’interazione tra l’uomo e le creature dell’oceano. Claudia e Leonardo Capodarte, raccontano, attraverso spettacolari immagini, come oggi l’uomo sia riuscito a superare i confini che lo separavano dal regno dei grandi predatori. Al senso dell’ignoto e della paura si è sostituita la conoscenza con la scoperta che i temuti squali non sono quei terribili mostri come da sempre ci è stato insegnato.

Claudia Capodarte si è spinta oltre ed è riuscita ad entrare in “contatto” con loro, addirittura a stabilire un legame con gli squali fino ad accarezzarli. In questo caso i predatori hanno accettato a tal punto la presenza dell’uomo da cercare più volte questo “contatto”. E’ uno straordinario passo avanti verso la comunicazione con queste creature che, se non ci riconoscono come degli invasori quindi come una potenziale minaccia, non si dimostrano aggressivi nei nostri confronti.

E’ un momento difficile per gli squali che ormai sono decimati dalla pesca industriale, l’equilibrio ecologico degli oceani rischia di spezzarsi se non si blocca in tempo la strage perché verrebbe a mancare la specie che sta in cima alla catena alimentare e che tiene in equilibrio le altre specie. In questa situazione di emergenza, è ancora più importante far conoscere, soprattutto ai bambini, il mondo dei predatori del mare sotto una giusta ottica che riabiliti la figura dello squalo troppo a lungo demonizzata.

Di Claudia e Leonardo Capodarte e dei loro filmati VignaClaraBlog.it ha parlato a lungo alcuni mesi fa (clicca qui)

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=GCh2IaScpnk&autoplay=0 480 350]

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome