Home ATTUALITÀ XX Municipio: la trasparenza e’ ferma al via

XX Municipio: la trasparenza e’ ferma al via

giocodelloca.jpgGiunge dunque una nuova proposta mirata a fare di via Flaminia 872, sede del XX Municipio, una casa di vetro. Che ben venga, anche perché la trasparenza nel nostro Municipio sembra quel giocatore del gioco dell’oca – chi lo ricorda? – in sosta “al via” in attesa di un nuovo giro. La sola differenza sta nel fatto che la sua sosta dura da 68 mesi.

Perché nonostante che sia a livello nazionale (Camera, Senato, Ministeri vari) che a livello locale (si veda quanto fatto da Regione Lazio e da Provincia e Comune di Roma) il termine trasparenza abbia acquisito nell’ultimo anno forte spessore e concretezza, i cittadini del XX Municipio sono invece in attesa da oltre 68 mesi che venga attuata la Risoluzione 11/2004 votata nel lontano Marzo 2004, poi rifinanziata con un emendamento al Bilancio 2005 votato con la Risoluzione 22/2005 ma ambedue rimaste lettera morta.

Cosa disponeva la 11/2004? Nulla di più semplice da attuare: la pubblicazione sul sito istituzionale del XX Municipio delle ordinanze del Presidente del Municipio, delle delibere di Giunta, delle determinazioni dirigenziali emesse dal Direttore del Municipio, degli atti di affidamento e di appalto a terzi di forniture di beni e servizi, del bilancio municipale ed altre informazioni attinenti alla gestione della cosa pubblica.  Una Risoluzione “rivoluzionaria” per l’epoca in cui venne pensata e votata, ma lì si fermò.

E cosa abbiamo oggi sul sito del Municipio? Null’altro che un’enunciazione di principio “…il cittadino partecipa allo svolgimento dell’azione amministrativa esercitando un controllo democratico sulla correttezza e sull’imparzialità dell’Amministrazione…” belle ma vuote parole, in assenza delle informazioni primarie il cittadino non può nè partecipare all’azione amministrativa nè esercitare alcun democratico controllo.
Perchè, ad esempio, ad oggi sul sito del XX Municipio è presente una sola ordinanza del Presidente, la n. 1 del 27.05.2008 con la quale vengono assegnate le deleghe agli assessori (leggi qui). Non ci si dica che in 19 mesi di governo non sono state emesse altre ordinanze.
In materia di delibere di Giunta siamo più fortunati, ne sono state pubblicate ben 5 (leggi qui) pur essendosi riunita la giunta decine e decine di volte in 19 mesi.
E che dire degli atti di affidamento (cosiddetti “disciplinari”) di servizi pubblici? Non ce n’è ombra, per quanto sarebbe di interesse pubblico conoscere ad esempio il capitolato contrattuale sulla base del quale vengono gestiti il parcheggio di Ponte Milvio o lo sportello per la tutela diritti degli animali (p.e., la manutenzione dell’area verde di via del Podismo è o no a carico del gestore dello sportello? quien sabe) . E perchè i cittadini non  dovrebbero  poi conoscere  come, a chi ed a quali costi vengono assegnati alcuni servizi episodici connessi a singole manifestazioni indette o promosse dal Municipio? Neanche di questi c’è traccia, nè tantomeno delle Determinazioni Dirigenziali con le quali vengono disposti.

E’ vero, quando sul sito del Municipio fu inaugurata ad ottobre 2008 la sezione “il presidente informa” plaudimmo all’iniziativa considerandola un buon viatico sulla via della trasparenza (leggi qui) pur auspicandone una rapida implementazione nel senso voluto dalla Risoluzione 11/2004.  Un’esortazione caduta nel vuoto perchè ad oggi questa sezione è solo un contenitore di informazioni sui lavori in corso e su quelli effettuati. Roba insomma da mattinale di cantiere, da giornalino di territorio.
Trasparenza è ben altra cosa.

Giunge ora questa nuova proposta il cui percorso immaginiamo già irto e spinoso. Le auguriamo di avere migliore sorte di quella che l’ha preceduta. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

8 COMMENTI

  1. Segnaliamo che il Comitato Cittadino per il XX Municipio si è battuto sempre per la partecipazione attiva dei cittadini alle risoluzioni dell’ amministrazione municipale.
    La mancata trasparenza delle attività non permette al cittadino di seguire quanto avviene per l’effettiva soluzione dei problemi comuni; compaiono periodicamenti solo flash su attività che non risolvono le grandi difficoltà che gli abitanti del municipio affrontano quotidianamente.
    Invitiamo, ancora una volta il municipio a pubblicare sul suo sito le varie attività in particolare le delibere di giunta e i reseconti di lavori delle Commissioni.
    Sollecitiamo i cittadini a partecipare numerosi, come spesso facciamo noi, ai Consigli Municipali e alle Commissioni.

  2. grave che ci debba essere una proposta di delibera della minoranza (per la quale è prevedibile un difficlie cammino) per adempimenti che in altri Municipi sono in atto da tempo, ancora più grave che la Commissione trasparenza sia di fatto paralizzata perchè da tempo privata del presidente e che fine ha fatto la Commissione speciale per la modifica del regolamento? Il Comitato Cittadino pe il XX Municipio ha portato le proprie proposte e dopo?

  3. FATTI, NON PAROLE: è indecente la scarsità di informazioni che caratterizza il sito del XX Municipio. Anni fa feci diverse segnalazioni sia direttamente all’URP che al difensore civico: mi risposero che esistevano problemi “tecnici” a caricare sul sito i provvedimenti e le deliberazioni, i lavori delle commissioni, ecc…..Mi sono offerta di farlo gratuitamente io: avendo dei file word, pdf o altro è facilissimo, oserei dire banale, pubblicarli su un qualsiasi sito. Lo dimostra vignaclarablog, che pur non essendo un servizio istituzionale è tuttavia costantemente aggiornato con le notizie del quartiere.
    Il problema trasparenza non va sottovalutato nè trascurato mai: è il primo passo, fondamentale, per la democrazia e la partecipazione perché solo una informazione completa e tempestiva permette a tutti i cittadini di essere consapevoli delle azioni dei propri governanti/amministratori e di evitare/prevenire abusi o soprusi o peggio ancora azioni illegali. Il XX Municipio, ma in generale tutto il Comune, si caratterizza – viceversa – per una diffusa “opacità”.

  4. …il XX Municipio è ormai proprietà privata del Presidente Giacomini e gentile consorte che dirige la sua segreteria.
    E’ triste vedere tanti giovani Consiglieri municipali incapaci ed inermi e purtroppo asserviti a questo stato di cose che ricorda tanto la nostra triste Prima Repubblica!!!
    Siamo arrivati al punto da rimpiangere Fasoli

  5. eppue c’è chi sullo slogan “è ora di passare dalle parole ai fatti” ha convinto tanta gente, me compreso, alle ultime elezioni. Credevo veramente che dopo l’opaca gestione dell’ex Presidente Fasoli qualcosa potesse cambiare. Mi aspettavo uno slancio di novità e di iniziative, pensavo che i tanti giovani di 30 e 40 anni presenti nelle lista avessero la capacità di dare uno scossone al nostro municipio. Sono deluso e amareggiato, non vedo un solo segno di cambiamento, anzi vedo solo peggioramenti soprattutto per quello che riguarda la trasparenza: nonostante Brunetta, nonostante tutto quello che viene fatto negli altri enti locali e nazionali, nel nostro municipio tutto rimane nei cassetti. E fra qualche mese dovrò votare di nuovo, ci sono già i cartelloni per le strade che ci chiedono di dare il voto alla regione per delle persone della pdl espresssione del nostro territorio e di questo tipo di politica. Che devo fare ? Me lo sto già chiedendo.

  6. Eh si, caro Renato…”dalle parole ai fatti “propri”!!! Purtroppo, da quanto si percepisce, è tutto estremamente controllato, e così nessuna iniziativa o proposta di cambiamento è ben accolta ( per non dire, a priori, rifiutata) se non sussiste un ritorno per Chi all’apice.
    Purtroppo avvilisce notare come, ragazzi neanche trentenni, siano privi di ogni ideale, di ogni spirito di lotta e siano già pienamente e comodamente inseriti in un sistema totalmente imperniato su schemi simil Prima Repubblica.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome