Home ARTE E CULTURA La settimana del 2 Novembre in romanesco

La settimana del 2 Novembre in romanesco

il Vernacolo di VignaClaraBlog.itI temi caldi della settimana appena trascorsa ricordati in versi. Un modo per sdrammatizzare, per sorridere ma anche per riassumere  gli argomenti più “chiacchierati” negli ultimi sette giorni in stretto vernacolo romanesco, il Vernacolo di VignaClaraBlog.it e l’abile penna di Giovanni Berti

Se co’ precisione acchitti er cannocchiale, ner cielo vedi sfreccia’ er vascello spazziale;
ma se attento guardi Monte Mario da quaggiu’, ce amanca ancora ‘a madre de Gesu’.

 Assessori ‘ncravattati, presi dalla foga, vonno di’ ar popolo che nun toccheno la droga:
i probblemi de noantri so’ sempre quelli mentre li dottori scruteno ‘e ciocche dii capelli!

 I convoji de la metro so’fermi o rallentati , incroceno ‘e braccia li macchinisti scioperati,
e se all’auditorium de Piano vai ner fine settimana, poi ammira’ ‘a grazzia de Krall Diana.

 Er calendario der cineforum e’ pubblicato, a Vigna Clara projetteno er firm ch’hai mancato.
Portieri de’ palazzi de pomeriggio caveno li denti, mo’ ar Gemelli cureno i rete-dipendenti!

La notizzia ce fà esse’ assai contenti, er supermercato CTS riapre a giorni li battenti;
Ar ristorante trovi i romanisti coi lazziali? L’importante è sentisse tutti quanti commensali!

 Targhe arterne, biciclette, tutti a pedagna? Er cittadino automunito de ‘sti tempi se rilagna.
Mentre er galantuomo tempo inesorabilmente passa, a via Mastrigli nun se sbroja la matassa.

 Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome