Home AMBIENTE Via Mastrigli – Torquati (PD): dopo il voto del 27 Ottobre, cosa...

Via Mastrigli – Torquati (PD): dopo il voto del 27 Ottobre, cosa ha fatto il XX Municipio?

comunicato stampa“Dopo molti proclami, dopo l’ennesimo accorato comunicato stampa del Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti, sono andato a rileggere il documento votato all’unanimità il 27 Ottobre 2008 in Consiglio Municipale, documento che lascia molte vie di fuga per chi non ha intenzione o forse non è in grado di risolvere la questione” dichiara in una nota Daniele Torquati, consigliere PD al XX Municipio.

“Ho sentito quindi il peso della responsabilità del mio voto dato ad un documento che lascia molti capitoli aperti farciti di altrettanti alibi per l’amministrazione del Municipio Roma XX. Per questo motivo comunico che ho protocollato una Question Time al Presidente Giacomini alla quale dovra’ dare risposta in aula Venerdi’ 13 alle ore 10.”
Per leggere o scaricare il testo dell’interrogazione è sufficiente cliccare qui

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. E’ vergognoso che il Municipio, con in testa il presidente Gianni Giacomini, Simone Ariola e la maggioranza tutta non adempiano agli impegni presi nei mesi passati. E’ ora che che questi signori risolvano, insieme ad Alemanno, questa incredibile storia del residence di Via Mastrigli.
    Grazie al consigliere Torquati per portare alla attenzione di tutti queste inadempienze.

    Angelo

  2. A bocce ferme, viene da pensare male sulla latitanza di Alemanno e De Lillo ad intervenire sul residence di via mastrigli: non c’era un parente del proprietario delle palazzine nelle liste elettorali PdL al municipio XX ? Era un caso di omonimia ? Ci sono sotto interessi e favori che qualcuno al Comune o al Municipio sta coprendo ? Perchè Alemanno non spende una parola sul caso, non si impegna e soprattutto non va di persona a parlare con i cittadini esasperati ? strane coincidenze …..
    saluti a tutti,

  3. Mi sbaglio o di via Mastrigli si è parlato anche in una seduta della commissione sicurezza del Comune? Cosa si stabilì in quella riunione?

    Al momento della votazione del documento del consiglio municipale a ottobre ricordo che si diede molto risalto e si puntò, su proposta di un emendamento di Tolli, sulla verifica dei requisiti edilizi del residence facendo riferimento alle ultime norme che permettono alla guardia di finanza di sequestrare immobili affittati a immigrati clandestini. I cittadini del villaggio dei cronisti invece puntano soprattutto alla bonifica della discarica abusiva di rifiuti tossici.

    Spero che oggi Torquati informerà gentilemente i lettori di VCB anche sulla risposta data da Giacomini al suo question time.

    Però mi scusi, cons. Torquati, lei dichiara di sentire la responsabilità per il voto favorevole che ha dato al documento (voto, come ricorda, unanime di tutti i consiglieri, esclusa l’astensione di Antonini) e nello stesso tempo afferma che questo documento “lascia molte vie di fuga per chi non ha intenzione o forse non è in grado di risolvere la questione”. La domanda allora è: non poteva denunciare queste “molte vie di fuga” prima di approvarle, invece di rendersene conto solo ora dopo una “rilettura” dle testo?Quindi, perchè a ottobre ha dato il suo votato favorevole al documento “vie di fuga” comprese? Forse non è stato molto accorto e – seguo il filo del suo raginamento- così facendo si è collocato anche lei tra “chi non ha intenzione o forse non è in grado di risolvere la questione”.

    Saluti

    Angela

  4. Angela scusami ma questo è un modo di deviare l’attenzione dal problema di via mastrigli al problema di coscienza di un consigliere. Qui il tema vero primo è fare pulizia in tutti i sensi a via mastrigli, discarica e residence, locatario e conduttori irregolari compresi, e secondo l’indifferenza del municipio, o meglio di chi lo governa. Se poi a un consigliere viene una crisi di coscienza e si accorge di aver commesso forse un errore e lo ammette pubblicamente vogliamo pure criticarlo anzichè apprezzarne l’onestà intellettuale ? Forse solo perchè è uno del PD ? cerchiamo tutti di essere piu’ oggettivi e non di non fare politica ad ogni occasione perchè le centinaia di famiglie, italiane e non, regolari o ireegolari che abitano a via Mastrigli nel fondo di un pozzo inquinato non se lo meritano, noi concttadini più fortunati di loro dovremmo esprimere solidarietà anziche’ usare il loro caso per balletti politici !
    Roberto

  5. Signora Angela, posso chiederle senza che ne abbia a male se ricopre una qualche carica all’interno di uno degli schieramenti di maggioranza ?

    Posso inoltre chiederle se abita e vive la situazione di degrado di Via Mastrigli ?

    Infine, vorrei precisare che i residenti della suddetta Via non puntano soprattutto alla bonifica della discarica abusiva ma puntano ANCHE alla bonifica della discarica abusiva, oltre che alla riquilificazione della zona che passa NECESSARIAMENTE per la verifica dei requisti edilizi del residence.

    Per la cronanca da Ottobre ad oggi NIENTE E’ STATO FATTO.
    Ripeto, NIENTE.

  6. Cari Roberto e Leando,
    avendo letto solo adesso i vostri post vi rispondo ora scusandomi per il ritardo e rigraziando ancora Roberto per avermi segnalato le vostre domande in un altro post.

    Prima vorrei chiarire una questione, anche se credo di averlo già spiegato in un’altra occasione.
    Non ricopro nessuna carica all’interno di nessuno schieramento politico nè del XX Municpio, né del Comune, né di nessun altro ente. Non ho mai avuto la tessera di nessun partito, associazoine o movimento politico, né ho mai frequentato una sezione.
    Insomma sono solo una semplice cittadina, come voi credo. Come voi ho le mie idee. Come voi mi piace leggere e informarmi. Se fossi un politico non interverrei certo in ignito o ma lo dichiarerei senza problema.

    Trovo però curioso che vi nasca questo sospetto. A me non viene in mente di pensare o di chiedere se un lettore di VCB che esprime le proprie idee liberamente, anche se in contrasto con le mie,sia un politico mascherato o un militante. Perchè mai non dovrebbe intervenire? Poi la cultura del sospetto non mi piace e alimentandola si crea un circuito perverso per cui tutti sospettano di tutti.

    No, non vivo a via Mastrigli ma conosco la situazione e i disagi dei residenti avendo una mia cara amica che abita in quella zona e che frequento abitualmente. Infatti, ritengo (né ho mai detto o fatto credere il contrario) che i cittadini abbiano ragione a lamentarsi, a denunciare i mali della strada, a pretendere una bonifica.

    Proprio per questo motivo notavo come i politici tutti (destra-sinistra, XX Municipio- Comune) stiano puntando più sul problema edilizo che su quello ambientale, mentre i residenti giustamente chiedono emtrambi gli interventi. Per rendersi conto di questo basta rileggersi gli articoli e i comunciati apparsi su VCB nell’apposita sezione dedicata all’argomento. Forse, allora, sarebbe da chiedere proprio a loro il motivo di questa attenzione.

    Anche per questo motivo la prima cosa che chiedevo nel mio post era sapere cosa era stato deciso nella riunione della commissione sicurezza dle Comune su via Mastrigli.

    Quindi invitavo il Cons. Torquati a comunicarci cosa gli aveva risposto il presidente del XX Municipio al suo question time. Penso sia nell’interesse primario dei residenti e poi dei lettori di VCB essere informati non solo dell’attività del Consigliere (farò un question time su via Mastrigli) ma anche del suo svolgimento e dei risultati raggiunti (cosa mi ha risposto Giacomini). Altrimenti avrebbe poco senso il solo annunicio di un question time e denoterebbe più che un sincero interessamento al problema un suo uso a fini di lotta politica.

    Solo alla fine riflettevo sull'”esame di coscienza” di Torquati. Non per sviare dunque l’attenzione su via Mastrigli o per altri motivi. Ma proprio per notare quello che ho scritto. Lecito cambiare idea ma il dubbio resta: non è meglio riflettere bene prima di approvare un documento su un tema tanto delicato e importante?Soprattutto se il testo come dichiara nel comunicato Torquati “lascia molte vie di fuga per chi non ha intenzione o forse non è in grado di risolvere la questione” quindi anche per lui che lo ha votato.

    Vorrei aggiungere un’altra osservazione predendo spunto da una vostra domada cui personalmente ho appena risposto.
    Se un lettore di VCB non abita o non vive la situazione di via Mastrigli non ha diritto a esprimere la propria opinione in materia? Non vuole essere una domanda solo su via Mastrigli ma vale in generale per tutti gli argomenti. Io credo che tutti hanno il diritto di esrimere la propria opinione nel rispetto di quelle altrui e che anzi spesso idee interesanti o proposte nuove e alternative possono arrivare proprio da chi si accosta, vede e conosce un problema con un più di distacco perchè non è coinvoto direttamente.

    Saluti

    Angela

  7. Il consigliere Torquati magari ci può aggiornare su come è andato il suo intervento in Municipio? Cosa ha detto il presidente Giacomini in risposta alla sua question time e come intende aiutare in futuro i cittadini della zona di via mastrigli ?
    grazie Torquati,

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome