Home ATTUALITÀ Al Pronto Soccorso del Gemelli maxischermi indicano il flusso dei pazienti in...

Al Pronto Soccorso del Gemelli maxischermi indicano il flusso dei pazienti in real time

policlinico gemelliIl Pronto Soccorso del Policlinico Gemelli, di via della Pineta Sacchetti, si è dotato di maxischermi che indicano all’utenza in tempo reale il flusso di pazienti, in attesa e in trattamento, distinti per codice di emergenza (bianco, verde, giallo, rosso). È il primo ospedale del Lazio a offrire ai cittadini questo servizio informativo che rende trasparente l’attività del Pronto Soccorso.

Ogni paziente che arriva al Pronto Soccorso, sulla base di sintomi e quadro clinico, riceve un codice colore che indica il livello di emergenza per il trattamento medico.Da oggi le persone che giungono al Pronto Soccorso del Gemelli potranno così avere una visione immediata e oggettiva di quanti pazienti sono in attesa e quanti in cura per le cinque specialità mediche attive in nell’area di emergenza: medicina d’urgenza, ortopedia, chirurgia, ginecologia e pediatria.

L’aggiornamento del flusso dei pazienti in PS è continuo perché le informazioni visualizzate sugli schermi sono inserite contestualmente all’attribuzione dei codici colore di emergenza (il “triage”) dal personale infermieristico che opera presso l’accettazione.

“Questo nuovo servizio – ha spiegato Giorgio Meneschincheri, responsabile del Pronto Soccorso per la Direzione sanitaria – dà maggiore trasparenza alla nostra attività assistenziale in urgenza, dove è forte la pressione dell’utenza: si consideri che ogni giorno vengono curati in Pronto soccorso 400 pazienti, circa 80.000 all’anno. È un’ulteriore segno di attenzione ai bisogni delle persone – continua Meneschincheri – che si aggiunge ad altre iniziative finalizzate a prendersi globalmente cura degli utenti del nostro Pronto Soccorso. Tra queste ricordo l’attività di supporto ai clinici svolta da un team di volontari e psicologi, che offrono ai pazienti e ai loro familiari un valido sostegno nel fronteggiare le situazioni di urgenza.”
Lo comunica l’Ufficio Stampa del Policlinico Gemelli

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome