Home ATTUALITÀ L’Accoglienza a Roma Nord: tra silenzio e meditazione

L’Accoglienza a Roma Nord: tra silenzio e meditazione

mini guida all’accoglienza  di Roma Nord. Il fenomeno delle case per ferie gestite da religiosi.

case-per-ferie.jpgGli Istituti religiosi di Roma Nord da alcuni anni hanno aperto le loro porte agli ospiti e pellegrini di tutto il mondo. Dentro i loro grandi giardini, fino ad allora inaccessibili, sono nate delle case per ferie con l’obiettivo di soddisfare chi concepisce un modo diverso di fare una vacanza a Roma: visitare la città, partendo da una zona relativamente periferica, e soggiornare in un ambiente discreto, tra silenzio e meditazione. Siamo andati a fare un tour nelle principali case per ferie di Istituti religiosi di Roma Nord per scoprire cosa si cela dietro le alte mura dei loro parchi.

Il nostro tour inizia dalla “Casa Suor Maria Laura” in Via Santa Giovanna Elisabetta 28, una traversa di Via Cassia, gestita direttamente dalle suore dell’ordine 1-casa-madre-suor-maria-laura.jpgFiglie della Croce. La Casa per Ferie è solo uno dei molti edifici che scopriamo dentro il rigoglioso parco che ospita anche un importante istituto scolastico. Ci accoglie Suor Attilia, che sovrintende all’organizzazione della Casa per Ferie. «La nostra è proprio un’oasi di pace totalmente immersa nel Parco di Vejo. Il complesso è molto antico, il nostro ordine lo acquistò verso gli anni cinquanta. E’ molto vasto ed è per questo che due anni fa l’abbiamo ristrutturato completamente riuscendo a creare accanto alla nuova Capella la Casa per Ferie, struttura ricettiva come luogo di soggiorno. Abbiamo 30 camere con aria condizionata, una sala convegni, possibilità di connessione Internet e di un ampio parcheggio”. Chiediamo a Suor Attilia quale è la clientela tipo «sono persone singole, famiglie e gruppi organizzati intenzionati a trascorrere un periodo di tranquillo soggiorno nella capitale. Vengono la prima volta, si trovano bene e ritornano”. Guardandoci attorno la cosa non ci meraviglia. I prezzi sembrano essere accessibili, specialmente se confrontati con le tariffe praticate dagli alberghi a 3 o 4 stelle della capitale. 

In Via Cassia 490, accanto al Museo Crocetti, si trova la “Casa di Accoglienza Suor Maria Cristina Brando”. Situata proprio all’inizio della Via Cassia, anche 3-casa-maria-cristina-brando.jpgquesta struttura propone ai suoi ospiti un piacevole soggiorno nel silenzio, grazie ad un ampio giardino. La Madre Superiora, suor Maria Pia, ci spiega: “il nostro ordine ha acquistato la proprietà, che si trovava in stato di abbandono, nel 1988 e dopo la ristrutturazione, durata due anni, nel 2000 abbiamo aperto la Casa di Accoglienza.» Mentre ammiriamo il vasto giardino molto curato chiediamo anche a Suor Maria Pia di chiarirci la loro clientela tipo «Gruppi, famiglie con bambini, molti giovani, anche parenti di fidanzati che vengono apposta a Roma per il matrimonio. La casa è dotata di camere singole, doppie e triple, con TV ed aria condizionata. Disponiamo di parcheggio, cappella e sala ricreativa e l’orario di chiusura è flessibile, intorno alle 24 salvo eccezioni da concordare». Chi ci lavora ? “Siamo in sei suore, proveniamo da tutte le parti del mondo, e ci occupiamo di tutto, dalla cucina, prima colazione e cena, a tutto il resto. Cerchiamo di organizzarci al meglio per soddisfare le esigenze dei nostri ospiti».

In Via della Storta 783, poco dopo l’omonima stazione ferroviaria, incontriamo l’Istituto Religioso Santa Maria degli Angeli. La responsabile della Casa, suor 4.jpgAngela, ce la descrive.  «La nostra struttura è tranquillissima perchè si trova in piena campagna romana. Siamo arrivate nel qui nel 2000 e alcuni lavori di restauro abbiamo aperto la casa per ferie che ha una capienza ricettiva di 75 posti letto, con servizio di prima colazione. Lavoriamo tutto l’anno e riceviamo sia gruppi di parrocchiani, sia gruppi organizzati di turisti, famiglie e persone singole. Nel nostro parco disponiamo di un ampio parcheggio dove consigliamo ai nostri ospiti di lasciare la macchina e prendere l’autobus, che in due sole fermate li porta alla vicina Stazione per prendere il treno per Roma».

L’ultima Casa per ferie che abbiamo visitato è nel Centro di Spiritualità Nostra Signora del Sacro Cuore, in Via Cassia 1826. E’ dotata di parco, parcheggio, cappella e sala convegni. I posti letto sono 55 con servizio di prima colazione, per gruppi, nuclei familiari, religiosi e laici. La pensione completa è a richiesta.
Alessandra Stoppini

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Volevo complimentarmi con la Vostra collaboratrice Alessandra Stoppini … interessante ed utile anche questa segnalazione … ad majora !
    G.M.T.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome