Home ATTUALITÀ La silenziosa solidarietà di Roma Nord all’Abruzzo

La silenziosa solidarietà di Roma Nord all’Abruzzo

mani.jpgDopo il drammatico evento che ha colpito il territorio dell’Abruzzo l’Italia si è attivata per dare sostegno alla popolazione duramente colpita ed anche gli abitanti di Roma Nord hanno dimostrato di essere vicini a tali sofferenze, con gesti di silenziosa solidarietà. Merita attenzione l’iniziativa intrapresa dalla Fattoria dei Veientani. Il Sig. Angelo Prosciutti, proprietario dell’Agriturismo, ha deciso di ospitare in questa struttura due famiglie provenienti dalla città dell’Aquila le cui abitazioni hanno subito danni importanti da non permetterne un rientro immediato.

Tramite conoscenze si è messo in contatto con le due famiglie Bartolucci e Deramo, alloggiate nel campo di prima accoglienza di S. Sisto, che sabato 11 Aprile hanno raggiunto la Fattoria trascorrendo così la Pasqua nella pace della campagna di Castelnuovo di Porto, lontani dalle sofferenze. Un contributo al le-famiglie-ospitate-alla-f.jpgsostegno di queste famiglie è giunto da tante istituzioni presenti nel territorio e dalla sensibilità della gente comune che hanno assicurato alla Fattoria dei Veientani un costante rifornimento di generi di prima necessità. A tale proposito si sono attivate la Crocerossa di Morlupo, la Protezione Civile di Sacrofano, il XX Municipio di Roma e i paesi di Castelnuovo di Porto e Magliano Romano. Tra le attività che propone la Fattoria, Sig. Angelo ha scelto di dedicare una di queste giornate a tutte quelle famiglie  aquilane ospitate nei paesi di S. Oreste e Castelnuovo di Porto organizzando per domenica 19 aprile  una simpatica caccia al tesoro che sarà motivo d’incontro fra queste persone.

Oltre alla Fattoria dei Veientani è da segnalare anche l’iniziativa organizzata da un gruppo di ragazzi della comunità di via Codette e Malborghetto, sulla Flaminia, che grazie alla sensibilità dimostrata dagli abitanti di quella zona è riuscita a raccogliere, nei giorni 8/9 aprile, beni di prima necessità fatti pervenire subito a Tor di Quinto dove  l’Associazione Perigeo Lazio Onlus aveva organizzato il punto di raccolta. Grazie  ai suoi volontari e alla disponibilità di molti autotrasportatori,  questa Associazione ha  garantito  le spedizioni nelle zone interessate dal sisma lavorando giorno e notte. 

[GALLERY=343]

Inoltre la Perigeo si è resa disponibile a far arrivare aiuti tramite i ragazzi di Malborghetto e Via Codette  al loro paese d’origine, Arischia a 14 km dall’Aquila, gravemente danneggiato dal terremoto. Sentiti  quindi i responsabili della Croce Rossa e pianificato con loro la tipologia di generi da portare,   sono subito  partiti con i loro mezzi  raggiungendo Arischia la notte stessa consegnando il loro prezioso contributo al campo della Protezione Civile.

Licia Capannolo, Andrea Venier

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Sono uno degli aquilani ospitati dal sig. Angelo Prosciutti,un immenso ringraziamento a lui e a tutti gli abitanti di Castelnuovo di Porto per tutto quello che stanno facendo per noi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome