Home ARTE E CULTURA Cassia – mostra d’arte per beneficienza

Cassia – mostra d’arte per beneficienza

lo-scalo-di-roma.jpgA Roma Nord, sulla Cassia, in via di Santa Giovanna Elisabetta 69, nell’omonimo istituto retto dalla Congregazione delle Suore Figlie della Croce è in corso fino a sabato 20 dicembre una mostra di opere d’arte dei più noti maestri contemporanei, da Annigoni a Guttuso, da Monachesi a Cascella, da Enostrio a Vespignani per finire con due disegni a matita di Van Espen del 19°secolo.

Alessandro Metalli, curatore della Mostra, nell’accompagnarci, ci spiega: “Sono dipinti di pregio, come ad esempio la litografia Lo scalo di San Lorenzo del 1945 di Renzo Vespignani. L’artista descrive il rione dove crebbe e il suo scalo, opera nata nel ’45 subito dopo la fine della guerra. Attraverso gli insegnamenti del suo maestro Luigi Bartolini, uno dei maggiori incisori italiani del Novecento, ma anche scrittore del romanzo Ladri di biciclette da cui De Sica trasse il suo film-capolavoro del neorealismo, Vespignani ha fissato le immagini di quel periodo travagliato, dove l’Italia usciva sconfitta da una guerra durata 5 lunghi anni”

In un’altra sala, opere che riguardano Roma nonché quadri astratti degli artisti più famosi di questo movimento come Dorazio, Corpora e Scialoia. Particolare il dipinto a tempera dell’artista Musio, che disegna i messalini della domenica, quelli che si trovano sui banchi delle chiese.

Al termine della mostra, parte del ricavato delle vendite sarà destinato alle necessità più urgenti della Caritas ed alle missioni estere della Congregazione: in Costa d’avorio, dove operano 8 suore che si occupano di  disabili e della riabilitazione bambini sordomuti, nel Burkina Faso, dove operano altre 3 suore missionarie che fanno catechesi nei villaggi, ed in Brasile.
Alessandra Stoppini

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome