Home AMBIENTE Via Mastrigli – banchi di nebbia sul Villaggio dei Cronisti

Via Mastrigli – banchi di nebbia sul Villaggio dei Cronisti

“…si propone Ordinanza Sindacale di sgombero e inabitabilità immediatamente e comunque non oltre 10 gg dalla data di ricevimento della presente in quanto gli inconvenienti riscontrati creano pericolo per la salute e la sicurezza pubblica..”. Si chiudeva così la relazione della ASL RM-E del 28 settembre scorso in merito all’acclarata situzione del residence di Via Mastrigli.

I dieci giorni sono trascorsi, poi altri dieci e dieci ancora e ad oggi, ad  un mese esatto da quando sono state rese note per l’ennesima volta le numerose irregolarità amministrative ed igienico-sanitarie presenti in via Mastrigli 15, il destinatario della relazione, il Comune di Roma, non ha dato alcun cenno di reazione. Non un riscontro, non un messaggio alle 203 famiglie in attesa che a via Mastrigli il vivere civile torni ad avere un senso compiuto, non un rappresentante delle istituzioni locali e centrali ha avuto l’ardire di presentarsi a dir loro “stiamo lavorando per voi”.

Forse vorranno prenderle per sfinimento, nonostante che ogni giorno il Comitato che le rappresenta invii ai media ed alle stesse istituzioni il loro grido di stanchezza.

E mentre questa storia si trascina pigramente giorno dopo giorno, mese dopo mese, delle zone di via Cassia circostanti il Villaggio dei Cronisti parlano tutti. Esplorate metro per metro, numero civico per numero civico in queste ultime ore abbiamo appreso tutto ciò che accade a Tomba di Nerone, a Due Ponti, in via Gradoli mentre su via Mastrigli sono scesi nuovamente banchi di nebbia tali da renderla invisibile a tutti.
Unico risultato positivo di questa storia è che la vicenda di Via Mastrigli ci ha insegnato a non stupirci più di nulla. (red.)

Per conoscere tutta la storia di Via Mastrigli è sufficiente invece cliccare qui 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Comunicato: RESIDENCE VIA MASTRIGLI – SUBITO DIMISSIONI DI ALEMANNO !!!

    Un mese fa, il 28 settembre 2009, la ASL RM E emetteva un atto nel quale si richiedeva la emissione immediata di una Ordinanza Sindacale di sgombero della palazzina B del residence di Via Mastrigli.

    Ad oggi, nonostante si sia in presenza di una emergenza eclatante e certificata, il sindaco Alemanno non ha ancora fatto nulla di concreto per risolvere lo scandalo di Via Mastrigli, non ascolta la ASL nè i cittadini e fa intendere di non volere muovere un dito per salvare la vita di decine di famiglie, di donne e di bambini.

    Intanto la Via Cassia muore nel degrado. Via Gradoli, Via Due Ponti, Via Pirzio Biroli, Poggio delle Rose sono trasformati in ghetti/lager per delinquenti e per l’esercizio della prostituzione.

    Ne abbiamo le tasche piene di questa amministrazione che abbiamo eletto sul programma della sicurezza e del ripristino della legalità e che invece non riesce a garantire uno standard minimo di decenza nelle strade del Municipio XX.

    I cittadini della Cassia ESIGONO:

    LE DIMISSIONI DEL SINDACO ALEMANNO PER INCAPACITA’ E INADEMPIENZA ELETTORALE.

    L’INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA A LARGO SPERLONGA.

    LO SGOMBERO DEL RESIDENCE SUBITO E LA SISTEMAZIONE DELLE FAMIGLIE IN ALLOGGI DECENTI;

    IL RIPRISTINO DELLA LEGALITA’ E DELLA SICUREZZA;

    LA RIMOZIONE DEL PARCHEGGIO/DISCARICA ABUSIVA.

    LA DIFESA DELLA SALUTE DEI RESIDENTI.

    LA APPLICAZIONE TOTALE DEL PATTO PER ROMA SICURA.

    LA DIFESA DEL VALORE DEI LORO IMMOBILI E DEI LORO RISPARMI.

    Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti
    ccvcronisti@live.it

  2. Consigliere Targa i 10 giorni, sono passati !
    Ma anche i 20 e i 30!

    Fa bene ad eclissarsi perche’ dopo il suo ultimo intervento fiume a difesa di un imbarazzante De Lillo sarebbe quantomeno difficile spiegare alla platea di vcb il totale disinteresse di municpio e comune nello scandalo residence.
    Al solito siete prodighi di parole e nulli nei fatti.

    Ah! Todini e Santori, mi raccomando… aspettiamo ansiosi il vostro nuovo comunicato. Congiunto, eh!

  3. Anche se fuori tema vorrei invece pubblicamente ringraziare l’assessore Erbaggi per la pronta e celere risposta in termini pratici alla ripavimentazione di via mastrigli.

    Se il resto della giunta avesse la stessa concretezza dell’assessore saremmo qui a parlare di cose ben diverse.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome