Home AMBIENTE Parco Belloni: il XX Municipio dice NO al parcheggio

Parco Belloni: il XX Municipio dice NO al parcheggio

belloni.jpgSolo posti in piedi questa mattina nell’aula consiglio del XX Municipio. Oltre 50 cittadini ed un cagnolino, anche lui per difendere la sua piccola area cani, erano presenti per perorare la causa che li vede ostili, come tutti i residenti della zona, all’ipotesi di costruzione di un parcheggio interrato in via di Vigna Stelluti, angolo via Belloni, a danno di un giardino.

Un piccolo polmone nel cuore di un quartiere e di una strada, via di Vigna Stelluti, intasata dalla sosta selvaggia e dal traffico in tutte le ore del giorno (grazie anche alla miopia di chi s’ostina a tenere chiusa via Cassia Antica, ma questa e’ un’altra storia), un giardino frequentato da bambini, mamme, anziani,  un fazzoletto di verde bonificato e riqualificato solo due anni fa per la ‘modica’ spesa di 70.000 euro. Soldi dei contribuenti, degli stessi contribuenti ai quali un occhialuto estensore di un Piano Urbano Parcheggi lanciato dalla precedente giunta comunale e riconfermato dall’attuale, senza essere mai stato sul posto avrebbe voluto sottrarre questo giardino per sostituirlo con un parcheggio interrato.

Ma la mobilitazione generale, le 450 firme raccolte in pochi giorni dal comitato Parco Belloni sorto spontaneamente, i diversi articoli di VignaClaraBlog e degli altri organi locali di informazione, una petizione on-line che in sole 24 ore ha raccolto oltre 30 firme e, diciamola tutta, la sensibilita’ delle forze politiche locali di ogni bandiera, hanno fatto si che l’ipotesi del parcheggio sia stata respinta al mittente.

Questa mattina, al termine di un vivacissimo dibattito che ha visto il pubblico presente protagonista, al termine delle schermaglie di rito fra maggioranza ed opposizione, al termine delle discussioni sugli emendamenti e sub-emendamenti, il Consiglio del XX Municipio ha votato all’unanimità la proposta di risoluzione presentata dal consigliere Giorgio Mori – anticipata da VignaClaraBlog il 19 Marzo – che in sintesi esprime al Sindaco di Roma l’assoluta contrarieta’  (del Consiglio) all’ipotesi di realizzazione del Piano urbano Parcheggi n. B1.1 105 di Via di Vigna Stelluti – Largo Belloni .

Il XX Municipio ha detto quindi un fermo NO al parcheggio.
Qualcuno, piu’ esperto di noi, ci ha raccomandato pero’ di suggerire ai residenti di non esultare troppo e di brindare solo dopo che l’ipotesi sia stata definitivamente stralciata dal dispositivo  dell’ordinanza sindacale del 27 Novembre 2008 prima del 6 e 7 giugno 2009 per evitare che, passata la festa, il santo gabbato sia…. (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Grazie per la dettagliata cronaca, però ora aspettiamo anche che, secondo le dichiarazioni di vari consiglieri di maggioranza e opposizione si riconsideri anche il parcheggio previsto in Piazza Jacini, tanto più che,è stato chiesto nell’ultima parte della risoluzione approvata, che il Presidente del XX Municipio, l’Assessore delegato ai PUP e l’Assessore ai LL.PP. programmino “un tavolo comune con l’Assessore alle Politiche della Mobilita’ del Comune di Roma e con l’Ufficio extradipartimentale parcheggi del Comune di Roma, al fine di valutare in modo chiaro e concertato, l’opportunita’ di riconsiderare le dimensioni delle attivita’ e il rapporto vantaggi/svantaggi che ci sarebbero realizzando gli interventi previsti dalle convenzioni gia’ in essere e quelli collegati a eventuali richieste non ancora convenzionate, delineando una serie di priorita’ che non penalizzino o gravino sulla viabilita’ del territorio e sugli esercizi commerciali della zona in questione.”

  2. Lo spazio verde è prezioso. Ma le macchine in doppia fila che assediano quotidianamente Via di Vigna Stelluti e che impediscono sia di camminare, sia di traversare la strada e che bloccano gli autobus dove le mettiamo? Dove lo facciamo un parcheggio civile, a pagamento per i residenti del quartiere e per coloro che si recano a fare acquisti? Certo molti prendono l’auto anche per fare poche centinaia di metri. Inoltre sarebbe opportuno usare i SUV e le Jeep in campagna e non nelle strade della città. Ma i vigili dove sono? Via di Vigna Stelluti è un esempio di inciviltà per Roma e per gli abitanti del quartiere.

  3. @Anna Chiara
    Rispondo a titolo personale ma tante persone con le quali ho parlato la pensano come me.
    Non sono contrario ai parcheggi ma al parcheggio a Largo Belloni per le ragioni esposte da Comitato Parco Belloni.

    Nella zona l’unico parcheggio corretto dovrebbe essere a Piazza di Vigna Stelluti.

    Sono d’accordo sulla mancanza di controllo da parte dei vigili e sull’utilizzo dei SUV per andare a fare la spesa.

  4. E che ne dite di un zona a strisce blu per coloro che parcheggiano in zona per recarsi a fare shopping? Ne guadagnerebbero la mobilità e le attività commerciali.

  5. Qualsiasi soluzione tecnica o idea dettata dal buon senso, come tante che leggo qui nel blog, non potrà essere efficace se non accompagnata da un’attività seria, inflessibile e continuativa di controllo e sanzionamento da parte dell’organismo preposto, ossia il Comando dei Vigili Urbani.
    Chi non ha l’intelligenza di capire che l’abitudine (generalizzata) di lasciare l’auto in mezzo alla strada danneggia anche sé stesso e chi non ha il minimo di rispetto per un anziano o una mamma con il passeggino occupandogli le strisce o un marciapiede, non modificherà mai le sue rozze abitudini perché a 200m c’è un nuovo parking sotterraneo o delle strisce blu (peraltro a pagamento).
    Se iniziassero a trovare una bella multa sul parabrezza ogni giorno e se, soprattutto, vedessero il loro coatto automezzo caricato su un carroattrezzi, probabilmente dopo un po’ di tempo inizierebbero a cambiare modo di fare.
    Bisogna stare col fiato sul collo del Comandante dei Vigili, al quale ogni mese paghiamo lo stipendio.
    Dato che questo sito è letto da Consiglieri municipali, non perdo tempo a fare ricerche e vi chiedo se il nostro Municipio ha amministrativamente qualche potere nei confronti del Comando della XX o se questa dipende direttamente dal Comune.
    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome