Home AMBIENTE Roma, tornano le domeniche dei picnic

Roma, tornano le domeniche dei picnic

monet.JPGTornano le Domeniche dei picnic.: il 20 settembre a Villa Torlonia, poi il 27 a Villa Gordiani ed il 4 ottobre al Parco della Caffarella. Tre domeniche dedicate, su iniziativa dell’Assessorato capitolino all’Ambiente, alla riscoperta d’una tradizione dimenticata: il “déjeuner sul l’herbe”, per citare il celebre capolavoro di Monet, o “la magnata sur prato”, per dirla più prosaicamente e alla romana. Insomma, il picnic.

L’inizio è alle 11, l’ingresso è gratuito ed il programma è ricchissimo. Oltre all’ampia area picnic dove mangiare, sono previste tante proposte per il relax e l’educazione ambientale, soprattutto dei bambini. Si comincia con una parata di pupazzi animali giganti per proseguire con giochi, spettacoli e letture. Esibizioni freestyler calcio e frisbee con il coinvolgimento del pubblico, tornei e giochi di squadre, arrampicate e percorsi sugli alberi.

Clou di ogni domenica sarà lo spettacolo della compagnia teatrale dell’Aquila Il Draghetto che inviterà ad una donazione spontanea per la ricostruzione del teatro a l’Aquila.

Tante e differenti attività dunque, tutte all’aria aperta, in famiglia, con gli amici per riscoprire il gusto di vivere la natura e mangiare sull’erba proprio come si faceva con grande eleganza di mezzi agli inizi del Novecento o con lo stesso divertimento e spensieratezza dei picnic degli anni Sessanta. Il successo della scorsa edizione (con oltre 8 mila partecipanti nelle tre domeniche e un target di genitori con figli da 0 a 12 anni) fa ben sperare gli organizzatori nella riuscita della manifestazione. Per saperne di più sui programmi delle 3 domeniche clicca qui

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. FABIO DE LILLO, VATTENE!!!!

    L’assessore all’ambiente Fabio De Lillo organizza 3 domeniche dei picnic a Villa Torlonia, Villa Gordiani e Parco della Caffarella ma si scorda ancora una volta di venire al Parco dell’Insugherata dove sono seppellite tonnellate di rifiuti pericolosi, batterie di automobili, carcasse di elettrodomestici, rifiuti solidi urbani.

    Banditi e speculatori spregiudicati avvelenano il Parco dell’Insugherata e mettono in pericolo la salute dei cittadini e il nostro assessore all’ambiente che cosa fa? Fa lo struzzo e festeggia con pupazzi e burattini.

    Di questo assessore i Romani non sanno cosa farsene.

    Esigiamo che Alemanno emetta immediatamente una ordinanza di rimozione in danno del parcheggio/discarica e la messa in sicurezza del residence di via Mastrigli.

    Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti
    email: ccvcronisti@live.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome