Home ATTUALITÀ XX Municipio – oggi e’ il giorno della nuova sede

XX Municipio – oggi e’ il giorno della nuova sede

sede-xxmunicipio.jpgConvocata dal Presidente del Consiglio del XX Municipio Simone Ariola lo scorso 16 aprile, oggi alle 15, interamente dedicata alla nuova sede del Municipio si tiene una seduta straordinaria di Consiglio nella quale il Presidente Gianni Giacomini relazionera’ l’aula in merito alla prossima apertura dei nuovi uffici in via Flaminia 872.

L’attesa è grande, del fatto se ne parla ormai da giorni. Manifesti dappertutto (purtroppo anche dove non si dovrebbe), interviste e comunicati stampa, dalla scorsa settimana il Presidente Giacomini non ha lesinato parole e mezzi per annunciare l’abbandono delle storiche sedi di Via Poma e via  Sabotino ed il trasferimento degli uffici municipali nella nuova sede di via Flaminia 872, a due passi dal Centro Euclide, quartier generale, fino a qualche mese fa, della società capitolina Risorse Per Roma.
Quattro piani, un parcheggio con 96 posti nel piazzale interno, un altro parcheggio esterno, una sala consiglio attrezzata per le trasmissioni in diretta web delle sedute, locali ampi e luminosi, la nuova sede è servita dalle linee 200 e 232. Costera’ circa 700mila euro l’anno e raggrupperà tutti gli uffici al servizio dei cittadini del XX Municipio precedentemente ripartiti nei vecchi ed angusti palazzi nei pressi di Piazza Mazzini.  Da indiscrezioni raccolte pare sia anche allo studio il trasferimento in via Flaminia della sede anagrafica di Prima Porta per fornire questo servizio in modo più centralizzato ed ottimizzare le risorse. Il taglio del nastro e’ previsto per fine Maggio, primi di Giugno al massimo, il tempo di terminare gli allacci.
Questo e’ quanto uscito sulla stampa nei giorni scorsi. Cosa dira’ oggi di piu’ il Presidente Giacomini ai Consiglieri convocati in sessione straordinaria?  Nell’attesa diamo una sbirciata alla nuova sede. (Red.)

 

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Ho capito bene? la sede avrà un costo di oltre 58.000,00 euro mensili? E di chi è la proprietà? Ed il contratto di affitto cosa prevede?

    Non si trovava proprio un immobile disponibile nel patrimonio comunale? No? Neanche un terreno edificabile? Nulla? Al Santo Padre si, ed ai cittadini no? Fortunato, oltre che Benedetto.

  2. L’attuale sede del Municipio XX è un edificio in affitto e rappresenta un costo per l’Amministrazione Comunale; oltretutto non offre spazi adeguati, è localizzata nel territorio di un altro Municipio (il XVII) ed è oggetto di un procedimento di sfratto.

    Da anni è obiettivo prioritario dell’Amministrazione Comunale, quello di procedere alla realizzazione di una nuova sede del Municipio XX nell’ambito del territorio dello stesso Municipio;

    in data 27 marzo 2007 è stato sottoscritto dal Presidente della Giunta regionale del Lazio Marrazzo e dal Sindaco di Roma Veltroni un Accordo di Programma che includeva anche la proposta della nuova sede del Municipio di Roma XX.

    Da oltre vent’anni l’Amministrazione sia comunale che municipale è stata incapace di trovare una sede opportuna del Municipio di Roma XX, dopo che è stato ritenuto non realizzabile l’originario progetto di ubicarla nell’area comunale di via Riano, perché concessa in affitto a ditte private.

    Sulla stessa area di via Riano con deliberazione n. 36 del 21 gennaio 2003 è stato approvato il progetto per la realizzazione del Nuovo Mercato di Ponte Milvio.

    Poi è emersa la possibilità che la costruzione della nuova sede municipale possa essere realizzata senza oneri economici per il Comune, nel quadro di un programma più ampio di interventi, proposto dal Gruppo Bonifaci S.p.A. (già Società Villa Immobiliare 89 S.p.A.), da realizzare in un’area localizzata all’altezza della via Flaminia nuova Km. 8,500 e quindi nel territorio dello stesso Municipio XX.

    L’accordo prevedeva l’edificazione di mc. 105.440 di residenze nell’area su cui doveva sorgere un albergo e per avvalorare maggiormente l’offerta, il Gruppo Bonifaci S.p.A., oltre alla realizzazione della nuova sede del Municipio sull’area 1/B da cedere poi al Comune, senza oneri per il medesimo, ha proposto di realizzare ulteriori opere e forniture e precisamente la riconversione ad asilo nido per 60 posti della struttura comunale di via Caprilli, la realizzazione di un percorso per non vedenti e portatori di handicap dalla Stazione ferroviaria alla nuova sede del XX Municipio, la fornitura e posa in opera presso detta sede delle attrezzature per la ricarica di mezzi elettrici e la realizzazione di un asilo nido per 60 posti nel XII Municipio.

    La Società Risorse per Roma, con relazione di stima (prot. Dip. III n. 24439 del 18 ottobre 2004) ha evidenziato come la proposta complessiva, presentata dal Gruppo Bonifaci sia economicamente vantaggiosa per l’Amministrazione Comunale e che la valorizzazione immobiliare, indotta dalle varianti urbanistiche che comportano le modifiche di destinazione d’uso e la cubatura aggiuntiva collocata nel Piano di lottizzazione Acqua Acetosa Ostiense, determina un contributo straordinario a favore del Comune dovuto dal proponente di euro 14.962.500,00 (Euro quattordici milioni novecento sessantadue cinquecento/00 centesimi); con cui costruire la nuova sede municipale.

    Ora sembra che il Municipio abbia preso in affitto nei palazzi costruiti dal Gruppo Bonifaci dei locali per un importo annuo di Euro 650 mila. Non è ancora chiaro per quanto tempo. Non è chairo se la sede, come previsto, verrà costruita utilizzando i 14 milioni di Euro a suo tempo destinati a ciò.
    Oggi il Consiglio municipale discuterà di questo. Aspettiamo trasparenza e uso repsonabile delle risorse pubbliche.

  3. Caro Camillo, il terreno c’era: a Ponte Milvio, dove ora è il cimiteriale centro commerciale.
    I ben pensanti politici lo sai, lo hanno dato in concessione per 99 anni ai privati e a guadagno.
    Dovremmo sempre sapere chi sono i privati e che interesse hanno avuto ed hanno.
    Ho la preponizione che l’impresa appaltrice possa essere la stessa di Ponte Milvio.

  4. nella fretta di scrivere , perchè questo argomento al nostro comitato sta molto a cuore ho omesso di scrivere dopo la parola guadagno la dicitura zero.
    grazie

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome