Home AMBIENTE Roma – Legambiente: smog in aumento. Verdi: denunceremo Alemanno

Roma – Legambiente: smog in aumento. Verdi: denunceremo Alemanno

Corso Francia secondo nella graduatoria degli sforamenti. I Verdi denunciano l’inerzia del Campidoglio. E siamo solo a Gennaio – “Smog in aumento ad inizio 2010 in quasi tutte le aree di Roma: 68 sforamenti per le polveri sottili PM10 contro i 47 del gennaio 2009, con un incremento del 30%”. E’ questo il bilancio fatto da Legambiente e diffuso oggi.

Il primato negativo spetta alla centralina di Cinecitta’, dove “il limite nei primi 28 giorni del 2010 e’ stato superato ben 11 volte contro i 5 del 2009. Seguono Corso Francia (10 sforamenti contro gli 8 dell’anno scorso) e Preneste (9 sforamenti contro 4) con Tiburtina (9 sforamenti contro 7). Peggiorano anche Fermi (8 sforamenti contro 7), Villa Ada (4 superamenti nel 2010 e 2 lo scorso anno). Stabili Magna Grecia e Bufalotta (5 e 2 superamenti rispettivamente). Un solo giorno di miglioramento ad Arenula (5 nel 2010 contro 6 nel 2009)”.
Nonostante le continue dichiarazioni tranquillizzanti dell’assessore all’ambiente del Comune di Roma, Fabio De Lillo, “La situazione è davvero preoccupante, non c’è nessun miglioramento dello smog – dice Cristiana Avenali, di Legambiente Lazio – anzi i numeri crescono in maniera disastrosa, l’amministrazione deve fermare il traffico impazzito, basta scherzare con la salute dei cittadini”

E i Verdi, da parte loro, hanno deciso di denunciare il sindaco Alemanno. Lo ha annunciato questa mattina il presidente dei Verdi,  Bonelli, denunciando l’inerzia dell’amministrazione capitolina che, in realtà, oltre o bloccare la circolazione delle auto più inquinanti – che comunque rappresentano una percentuale non rilevante del parco auto circolante nella capitale – altro non fa.

“Chiediamo alla politica di fare scelte impopolari ma che servono a tutelare la salute dei cittadini: quello che non sta facendo Alemanno, perchè non vuole bloccare il traffico” ha dichiarato Bonelli ponendo poi un quesito che getta ombre sulla politica di trasprenza intrapresa dal Campidoglio: “perchè il Comune di Roma non mette più i dati sulla qualità dell’aria sul sito web capitolino visto che esiste una direttiva Ue che lo obbliga in tal senso?”

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Si tratta della proposta alternativa al cavalcavia da vigna stelluti a via Nitti che il Comitato cittadino per il XX municipio anni fa aveva ottenuto si progettasse, ma poi tutto si arenò. magari si riprendesse dai cassetti degli uffici comunali!

  2. Tutti gli abitanti della zona si devono organizzare e bloccare il traffico di Corso Francia. Devono farsi sentire. Bisogna spostare il traffico su Tor di Quinto e fare il famoso sottopasso dalla stazione vignaClara(un altro scandalo del quartiere) alla Standa. Purtroppo dovendo combattere contro l’ostruzionismo dei grandi distibutori di benzina e commercianti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome