Home ATTUALITÀ Terremoto in Abruzzo: servono farmacisti volontari

Terremoto in Abruzzo: servono farmacisti volontari

farmacia.jpgIn Abruzzo c’e’ bisogno di farmacisti. Farmacisti volontari disposti a partire per le zone colpite dal terremoto per dare il cambio ai colleghi delle uniche due farmacie comunali dell’Aquila agibili, sovraffollate e dove si lavora in condizioni di estrema emergenza. L’appello arriva da Assofarm, l’associazione delle farmacie comunali, su richiesta dell’azienda farmaceutica dell’Aquila. Roma sapra’ rispondere con la generosita’ che le e’ abituale?

L’Assofarm spiega che verranno organizzati dei turni per fronteggiare la critica situazione attuale che vede, su 5 farmacie comunali presenti sul territorio, solo due operative nelle quali i farmacisti, colpiti dal terremoto anche negli affetti, continuano comunque a lavorare fra mille difficoltà. “Chiunque volesse avere maggiori informazioni – riferisce Assofarm – può rivolgersi ai seguenti recapiti: Anna Maria D’Aguanno, segretaria di Assofarm, al 329-4877744; Mario Delle Monache, della farmacia comunale di Sambuceto (Chieti), al 335-5220864; Sabrina Scarmozzino, farmacia comunale Isola Sacra.”  (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome