Home AMBIENTE I fatti e manufatti dell’Insugherata in Commissione Urbanistica del XX Municipio

I fatti e manufatti dell’Insugherata in Commissione Urbanistica del XX Municipio

Lo scorso 11 novembre si è tenuta presso il XX Municipio la prevista audizione della Commissione Urbanistica-Grandi Parchi-Tevere richiesta dai Comitati Cittadini Villaggio dei Cronisti e Robin Hood. E com’è andata? Ce lo racconta Robin Hood, questa volta nei panni del cronista.

“All’affollatissima riunione erano presenti il Presidente della Commissione Marco Petrelli, il Vice presidente MarcoTolli, il responsabile del Nucleo Ambientale del XX Gruppo di Polizia Municipale, il Direttore di Roma Natura, il Dott. Montini dell’ Associazione Parco dell’Insugherata, i rappresentanti dei Comitati (CCVC, Robin Hood, Roma XX) e la Signora Paola Carrà in rappresentanza dei residenti della zona Cassia- Tomba di Nerone.

Scopo dell’ audizione era quello di ottenere l’attivazione della Commissione in merito alle numerose problematiche che affliggono la Riserva dell’Insugherata (dalla riapertura degli accessi alle situazioni di degrado che affliggono l’ area).

Il primo intervento è stato quello del Direttore di Roma Natura che ha ricordato ai presenti la problematica legata agli accessi ricadenti in aree private; successivamente dopo aver garantito la regolarità delle autorizzazioni concesse al Sig. Gambino per il “restauro conservativo” di due manufatti di proprietà, ha parlato della possibile riapertura dell’ ingresso di Via Panattoni legato però alla realizzazione di un progetto di valorizzazione dell’ area (parcheggio, area servizi, area vendita prodotti bio, realizzazione di un ponticello sul Fosso dell’ Acqua Traversa).

A questo punto hanno preso la parola i rappresentanti dei Comitati che dopo aver sottolineato come a distanza di 12 anni dalla emanazione della Legge Regionale ancora non sia stata risolta la questione “accessi”, hanno chiesto precise garanzie in merito alla destinazione d’uso dei fabbricati realizzati chiedendo inoltre l’assicurazione che il progetto presentato dal Sig.Gambino sia in linea con le finalità della Riserva in quanto area “protetta”. Il rappresentante del Comitato Robin Hood ha anche chiesto che i vari progetti vengano sviluppati in un ottica “globale” rappresentando come sia inutile costruire un nuovo ponte se poi i fittavoli impediscono l’ accesso alle aree al di là del fosso.

E’ stata poi la volta del Dott. Montini che nel suo intervento ha sollecitato Roma Natura a proseguire nella mappatura delle aree pubbliche/private al fine di individuare ulteriori soluzioni per quanto riguarda gli accessi.
Nell’ intervento del Vice-presidente Tolli invece è stata messa in risalto l’opportunità di definire e tenere nel giusto conto quelle che sono le “priorità” dei cittadini oltre al fatto che la necessità di investire fondi per l’esecuzione dei vari progetti richiede una particolare e oculata attenzione.

Interessante l’intervento del responsabile del Nucleo Tutela Ambientale il quale ha illustrato le attività condotte in concorso con l’ ARPA per individuare i responsabili dell’ inquinamento del Fosso dell’ Acqua Traversa (inquinamento segnalato nel 2008 da Robin Hood). Ha infatti fatto presente come siano in corso le operazioni con l’uso di coloranti e le ispezioni al fosso al fine di individuare eventuali collettori di scarico.

La riunione si è conclusa con la richiesta dei Comitati di essere costantemente informati sulle azioni che la Commissione riterrà opportuno adottare.

Questa audizione può essere considerata come un primo importante obiettivo raggiunto dai Comitati: la presenza di qualificati rappresentati, gli argomenti trattati, le assicurazioni fornite dal Presidente Petrelli e dai commissari, sono un preciso segnale di come la questione “Insugherata” costituisca un priorità sia per i residenti della Zona Cassia-Villaggio dei Cronisti che della Commissione Grandi Parchi del XX Municipio.”

Ringraziamo Robin Hood per la cronaca, non avremmo potuto fare di meglio.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome