Home ATTUALITÀ Campidoglio – la protesta delle mamme di Cesano

Campidoglio – la protesta delle mamme di Cesano

20090223_giulio-cesare1.jpgAl grido di “ridateci i soldi per la scuola” un gruppo di mamme di Cesano ha manifestato ieri nell’aula Giulio Cesare del Campidoglio, subito dopo l’apertura della prima seduta di Consiglio dedicata al bilancio comunale, per protestare contro il taglio di 3 milioni di euro effettuato a danno della locale scuola elementare e materna. Dopo aver srotolato uno striscione e dato avvio alla protesta sono state interrotte dai Vigili Urbani presenti che glielo hanno strappato di mano. Gli slogan sono diventati allora delle urla e ne e’ nato un parapiglia che ha coinvolto alcuni consiglieri comunali. La seduta e’ stata quindi sospesa per qualche minuto.

comitato3.JPG

Nell’aula era presente anche Daniele Torquati, Consigliere PD del XX Municipio, che nella tarda serata ha rilasciato queste dichiarazioni. “Adesso il Sindaco deve ascoltare. Dopo le mozioni votate in Consiglio Comunale e nel Consiglio del XX Municipio, ora sono stati anche i cittadini a chiedere a gran voce il rifinanziamento per la costruzione della scuola del quartiere di Cesano. Con gran coraggio, le mamme e i papà della scuola Angelini, hanno manifestato il loro dissenso, nell’aula Giulio Cesare, chiedendo di ripristinare il  finanziamento che era stato concesso dalla precedente Giunta Veltroni. Dopo la manifestazione di ieri e’ palese che Cesano abbia bisogno di una nuova scuola ed i rappresentanti nelle varie istituzioni lo sapevano già da svariato tempo, come l’avrebbe dovuto sapere il Sindaco Alemanno, che nel primo esercizio di bilancio utile ha tolto 3 milioni di euro per un’opera fondamentale per Cesano”.

“Con la speranza che le mozioni presentate da me sul tema e le manifestazioni dei genitori non cadano nel vuoto, mi sento di dire – ha concluso Torquati – con rinnovata consapevolezza che la sicurezza non è solo rimuovere baracche, bonificare aree ed istituire numeri verdi, ma, è anche e soprattutto, garantire ai cittadini di poter fruire dei propri diritti, compreso quello di poter mandare i propri figli a scuola”. (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Proprio ieri pomeriggio dal Comune di Roma è arrivata alle mamme di Cesano anche qualche buona notizia da parte del consigliere comunale del Pdl Roberto Canitani.

    “I soldi per la scuola di Cesano – ha detto – verranno riconfermati con il maxi emendamento di Giunta mercoledì prossimo”.

    Non solo, ha anche affermato che “oltre alla scuola, è prevista la realizzazione di un nuovo asilo nido ed è già partito l’aumento di volumetria della scuola media di Osteria Nuova”.

    Insomma, il Campidolgio si sta muovendo, anzi già si è mosso.

    Saluti

    Angela

  2. Cara Angela,
    le comunico che proprio oggi io, il Cons. Cantiani e una rappresentanza delle mamme, che ieri hanno manifestato in campidoglio, abbiamo incontrato l’Ass. ai LLPP del Comune di Roma Ghera, che ci ha dato assicurazioni in merito.

    Le ricordo però che l’asilo nido, di cui lei parla, previsto a Cesano era già in bilancio dalla precedente Giunta con finanziamenti previsti da oneri che derivano dal piano di zona B20, stessa cosa è per l’ampliamento della scuola merdia di Via Quero.
    L’unico interessamento del Comune di Roma per quanto riguarda la zona di Cesano ed Osteria Nuova è stata togliere il finanziamento dei 3 milioni di euro, finanziati dalla precedente Giunta Veltroni, e per cui le mamme hanno manifestato.

    Manifestazione che si sono sentite di fare perchè dopo la raccolta di più di 1000 firme e le quantità innumerevoli di mozioni approvate, sia in consiglio municipale e comunale sulla questione, sembrava un pò peregrino definanziare un’opera del genere.

    L’altro interessamento del Comune di Roma per la zona è stato quello di sospendere i lavori del parco pubblico adiacente alla chiesa di San Sebastiano, cantiere aperto e bloccato subito dopo le elezioni.
    Un ulteriore interessamento del centrodestra di Roma Nord è stato quello della localizzazione del Campo Nomadi a Santa Maria di Galeria.

    Se questo è il tipo di interessamento che il Comune di Roma adotta per la zona di Cesano ed Osteria Nuova, penso che i cittadini stavano molto meglio abbandonati a loro stessi.

    Daniele Torquati
    Cons. Municipio Roma XX -Gruppo PD-
    danieletorquati@virgilio.it
    http://danieletorquati.blogspot.com

  3. Caro Cons.Torquati,
    non faccia anche lei come molti altri lettori che mi rispondono attribuendomi frasi mai dette. E’ avvilente proprio per lei.

    Mi scrive:
    “Le ricordo però che l’asilo nido, di cui lei parla”

    Ma non sono io a parlarne bensì Cantiani.
    Infatti, in modo molto chiaro nel mio precedente non faccio altro che riportare quanto affermato ieri sull’argomento da Cantiani stesso, cioè:

    “I soldi per la scuola di Cesano – ha detto – verranno riconfermati con il maxi emendamento di Giunta mercoledì prossimo”.

    e

    “oltre alla scuola, è prevista la realizzazione di un nuovo asilo nido ed è già partito l’aumento di volumetria della scuola media di Osteria Nuova”.

    E lo facevo per agginguere un altro elemento al tema della protesta delle mamme di Cesano. Riportavo un fatto. Punto.

    Quindi, se proprio deve ricordare qualcosa a qualcuno sarebbe meglio si rivolgese direttamente a Cantiani, invece che a me.
    Con lui si potrà sicuramente confrontarsi meglio che con me su quanto fatto o non fatto oggi e negli anni passati da questa e dalle altre precedenti amministrazioni comunali.

    Solo alla fine del mio commento esprimevo un giudizio personale.
    Proprio la sua prima dichiarazione di oggi mi conferma nella mia opinione cioè l’interessamenteo del Campidoglio a risolvere la questione.
    Lo ricorda lei stesso:

    “proprio oggi io, il Cons. Cantiani e una rappresentanza delle mamme, che ieri hanno manifestato in campidoglio, abbiamo incontrato l’Ass. ai LLPP del Comune di Roma Ghera, che ci ha dato assicurazioni in merito”.

    Infine, mi faccio violenza da sola nell’evitare di risponderle sull’interessamento del centrodestra a Roma Nord, in particolare sul tema campo rom. Su questo infatti ci siamo già confrontati altre volte ed entrambi conosciamo le posizioni e le idee dell’altro. Oltre al fatto che allargando il discorso, si finirebbe per far passare in secondo piano il tema vero di questa pagina dle blog.

    La saluto.

    Angela

  4. Gent.sso Torquati,
    tutto si risolverebbe se lei avesse letto con attenzione il mio primo commento, come le ho già ho spiegato nel mio secondo post.

    In modo molto chiaro aggiungevo un elemento alla notizia della protesta delle mamme di Cesano: quale è il problema? Perchè questo lo interpreta come “fare il portavoce di Cantiani”? Scusi, se avessi ricordato una sua frase, farei la portavoce di Torquati? Non credo.

    E è quasi come dire che i mezzi di comunicazione che nel dare le notizie riportano le dichiarazioni dei politici o di qualsiasi altra persona famosa o meno sono i loro portavoce.

    Quando possibile, poi, nel motivare un mio pensiero e nell’aggiungere una notizia alla discussione preferisco utilizzare direttamente le dichairazioni invece che riferirle. In questo modo evito di modificarne involontariamente il senso, dandone un resoconto o un’interpretazione soggettiva e sbagliata. Mi sembra più corretto e serio.

    Ma ci dica, cortesemente, Cons. Torquati come è finita questa storia dei fondi per la scuola di Cesano?Argomento molto più utile e interessante.

    La ringrazio

    Saluti

    Angela

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome