Home AMBIENTE Giardino di Via dell’Alpinismo. La voce ai residenti di Via Nemea

Giardino di Via dell’Alpinismo. La voce ai residenti di Via Nemea

Le transenne al giardinoDiamo voce in questo articolo ai residenti del comprensorio di 15 palazzine di Via Nemea 21 che, tramite un comunicato del loro Amministratore, chiariscono la loro posizione in merito alla concessione da parte del Comune di Roma di un’area del parco di Via dell’Alpinismo alla società Due Pini Sport, di proprietà del sig. Carlo Meneschincheri.

I residenti del comprensorio di Via Nemea 21, consorziati con i condomini di Condomini di Via dell’alpinismo 24 e di Via Orti  della Farnesina 183, hanno intrapreso una serie di azioni (esposti, denunce, ricorsi al TAR) tese a ristabilire lo status ante quo ed impedire la realizzazione di un campo sportivo polivalente (calcetto, basket, tennis) nell’area acquisita. Tra le questioni sollevate, con una serie di note tecniche e giuridiche ,si legge nel Comunicato: che oltre a due perizie di un agronomo (per la parte essenze arboree) e di un architetto (per la parte rilievi confini, è stato accertato che la “Due Pini Sport” aveva sconfinato ell’area dell’attuale parco pubblico per circa metri 416 rispetto ai confini effettivamente acquisiti) è stato inviato al Sig. Sindaco di Roma, ai vari assessori competenti, alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti, ecc. ecc. Leggi tutto il Comunicato in formato PDF.

Dal confronto tra la situazione attuale e la fotografia aerea effettuata da Google Map  sulla situazione attuale del parco è possibile poi notare come una notevole parte di verde, alberi ed arbusti, siano stati tagliati durante li lavori effettuati ad Agosto nell’area acquisita.

Sempre nel comunicato si legge che  l’Ufficio Tecnico del XX Municipio, alla data del 10 settembre 2009, nonostante la corposa documentazione depositata successivamente all’esposto, non ha inteso revocare ne sospendere la Dia. Pertanto con il silenzio-assenzo la Dia è diventata esecutiva e questo sarà oggetto di ricorso al T.A.R.

I residenti del Comprensorio di Via Nemea, in attesa che le trattative con i proprietari del circolo giungano ad una soluzione di compromesso, sono già pronti ad azioni dimostrative.

Alla protesta dei residenti di aggiunge quella dei frequentatori del parco di Via dell’Alpinismo che si sono visti sottrarre una notevole porzione di parco. Vedi nostro articolo del  5 Agosto

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Ringraziamenti e complimenti a VCB per il prezioso lavoro “investigativo”, francamente desolante l’immagine che la P.A. ed i vari Enti pubblici comunali e municipali danno di loro stessi. Una tale approssimazione e fallimentare improvvisazione lascia davvero stupiti e perplessi….

  2. In seguito ai diluvi di questi giorni, la parte del parco cani adiacente ai campi da tennis è stata invasa da terra rossa e altro. Il vialetto in asfalto era impraticabile per un bel tratto. Situazione questa che si deve ai lavori in corso al circolo sportivo.

  3. Duemila alunni nelle quattro scuole intorno al circolo di tennis, molti gia lo frequentano e si continua a parlare di cani e fastidi ai condomini disturbati dal rumore delle palle da tennis. Vi ricordate che anni fa era calcetto??? Facciamo una petizione a favore dello sport per altri ulteriori spazi!. Grazie comune che ci hai regalato altra area per il sano sport che allontana droga e delinquenza nel quartiere. Ps un motorino rubato e stato abbndonato per un settimana nel “bellissimo” parco dei cani!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome